Utente 157XXX
salve, mia mamma un anno fa è stata sottoposto alla mammografia di controllo, il senogolo aveva riscontrato delle microcalcificazioni e le aveva consigliato una biopsia con mammotonone con esito per fortuna negativo...ha rifatto i controlli periodici dopo 6 mesi ed era tutto nella norma, ieri ha rifatto il controllo e allo stesso seno hanno riscontrato un addensamento di circa 1 cm che sia la mammografia che l'ecografia non hanno dato chiarezze. Le ha consigliato una risonanza magnetica con contrasto e senza, un altro medico le ha consigliato di fare prima l'ago aspirato.Ora non ho con me gli esiti per scrivere precisamente in termini medici però sono molto preoccupatate vorrei sapere come dopo 1 anno e sei mesi si fosse formato questo addensamento e come mai la mammografia non dà risultati, il medico aveva anche parlato che può anche essere un ematoma...ora c'è tanta preoccupazione e paura!grazie per le risposte!saluti

[#1] dopo  
Dr. Hesham Almolla

24% attività
0% attualità
8% socialità
COSENZA (CS)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
è necessario fare una biopsia di questo nodulo, magari non ago-aspirato ma con il mammotome che fornisce una carota di tessuto mammario più consistente per la lettura anatomopatologica.
Dr. Hesham Almolla

[#2] dopo  
Utente 157XXX

grazie per la risposta!
il mammotome lo ha fatto giusto un anno fa per le microcalcificazioni che aveva e aveva dato esito negativo.

[#3] dopo  
Dr. Hesham Almolla

24% attività
0% attualità
8% socialità
COSENZA (CS)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
potrebbe essere stato un falso negativo, ora abbiamo un nodulo che prima non esisteva, pertanto è d'obbligo determinare la sua natura, insisto sulla definizione istologica con prelievo con il mammotome.
Dr. Hesham Almolla

[#4] dopo  
Utente 157XXX

salve, mia mamma ha fatto la risonanza magnetica con contrasto e senza, il referto è il seguente:nelle seguenze dinamiche non sono evidenti aree di nhancement di significato patologico.in ragione alla comparsa della neo lesione si consiglia l'ago aspirato. Il senologo che da più di un anno (da quando ha fatto la mammografia e successivamente la biopsia) le ha detto che se vuole si può fare un controlo fra 6 mesi per vedere se si assorbe l'addensamento, mentre il medico che ha fatto la risonanza ha detto che comunque non avendo la certezza di fare l'ago aspirato o al massimo di fare dei controlli bimestrali.
prima di effettuare la risonanza ha consultato un chirurgo di fiducia (dott manca corrado di Lecce)e solo con la visita ha riscontrato un piccolo nodulino da asportare e poi visto che era prossima alla risonanza ha detto di aspettare comunque i risultati.
Ora lei non sa che fare perchè ha paura dell'ago per quanto riguarda la disseminazione delle cellule non tanto per l'esame in se....ma nello stesso tempo ha 1000 dubbi!
vi ringrazio per l'attenzione e mi scuso se mi sono prolungata....in attesa di una vostra risposta vi porgo i miei saluti

[#5] dopo  
Dr. Hesham Almolla

24% attività
0% attualità
8% socialità
COSENZA (CS)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
faccia la biopsia. gli anatomo patologi sono molto bravi a fare un diagnosi definitva dalla quale si può capire come gestire la situazione.
Dr. Hesham Almolla

[#6] dopo  
Utente 157XXX

grazie per la risposta...vorrei una precisione riguardo la biopsia, lei intende il mammotome o l'ago aspirato? grazie