Utente 181XXX
Ad
Aprile del 2008 con una RSM mi e' stato diagnosticato un glioma
all'encefalo inoperabile.Ho fatto radioterapia (la stereotassica ed il
cyber knife mi hanno detto che nel mio caso erano troppo pericolosi)e
chemioterapia (Temodal) che continuo a fare tuttoggi con cicli di 5
giorni ogni 28 giorni.Ho un deficit di forze agli arti
inferiori,nistagmo,mancanza di equilibrio.Reperto R.M. Si conferma il
reperto di una patologia infiltrativa intra-assiale sotto-tentoriale,ed
in particolare:il rigonfiamento del tronco encefalico a livello del
bulbo-ponte;l'alterazione di segnale nel suo contesto sfumatamente
ipo-intensa in t1,con incremento in t2,piu'evidentenel contesto della
emisezione destra;l'estensione dell'alterazione di segnale ai peduncoli
cerebellari inferiore e medio di destra.La presenza di piccola
componente esofitica della patologia nell'angolo ponto-cerebellare
destro;l'impronta peraltro lievissima,sulla superficie anteriore del
quarto ventricolo;l'assenza di chiari enhacement dopo contrasto(si tenga
conto che alcune 'iperintensita' sono da riferire ad artefatti da
trasporto di fase).In sostanza non si apprezzano segni definiti di
evolutivita' della patologia.Vorrei sapere se il mio caso puo' essere
trattato con il True Beam. grazie

[#1] dopo  
Prof. Filippo Alongi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Purtroppo la sede è troppo critica per un ritrattamento RT, anche con metodiche avanzate quali true beam.
Prof. Filippo Alongi
Professore associato di Radioterapia
Direttore Radioterapia Oncologica, Ospedale S.Cuore Don Calabria di Negrar(Verona),