Utente 105XXX
Gent.mi dottori,sono una donna di 41 anni alla quale,dopo una lunga e penosa via crucis tra medici vari,e' stata diagnosticata una fibromialgia a genesi mista anche spondilogena,con cefalea mista.Attualmente sono in cura con una cp di Seglor al mattino,una cp di Flexiban con mezza di Lexotan e mezza di Cipralex la sera.I dolori e i fastidi diventano veramente invalidanti,ma soprattutto,mi deprimo moltissimo perche' per troppo tempo non sono stata presa in considerazione da molti medici,passando spesso per ansiosa e depressa.Voglio solo chiedere,ma si puo' guarire da questa malattia?La terapia e' giusta?Dopo tanto peregrinare,non ho piu' tanta fiducia.Ringrazio di cuore quanti vorranno rispondermi,perche' significhera' per me,che tanto esaurita non lo sono,ma solo fortemente demotivata.Grazie e buon lavoro a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Carissima su con la vita! La sua storia è simile a quella di tante altre pazienti. La sindrome fibromialgica è una affezione tendenzialmente cronica con fasi di remissione e periodi di riacutizzazione. Solo con una terapia integrata farmacologica e riabilitativa personalizzata è possibile contenere il disagio e la sofferenza di ciascun malato. Abbia quindi fiducia nel suo curante e mantenga con lui un rapporto continuo e reciproco. In bocca al lupo!

Mauro Granata
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 105XXX

Ricambio il carissimo,gentile Prof.Granata,per l'incoraggiamento che mi ha dato.Le giuro che leggere la sua risposta,mi ha fatta sentire meglio,a volte basta soltanto una buona parola per sentirsi un po' meglio.Vista la sua grande umanita',le chiedo ancora se tale terapia farmacologica secondo lei va bene e quale terapia riabilitativa potrei fare.Ho fiducia nel medico,come tante altre volte,ma spesso piu' si sceglie il meglio,e piu' impegnati sono,quindi anche il tempo che dedicano e' veramente poco e io mi sento spesso in difficolta' anche a fare una telefonata in piu'.Che Dio la benedica per la sua risposta e le auguro il meglio.Grazie ancora Prof.Granata.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La terapia che sta assumendo è una delle possibili associazioni che possono essere utilizzate.
A proposito dell'approccio riabilitativo anche questo va impostato paziente per paziente e non mi sembra corretto entrare nel merito in un contesto così generico. Cordiali saluti.

Mauro Granata
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 105XXX

Gent.le Prof.Granata,lei e' davvero tanto corretto e non volevo certamente metterla in difficolta'chiedendole una terapia.Quello che non ho detto,e' che sette mesi fa ho avuto un intervento alla colonna cervicale con applicazione di protesi di bryan.Da allora,i miei mal di testa sono diventati tremendi.Esclusa una conseguenza dell'intervento,mi e' stato detto che soffro di fibromialgia.Ora mi e' stata consigliata una Rm cervicale e intracranica venosa e arteriosa.Mi sento destabilizzata e demotivata.Non so piu' cosa pensare,anche perche' mi e' stato spiegato che quest'esame e' molto fastidioso.Voglio solo sapere se ho imboccato la strada giusta.Sono stanca di girare e di spendere tanti,tanti soldi.Grazie ancora Prof. e buon lavoro.