Utente 651XXX
Egregi dottori,
vorrei sottoporvi il mio caso sperando di avere quanti più consigli possibile.
Premetto che ho sempre avuto una salute fisica e mentale di ferro, mai un problema. A metà febbraio, uscendo da una violenta di varicella ho cominciato a provare per qualche giorno nausea e un forte senso di instabilità (anche da sdraiato)con dolori all'orecchio. Dopo 1 settimana sono cominciati: insonnia, dolori muscolari, perdita di forze nelle braccia, fascicolazioni, confusione mentale, spasmi muscolari, stanchezza, gambe pesanti, formicolii alle mani, al viso o alla pianta dei piedi e malditesta collegati agli occhi (con leggera perdita di vista e dolore all'occhio).
Entrato in panico per paura della SM (per cui ho fatto una RMN all'encefalo) sono andato da un bravo neurologo che mi ha rimandato a casa con la diagnosi: "disturbo d'ansia", prescrivendomi Deniban e tavor per 1 settimana (poi estesi a 15 giorni). Per 15 giorni non ho avuto quasi più niente o cmq non c'ho fatto più caso e la mia vita era tornata normale TRANNE il senso di sbandamento che si era attenuato ma che cmq era sempre presente. Sospesa la cura e leggendo su internet della fibromialgia mi sono ri-spaventato, andando rimuginando sempre e solo sui sintomi che erano ritornati (spasmi muscolari e doloretti) e cadendo forse in un blando stato di depressione: inapettenza, insonnia, scarso interesse per le cose, che mi è durato qualche giorno. Ad Aprile, dopo un giorno a casa di amici con forte vento e musica a livelli altissimi, mi è comparso pure un fischio all'orecchio sx prima della durata di un giorno e poi continuo (ce l'ho mattina e sera da un mese)e una sensazione di costrizione in gola come se avessi muco e difficoltà a inghiottire (che non ho molto quando mangio e che migliora un po'se sto sdraiato)e a volte voce un po'rauca per via del muco. Il giorno dopo ho avvertito forte dolore al collo verso la nuca e giù, con rigidità, impossibilità a muoverlo bene. Andato da un chiropratico, da cui sono tuttora in cura, mi è stata riscontrata una "sublussazione vertebrale" concentrata specialmente nella zona cervicale c1-c2-c3-c5 e c6, ma anche dorsale t3-4 t7-8-9 e lombare L5. Una notte poi, dopo una mattina di giardinaggio occasionale ho avuto di notte i due diti anulari a scatto (tutte e due!).
Quello che ho attualmente è: il fischio all'orecchio, insonnia (mi sveglio un sacco di volte a notte, senza riposare mai), stanchezza, una sorta di tensione muscolare cronica (di notte serro la mascella), piccoli doloretti a braccia e gambe non sempre presenti, anche di notte; mi si addormentano di notte le due dita anulare e mignolo della mano e poi questo fastidio al collo e un po'meno alle schiena. Leggendo dei tender points della fibromialgia non mi è parso di riscontrarli nel mio corpo, se non 2 (quelli del collo). Ci sono punti dolorosi nei miei muscoli, ma sono in zone diverse (interno coscia, metà avambraccio etc...).
Insomma quale può essere la causa di tutti questi disturbi?

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buongiorno,
i sintomi prevalenti attuali farebbero pensare effettivamente ad un disturbo d'ansia (+ sindrome del tunnel carpale), ma ad ogni modo in questa sede e con questi pochi elementi è impossibile dare un giudizio.
Il consiglio è quello di cominciare con valutazioni specialistiche per escludere cause organiche dei Suoi disturbi: secondo quanto espone, si deve escludere una patologia dell'orecchio e indagare la sintomatologia articolare/muscolare/neurologica; se emergesse qualcosa dall'esame obiettivo e/o da altri elementi anamnestici e/o di laboratorio Le saranno prescritti eventuali altri esami.
Quindi prenoterei una visita reumatologica (e una visita ORL).
Saluti,