Utente 190XXX
Salve,
lo scorso anno,all'età di 26 anni,mi è stata prescritta una Moc (per controllare eventuali danni causati dall'anoressia di cui ho sofferto in passato)che ha evidenziato un t-score totale a carico della colonna pari a -2,8 e t-score totale a carico del femore pari a -2,8.Mi sono stati prescritti i seguenti esami:Ves,esame urine,elettroforesi sieroproteine,proteinemia totale,fosfatasi alcalina,emocromo completo,fosfaturia,vitamina B-12,paratormone intatto,creatininemia,transaminasi Got e Gpt,gamma-gt,calcemia,fosforemia,calciuria.I soli valori fuori norma erano la calciuria (0.42)e paratormone intatto (85,9).Mi è stata prescritta una terapia con Natecal D3 (1 compressa 2 volte al dì)e Bonviva (1 compressa al mese).
Dopo 6 mesi ho ripetuto le analisi e,mentre il paratormone è rientrato nei valori di riferimento,la calciuria è arrivata al valore di 0.06 g/24h.Ora la nuova dottoressa che mi segue vuole dimezzare le dosi del calcio e,nonostante le abbia riferito dei disturbi gastrici in seguito all'assunzione del Bonviva,vuole farmi passare dalla compressa al mese a quella giornaliera (anche se dopo una pausa di 3 mesi in vista di un'estrazione dentaria a cui devo sottopormi,dato il rischio di osteonecrosi della mandibola).Vorrei sapere se e per quanto tempo dovrò continuare la terapia col Bonviva,anche perchè vorrei tentare di avere un figlio,e dato che la malattia è di tipo degenerativo,farlo prima di perdere ulteriore massa ossea.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente, la sua calciuria (di cui non ci ha comunicato i valori normali di riferimento per il laboratorio che ha eseguito l'esame), sembra che non sia ancora sufficiente. Probabilmente, l'apporto di calcio con la dieta non è sufficiente per lei, anche con l'integrazione che sta utilizzando. Dovrebbe dosare la fosfatasi alcalina ossea, la 25OH vitamina D e gli anticorpi antitransglutaminasi per escludere un problema di malassorbimento del calcio. Ci informi dei risultati e poi si potrà considerare la modifica della cura in corso. Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi