Utente 128XXX
Salve,
mia mamma ha appena saputo (dopo l'esito dell'ago aspirato)di avere al seno sx un carcinoma di 5 mm, questo grazie alla prevenzione a cui si sottopone ogni anno, purtroppo alle soglie dei 75 anni, dico purtroppo perchè ho paura che crolli psicologicamente e non abbia la forza.
Siamo stati già dal chirurgo il quale, prima di programmare l'intervento, ha voluto il parere del suo senologo in quanto al seno dx compare una zona un pochino dubbia, (anche se non è stata data in precedenza a ciò importanza), pare che forse sia uno scirro ma aspettiamo l'esito. Il chirurgo e gli altri medici hanno rassicurato mia madre dicendo che il tumore è molto piccolo ma ovviamente lei è molto spaventata anche per la terapia che dovrà affrontare poi.
Quindi chiedo a voi un ulteriore parere in quanto siamo molto provati, inoltre chiedo, io e mia sorella (45 e 47) anni, già ci sottoponevamo ogni anno ai soliti controlli da tanto tempo, una mia zia da parte di padre è morta circa 25 anni fa proprio a causa di questo tumore, ora dobbiamo ancor di più fare attenzione? Io ho anche il seno denso e alle volte anche ogni 6 mesi mi sottopongo ad ecografia (per mio eccesso di zelo) bisognerebbe fare anche la risonanza?
Spero in una vostra parola di conforto per la mia mamma che è davvero crollata, grazie mille. Buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se si tratta effettivamente di un tumore di 5mm è ingiustificata tanta preoccupazione e ovviamente l'opzione chirurgica è quella preferibile anche se ha
75 anni

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/66-aggressivo-carcinoma-eta-senile.html

http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica_intro.htm

Sul problema della familiarità cominci a leggere intanto

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/i%20tumori%20sono%20ereditari.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 128XXX

Grazie Dr. Catania,
lei è sempre molto tempestivo avevo già visitato il suo sito che trovo molto esauriente, il tumore è proprio di 5mm, e su quell'altra ipotesi l'eventuale scirro? So che sarebbe un tumore che si presenta in tarda età e di lentissima progressione.
Le parlavo di me e mia sorella in quanto il tumore a questo punto sarebbe sia da parte di madre che di padre(sorella di papà)dobbiamo fare delle indagini o basta lo screening?
Grazie mille e mi scuso per le tante domande ma siamo in ansia.

[#3] dopo  
Utente 128XXX

Dimenticavo, il chirurgo qualunque fosse stato l'esito della biopsia avrebbe tolto comunque quello di 5mm, quindi sarà operata penso a giorni ma lui prima di aprire voleva essere sicuro anche per l'altro seno.

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi farei seguire da un centro di senologia compilando una scheda dettagliata sui casi di tumore della mammella o
ovaio riscontrati nella sua famiglia precisando se
-i casi registrati sono insorti prima dei 50 anni di età
-se ci sono casi di carcinomi insorti in maschi (Sì maschi con tumore al seno !)
-se i casi registrati erano localizzati ad una delle mammelle o entrambe le mammelle.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>>al seno dx compare una zona un pochino dubbia, (anche se non è stata data in precedenza a ciò importanza), pare che forse sia uno scirro ma aspettiamo l'esito>>>

Se vuole mi alleghi i referti (nel senso di trascriverli)
che si riferiscono a questa lesione dubbia dell'altro seno.
Scritto così non sono in grado di interpretarne il significato
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 128XXX

Grazie ancora per la sua cortese attenzione, le farò sapere per quella zona dubbia, per quanto riguarda i casi in famiglia, da parte di mamma è solo lei non ci sono stati carcinomi mammari ma neanche ovarici, da parte di papà circa 25 anni fa come le dicevo, ci fu il caso di sua sorella deceduta all'età di 46 anni, non ci sono casi maschili. Grazie ancora e la saluto cordialmente.

[#7] dopo  
Utente 128XXX

Gentile Dr. Catania,
le riscrivo dopo un mese per farle sapere l'esito dell'intervento. Dunque quella cosa al seno dx non era nulla, per quanto riguarda il seno sx l'operazione è andata bene (1 mese esatto è trascorso dalla data dell'intervento), non è stato fatto neanche lo svuotamento ascellare in quanto il linfonodo sentinella è risultato neg., oggi è stata effettuata la visita oncologica e purtroppo il medico, nonostante l'esito dell'esame istologico definitivo anch'esso negativo del sentinella, ritiene che a scopo preventivo si debba fare la chemio per un problema di recettori ormonali, con grande scoramento di mia madre che ormai si era abituata all'idea della sola radioterapia.
Ora le scrivo ciò che leggo:

Diagnosi istolog. definitva: Carcinoma duttale infiltrante (diam.max.istol.cm.0,4) moderatamente differenziato.
Margini di resezione, cute e linfonodi esenti da neoplasia.
Grading istologico sec.B e R.modif.: II
Stadiazione patologica: T1a N0 (sn)

Addendum in data 27/05/2010
(valori percentuali riferiti a cellule neoplastiche)
Recettori per estrogeni (Dako clone 1F8): < 1%
Recettori per progesterone: (Dako clone 636): <1%
Frazione di cellule proliferanti (Ki67 Dako clone MIB1):18%
Assenza di immunoreattività di membrana per HER2NEU (anticorpo policlonale dako) score 0
Immunoreattività per p53 (Dako clone DO7): <1%

In base a tutto questo vorrei sapere un suo parere, siamo molto in ansia, grazie ancora per la disponibilità, attendo notizie e la saluto cordialmente.

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'assenza dei ecettori ormonali non consente altre terapie adiuvanti oltre la chemioterapia.

Le avevo scritto già che per la programmazione di tale terapia non si tiene conto della età anagrafica ma delle condizioni generali della paziente

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/66-aggressivo-carcinoma-eta-senile.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 128XXX

Mi scusi ma non ho capito, per me quei numeri sono arabo, il fatto che ci siano delle percentuali inferiori all'1% che vuol dire? La chemio quindi a scopo preventivo la ritiene utile anche lei? Io purtroppo non ero presente quando mia madre ha parlato con l'oncologo quindi vorrei capire bene, ossia lui ha specificato che nonostante l'esito ottimo dei linfonodi questi ultimi dati che le ho scritto fanno pensare comunque ad una certa aggressività delle cellule ecco perchè consiglia in primis la chemio, lei concorda quindi? Mi scusi se la disturbo ancora, ma mi creda, son due mesi che ci sembra di vivere un incubo.
La ringrazio molto.

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La negatività dei recettori è un fattore sfavorevole e quindi non mi meraviglio affatto che sia stata proposta l'unica terapia disponibile.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 128XXX

Ma lei pensa che il quadro generale sia buono? Dopo la chemio si valuterà eventuale radio è giusto questo? Continuano a dirci che è stato preso in tempo pensa che sarà guaribile? Io temo per il lato psicologico purtroppo da questo punto di vista si fa veramente poco...mi scusi ancora per le tante domande, la saluto cordialmente e la ringrazio.

[#12] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Certo che guarirà. Qui stavamo discutendo di un eventuale SOVRATRATTAMENTO in paziente che ha la sua bella età.

Quindi state tranquilli.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#13] dopo  
Utente 128XXX

Grazie ancora, un'ultima cosa, come pensa che potrà essere il dosaggio? Ossia come si svolgerà la cosa ogni quanto si farà ? La prima dovrebbe essere il 29/6

[#14] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sono queste le domande da fare all'oncologo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#15] dopo  
Utente 128XXX

Certo son state fatte, ma a me interessava sapere lei cosa avrebbe fatto in questo caso volevo un raffronto, grazie.

[#16] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho risposto con la replica #10 e allegando il link


https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/66-aggressivo-carcinoma-eta-senile.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#17] dopo  
Utente 128XXX

Si ho capito, e dal suo articolo si evince anche che la chemio nel soggetto anziano è più pericolosa, però a me interessava sapere ogni quanto si inietta il farmaco e per quanto tempo, a mia mamma hanno parlato di 4 sedute (non so se si può chiamarle così)grazie ancora e buona serata.

[#18] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tutto dipende dal tipo di farmaco utilizzato e dalle dosi. Per questa ragione Le potrà rispondere solo il suo oncologo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com