Utente 559XXX
Salve ho 32 anni ed ho conosciuto mio marito, 39 anni timido e riservato, 11 anni fa, siamo sposati da 3 anni e abbiamo una bambina di 3 mesi quasi. . . . . abbiamo rapporti frequenti almeno 5 a settimana e molto soddisfacenti, sia per me che per lui, a mio vedere. In gravidanza lui ha avuto un calo del desiderio, io lo cercavo sempre tutte le notti mentre lui anche se non si è mai tirato indietro capivo che non aveva molta voglia, diceva di aver paura di far del male alla bambina in qualche modo. Dopo il parto la nostra attivita sessuale è ritornata come prima. abito porta a porta con mia mamma, 56 anni sposata, è una bella donna attraente, in casa veste sempre con delle mini gonne o pantaloncini e quando si abbassa per prendere qualcosa da terra lo fa tranquillamente senza rispetto della presenza di mio marito ma fin ora non mi aveva mai infastidito. lei lo fa sempre anche quando lui non c'è. Una mattina ho notato una prima erezione quando mia mamma si abbassa a 90 per salutare la bimba nel seggione cosi ho iniziato ad osservarli. un giorno dovevo recarmi a lavoro ed ero fuori orario, mentre uscivo ho trovato mia mamma che usciva di casa sua in vesta da notte trasparente e corta e sorpresa di incontrarmi io la invito ad entrare per il solito caffè, anche qui lei si abbassa mentre mio marito era dietro e di nuovo un inizio di erezione. Durante la settimana ho notato altre due erezioni con la stessa metodologia a quel punto scoppio e ne parlo con lui. . . . . lui nega dicendo che se si era eccitato era solo stato involontario e fisiologico. la cosa mi assillava perché naturalmente non lo credevo stavo male e sono arrivata a pensare anche che tra loro ci potesse essere qualcosa.. . dopo molta pressione da parte mia  ha confessato. . . mi ha detto che effettivamente mia mamma veste sempre succinta e gli è successo di eccitarsi ma che sarebbe successo con chiunque, mi spiega, è una cosa da maschietto. Ovviamente un'altra bugia. Leggendo ho scoperto che un uomo può avere erezione guardando una bella donna ma ci vuole anche la fantasia. . . . riparlando con lui mi ha confermato la tesi. . . la conclusione è che lui è  attratto da mia madre. . . . a suo detto non mi tradirebbe mai. Ovviamente io mi fido di mia mamma che non mi farebbe mai una cosa del genere lo stesso penso di mio marito e so che lui è sempre stato innamoratissimo di me, per questo che Il pensiero va e viene e mi sento anche male nel pensare una cosa del genere ma non posso farne a meno anche perché mentre li osservavo segretamente ho notato atteggiamenti di mia mamma inequivocabili
La domanda che mi assilla è perché prova attrazione proprio per mia mamma, non è vergognoso? È normale provare attrazione per un'altra, ma mia mamma? Perche succede? È normale? sarà una cosa passeggera? Devo preoccuparmi per l'attegiamento di mia mamma o pensare che è solo conpiaciuta di essere ancora attraente? Lui mi ha confessato che gli succede da 5-6mesi da quando ero in gravidanza.
Aiutatemi questo mi sta facendo impazzire

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

a buona parte delle Sue domande può rispondere solo lui.

Parlando in generale, però, possiamo dire quanto segue.
- Tra suocera e genero si crea frequentemente una intimità involontaria, maggiormente facilitata dalla frequentazione quotidiana.
- Proprio il supporre (errando) che la parentela (acquisita) metta al riparo dall'attrazione sessuale,
ciò porta talvolta ad essere più disinibiti nei comportamenti o nell'abbigliamento.
- La carenza di attrazione verso la moglie incinta può facilitare l'attrazione verso altre donne, ancor più se a portata di mano/occhio.

Non possiamo sapere se Sua madre sia compiaciuta o meno dell'interesse del genero
(mi chiedo: la mamma ha un marito/compagno che sazia i suoi bisogni/desideri affettivo-sessuali?),
però Lei gliene può parlare da donna a donna,
chiedendole esplicitamente di comportarsi con il genero come si comporterebbe con qualsiasi altro giovane uomo.
Ritiene sia possibile?

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#2] dopo  
Utente 559XXX

Mia mamma è sposata con mio padre ma non so se hanno una soddisfacente attività sessuale. Avevo pensato di parlarne con mia madre anche sotto consiglio di mio marito ma certamente lei negherà e mi darà della matta.Ora lui la evita in tutti i modi, dice di essere imbarazzato.Gli ho chiesto di non aprirla quando non sono in casa. È il caso di trasferirmi evitando così contatti troppo frequenti?

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Può parlare sobriamente con Sua madre, evitando di incolparla ma spiegandole sinteticamente la situazione. Se è in buona fede capirà.

È consigliabile però principalmente
lavorare psicologicamente per rivitalizzare l’intimità e l’erotismo del Vostro matrimonio,
operando cioè sulle cause che hanno portato Suo marito a buttare un occhio ... oltre la siepe.
Ritiene di poterlo fare?
Infatti se i problemi sono dentro di noi,
ce li portiamo appresso anche allontanandoci fisicamente, cioè trasferendosi.

Ritengo La possa aiutare questa lettura: https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3332-mamma-amante.html .

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#4] dopo  
Utente 559XXX

sto già intervenendo psicologicamente nella coppia e nella nostra intimità.Tra noi ci sono delle imperfezioni e questo piccolo incidente mi ha fatto riflettere ,soprattutto sui miei errori.sto ripristinando i nostri dialoghi eliminando ogni tabù oltrepassando quella soglia di"vergogna"nell'affrontate discorsi un po' imbarazz.cerco di essere una buona madre,un'amante perfetta e buona lavoratrice.

[#5] dopo  
Utente 559XXX

Ora la nostra inimita sembra essere addirittura migliorata così come il nostro rapporto di compagni di vita oltre che di amanri.Purtroppo anche involontatiamente io stessa ho inibito mio marito nel dialogo dato che gli ho sempre puntato il dito contro...tanto è vero che lui in mia madre ha trovato una confidente per poter sfogare i nostri litigi

[#6]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La Sua lucidità è di buon auspicio, purché produca cambiamenti duraturi nel tempo tra Voi.

Se poi Lei si accorgerà che Sua madre non accetta il distanziamento del proprio genero
e che lo cerca quando Lei è assente, rifletterete Voi due coppia sull’opportunità di distanziarvi anche fisicamente da Lei, trasferendovi.
Suo padre è all’oscuro di tutto?

Dott.Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#7] dopo  
Utente 559XXX

Intanto la ringrazio per i preziosi consigli. Mio padre non immagina nemmeno lontanamente una cosa simile. Per il momento lei lo cerca di continuo e mi chiede quando vado a lavoro , quando torno, quando mio marito va a lavoro .come se volesse accertarsi di andare sul sicuro.spero solo non sia successo già qualcosa tra loro due.il mio sesto senso mi tormenta e devo dire che raramente si è sbagliato

[#8] dopo  
Utente 559XXX

Intanto sto approfondendo i rapporti soprattutto psicologici con mio marito,lo ascolto e non lo giudico, se pur amara la verità gli sto dimostrando tutto l'amore che ho dentro e che fin ora ho avuto difficoltà ad esternare. Grazie ancora infinite

[#9]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Una domanda:
è stata una scelta quella di *tenere fuori* Suo padre?

Una riflessione:
Talvolta situazioni potenzialmente problematiche aiutano a mettere meglio a fuoco le proprie vere priorità
e a compire certi gradini di crescita che altrimenti non si sarebbero fatti.

Se Le farà piacere ci tenga aggiornati.

Saluti cari.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#10] dopo  
Utente 559XXX

Certamente la terrò aggiornata

[#11] dopo  
Utente 559XXX

Ho pensato di non parlarne con mio padre per non ferirlo ...Non è certamente bello sapere che potrebbe esserci un'attrazione per un uomo più giovane, magari è una cosa passeggera, una infatuazione banale
Lei cosa mi consiglia ?

[#12]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Perchè escluderlo dalle vicende di vita che attualmente Voi state vivendo?

Se lui potesse scegliere, sarebbe contento di essere tenuto all'oscuro?

Forse potrebbe aiutare la propria moglie, o la propria coppia...

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#13] dopo  
Utente 559XXX

Se la situazione persiste prenderò in considerazione di aprirmi con lui sulla situazione . La ringrazio

[#14]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prego!

Dtt. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia