Utente 800XXX
salve,

a seguito di un dolore al seno sinistro durante l'ultimo ciclo, diverso da quello che e' stato da una mastopatia che ho avuto 10 anni fa, ho richiesto una mammografia.

per diverso intendo che la mastopatia mi da dolore sotto al capezzolo (e non succedeva da 10 anni) mentre tra il capezzolo e l'ascella ho sentito come una puntura mentre cercavo di dormire sul fianco.

la mammografia ieri ha rivelato una piccola macchia che ha richiesto un'altra mammografia ingrandita. la macchia e' da mezzo cm leggermente in contrasto nella mammografia. il chirurgo che mi ha visitata dopo a malapena e' riuscito a vederla sullo schermo.

la persona che mi ha fatto l'ecografia (subito dopo la mammografia) mi ha detto che e' una piccolissima macchiolina di calcio che non sembra sospetta ma richiede forse biopsia con ago e sicuramente controlli periodici futuri.

ora sto attendendo il responso dopo il consulto dei medici del laboratorio (non risiedo in italia ma in un paese del nord europa).

io ho 40 anni compiuti da poco, sono normopeso, ho il seno molto grande di natura (settima), non fumatrice, mangio biologico, svolgo attivita' fisica moderata, ho la sindrome da ovaio policistico molto leggera con cicli regolari, mai avuto figli, nessun precedente in famiglia.

la mia domanda e' umana: quanto mi devo preoccupare? ho due amiche che stanno lottando contro il cancro al seno e mia cognata l'ha battuto molti anni fa, mentre una mia amica anni fa ha perso la sua battaglia.

ci sono delle precauzioni che posso prendere, come integratori, ad esempio?

sono ottimista di natura ma essendo ancora a caldo, soprattutto per il fatto che ho il seno ancora indolenzito per la mammografia, anche se il dolore da mastopatia e' scomparso, confesso di essere un po' preoccupata.

ringrazio in anticipo per la gentile attenzione.

cordiali saluti


[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe trscrivere il referto della mammografia e della ecografia. Le "macchie" (?) generiche non si possono interpretare a distanza.

Non servono a nulla gli integratori presi d'urgenza ,ma uno stile di vita adeguato + attività fisica.

http://www.senosalvo.com/menu_di_lunga_vita.htm

http://www.senosalvo.com/camminare_almeno_30_min_giorno.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 800XXX

grazie anzitutto per la celerita' :)

sono in attesa anche io di dettagli piu' sicuri e soprattutto di sapere se dovranno fare biopsia o meno con l'ago, perche' ho una fobia estrema degli aghi.

non appena mi arriva la lettera, posto subito i dettagli.

sono molto interessanti anche i link che ha postato, grazie mille!
ora come ora credo che prima ancora di avere qualsiasi risultato, correro' dall'omeopata perche' credo che se certe cose si sviluppano, ci sia una realta' di fondo che le causi.

attendo i risultati e li posto immediatamente non appena li ricevo.

grazie ancora e a tra breve.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>> correro' dall'omeopata perche' credo che se certe cose si sviluppano, ci sia una realta' di fondo che le causi.>>>

vorrebbe dire che l'omeopata queste cause le conosce già ?

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 800XXX

il mio omeopata non sa ancora di questa macchia.
pero' dal momento che l'omeopatia lavora sulle questioni emotive che secondo alcune teorie, sono responsabili di molte patologie, e' un tentativo in piu' che mi sento di seguire, mentre attendo la diagnosi dettagliata.

anni fa ho avuto un problema simile all'utero che si risolse bene ed ho avuto diverse cisti in passato. potrebbe essere una predisposizione mia.

non so, non mi sento di escludere nulla al momento.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mah !!!!

>>l'omeopatia lavora sulle questioni emotive che secondo alcune teorie sono responsabili di molte patologie>>

Ciascuno ha il diritto di pensarla come crede e preferisco pertanto non rendermi antipatico con ulteriori commenti.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 800XXX

io rischio di essere presa per matta per dare ascolto anche a teorie considerate poco convenzionali, per cui non vedo il rischio di antipatie alcune.
:)

spero solo si sbrighino a darmi il responso perche' vorrei sapere cosa posso fare in modo tempestivo cosi' posso postarlo.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia tranquilla signora sono abituato a sentirle tutte le teorie più strambe e sono ovviamente tollerante sino a che ci si occupa dell'individuo SANO. In caso di gravi malattie non si può scherzare mai ovviamente.

Ne conosco a sufficienza di pazienti che ci hanno rimesso la vita per seguire le suggestive chimere dell'effimero.

Questo era il senso dell mia battuta...della notte.

E siccome leggono questo sito milioni di utenti...al "correrò dall'omeopata" sono balzato dalla sedia e mi sono sentito in dovere di precisare.

Tutto qui e ovviamente è libera di correre dove vuole (^__^).
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com