Utente 164XXX
Gentilissimo dottor Pascotto, volevo porle una domanda riguardo la mia situazione.
Sono portatrice di protesi oculare in resina da quando avevo 2 anni (ora ne ho 32) a causa di un retinoblastoma per il quale ho subito enucleazione. Non ho mai avuto problemi, a parte un po' di allergia stagionale al polline.
Da Dicembre 2009 ho notato che alla mattina svegliandomi l'occhio con la protesi fa fatica ad aprirsi, ho fatto la visita oculistica ad aprile e la dottoressa mi ha detto che la protesi e la cavità sono perfette, l'occhio sano non presenta diturbi visivi. Così mi ha fatto il test di Schirmer e nell'occhio con la protesi il risultato è stato di 18 mm in meno di 5 minuti e nell'occhio sano 5 mm in 5 minuti. La dottoressa mi ha chiesto se soffrivo di dolori alle articolazioni o altro e io ho detto di no. Mi ha prescritto Hylocare e Lacrisek pìù volte al giorno.
Ho voluto fare gli esami per la sindrome di sjogren in ogni caso, il mio medico di base mi ha fatto fare i seguenti esami specifici:
-anticorpi anti nucleo (ANA)
-anticorpi anti antigeni nuc
-anticorpi anti citoplasma
-tsh ormone tiroideo dosaggio
Non ho altri sintomi della sjogren a parte un po' di secchezza vaginale durante i rapporti al di fuori del periodo dell'ovulazione ma questo l'ho sempre attribuito ad un fattore psicologico. Non ho secchezza alla bocca a parte ora che sto scrivendo perchè sono in ansia e a volte quando fa caldissimo, ma non faccio fatica a deglutire cibi secchi o altro. Devo aspettare un mese per i risultati di questi esami e sinceramente sono parecchio in ansia. Ho 32 anni sono mamma di una bimba di 4 anni, non ho dolori articolari ( a volte un po' di mal di schiena ma mia figlia pesa 18 KG!!), e ho una zia paterna che è stata operata alla tiroide.
Secondo lei ho molte possibilità di avere la sjogren?? Che incidenza ha questa malattia sulle persone della mia età??Posso stare tranquilla per questo interminabile mese??
Grazie infinite per la sua risposta, e scusi il mio dilungarmi in dettagli.
Cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,

Dai (blandi) sintomi che Lei ci riferisce, non sembra che sia il caso di preoccuparsi. La Sindrome di Sijogren non è una sindrome rara, ma la diagnosi viene posta generalmente dal reumatologo, a cui inoltrerò questo Suo messaggio perché Lei abbia una risposta esauriente. È chiaro che la certezza diagnostica, purtroppo, potrà ottenerla solo dopo che avrà ritirato gli esami di laboratorio.

In bocca al lupo!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2] dopo  
Utente 164XXX

La ringrazio molto per il suo interessamento Dottore.
Ma quale può essere la causa della secchezza al risveglio secondo lei, a volte è leggermente secco anche l'altro occhio...io non prendo farmaci,non ho diabete o altro...ahimè fumo, può essere determinante anche se sono anni che fumo?Al videoterminale ci stavo 4 ore al giorno fino a marzo (ora non lavoro più), ora sto un paio di ore al giorno...e per tutto il giorno non ho sensazioni strane agli occhi (secchezza,occi rossi, corpi estranei) solo la mattina e sinceramente l'Hylocare non fa assolutamente niente se lo metto la sera prima di dormire...
scusi ancora la mia insistenza.
Cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Gentile signora,

Le cause della secchezza oculare sono tante e, nelle donne, contribuiscono non poco gli squilibri ormonali, talvolta indotti dall'assunzione di pillole estro-progestiniche. Il fumo, comunque, pure ha le sue colpe (è sempre inquisito... per ogni patologia!).

Per la secchezza oculare notturna, l'Hylo-Care può essere un po' troppo "leggero". Forse è meglio usare dei prodotti in formulazione gel, che persistono più a lungo sulla superficie oculare.

Buona domenica!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#4] dopo  
Utente 164XXX

Grazie ancora!Buona domenica anche a Lei!!!

[#5] dopo  
Utente 164XXX

Gentilissimo dottor Pascott, ho ritirato gli esami, allora:

-VES: 6
valori di rif. (0-15)

-TSH: 0.589 mU/L
valori di rif. (0.32-5.00)

- AUTOANTICORPI ANTI NUCLEO: Assenti
(campione pervenuto senza notizie cliniche, (per garantire una ottimale sensibilità dei test è opportuno che le richieste di esame autoanticorporali siano accompagnate da notizie relative alla patologia in atto o al sospetto diagnostico)

-ANTICOPRI ANTI-CITPOLASMA DEI NEUTROFILI (ANCA): Assenti

Che dice? posso stare tranquilla??
Grazie ancora!!

[#6] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Cara signora,

Direi proprio che può dormire fra due guanciali! Le indagini di laboratorio sono tutte assolutamente negative. Continui ad utilizzare dei buoni sostituti lacrimali e... si goda l'estate! ;-)
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it