Utente 223XXX
Salve, contatto questo sito per un referto ritirato il 29 sett.2011 dopo aver eseguito una mammografia bilaterale visita senologica etg mammella bilaterale e biopsia della mammella eco-guidata. referto: nel quadrante supero esterno della mammella destra è riferibile a lesione etroplastica di circa 2,5 cm.
Si associa linfodenopatia consensuale in cavo ascellare omolaterale.
Si segnala inoltre in sede retroareolare la presenza di plurime piccole opacità a margini sfumati di dubbio significato....
Si consiglia anche lo studio RM delle mammelle con e senza mezzo di contrasto per escludere la multifocalitàe la reale estensione della lesione descritta. Si resta in attesa del referto istologico....
Sto parlando dunque della mia adorata madre di 59 anni....ora giorno 7 ottobre farà la risonanza magnetica e dopo l'esito della biopsia procederanno all'intervento chirurgico, ecco ora il mio tormento è sapere se la mia mamma sopravviverà...se l'intervento la guarirà completamente se farà la radioterapia e/o la chemioterapia....se l'analisi della ghiandola sentinella sarà positiva o negativa....ho tanta fiducia in Dio e nei medici che per me sono persone speciali nate per una missione ben specifica ed io mi auguro di poter abbracciare la mia dolce mamma per altri 100 anni....grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente come si fa a fare una valutazione sulla sua mamma se ancora non si sa nulla ?

Quando sarà operata e ci allegherà l'esito di tutti gli esami eseguiti allora potremmo aggiungere qualcosa di più.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 223XXX

Intanto grazie per aver risposto...sicuramente in seguito allegherò l'esito di tutti gli esami, nell'attesa porgo distinti saluti

[#3] dopo  
Utente 223XXX

Salve, volevo aggiornare la situazione clinica della mia mamma...giorno 4 novembre 2011 è stata sottoposta a :

- QUADRANTECTOMIA
- BIOPSIA LINFONODO SENTINELLA -E.I.E- LINFECTOMIA ASCELLARE
- DRENAGGIO SEC.REDON

E' stata dimessa giorno 6 novembre 2011 con diagnosi:

- K MAMMELLA DX
- METASTASI LINFONODALI ASCELLARI

Nel corso del pre-ricovero e durante la degenza prima dell'intervento ha eseguito i seguenti esami e visite:

- EMATOCHIMICI
- ECG
- RX TORACE
- ETG FEGATO
- LINFOSCINTIGRAFIA
- RIVALUTAZIONE SENOLOGICA
- VISITA ANESTESIOLOGICA
--------------------------------

A questo punto leggendo la diagnosi METASTASI LINFONODALI ASCELLARE e in attesa del risultato della biopsia dell'infonodo sentinella, io non faccio altro che pensare se ciò che vi ho trascritto possa essere qualcosa di molto brutto per la mia mamma....ora che ha fatto lo svuotamento ascellare non so di quanti noduli (credo che il max sia di 30) può essere che il cancro sia avanzato verso gli altri organi e nel momento che farà la scintigrafia ossea possano risultare metastasi anche lì...io sono preoccupata in questo momento solo leggendo la parola metastasi ...so bene che bisogna attendere i risultati della biopsia e poi posso richiede la cartella clinica dove ci sono anche i vari referti delle visite e degli esami fatti prima dell'intervento? grazie

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Così ne sappiamo quanto prima.

Ci deve allegare l'esame istologico.

>>in attesa del risultato della biopsia dell'infonodo sentinella,<<
Ma che risultato aspettate sul linfonodo sentinella se ha già fatto lo svuotamento ascellare ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 223XXX

Salve,
in seguito allegherò l'esito dell'esame istologico, guardi il risultato della biopsia dell'infonodo sentinella verrà richiesto in copia per la prima visita oncologica con la copia della scintigrafia ossea...quindi io suppongo che possa servire per il tipo di terapia che dovrà affrontare la mia mamma e poi credo che serva per avere quasi la certezza di quanto abbia camminato il male tramite la linfa...guardi non saprei....per questo motivo mi sento preoccupata...se hanno tolto i linfonodi sotto l'operazione poichè già di malignità accertata che cosa mi devo aspettare che la mia mamma ha delle metastasi in altre zone? (mi auguro di no)...mi è stato spiegato che noi abbiamo dei linfonodi in varie parti del corpo e questi linfonodi fanno un pò da barriera di protezione nel caso in cui si forma un tumore....in questo caso alla mammella se risultano tutti negativi nel dover ritenere opportuno lo svuotamento ascellare...che devo capire che il male ha oltrepassato le barriere dei linfonodi acellari ed ha camminato anche di molto? perchè deve sapere che la mia mamma l'ultimo controllo lo fece nel novembre 2003 dove le aspirarono del liquido a dei noduli che aveva a tutte e due i seni e le hanno detto che con la menopausa non sarebbero più ricomparsi e a distanza di 8 anni ha fatto un controllo poichè sentiva una pallina...e il risultato lo sa già...ecco io mi domando sarà dunque abbastanza vecchio come tumore...? poi ripeto siamo nelle mani di Dio e non possiamo mettere mani dinanzi al destino che ha mandato ad ognuno di noi...grazie

[#6] dopo  
Dr. Renato Di Marco

32% attività
0% attualità
16% socialità
ATRI (TE)
ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE)
L'AQUILA (AQ)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Gentile utente, si hanno ancori pochi elementi per un quadro clinico piu' chiaro.
Intanto è fondamentale l'esame istologico definitivo del nodulo tumorale mammario (tipo istologico, grading,recettori estrogeni e progesterone, indici proliferativi, etc) e l'eventuale stato di interessamento linfonodale da metastasi sul pezzo operatorio della dissezione ascellare.
Poi l'esito degli esami a corollario della stadiazione (scintigrafia ossea etc).
Dr. Renato Di Marco chirurgo senologo Ospedale Civile "San Liberatore" - Atri (TERAMO)

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho già scritto che solo dall'esame istologico definitivo si possono desumere i fattori prognostici e predittivi.
Fare ipotesi serve solo ad accrescere lo stato di ansia.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 223XXX

Salve....cercherò di riscrivere tutto l'esito dell'esame istologico ritirato il 5 dicembre 2010:

MATERIALE IN ESAME:
-1 Pezzo di quadrantectomia supero esterna:
- filo lungo angolo capezzolo
- filo corto margine superiore

-2 Linfoadenctomia ascellare dx

-3 Ampliamento margine inferiore

-4 Linfonodo toraco-dorsale

NOTIZIE CLINICHE
K Mammella dx

QUESITO CLINICO
Tipizzazione

DESCRIZIONE MACROSCOPICA:

1- Quadrante di mammella di cm 8,5x6 5x3, sede il parenchima di una neoformazione nodulare del diametro di 2,1 con fili di ripere:
Filo lungo=angolo capezzolo
Filo corto=margine superiore

La lesione dista:
A) da angolo capezzolo cm 1,3
B) da angolo opposto cm 5,5
C) superficie superiore cm 2,5
D) da superficie inferiore cm 1
E) faccia superficiale (non cute) cm 1 F)dalla faccia profonda cm 2
G)neoplasia
H) prelievo vicino
L) prelievo lontano
*) panel

2 tessuto fibrodiposo non orientato di cm 12x6x4 da quale si isolano linfonodi.

3 un frammento non orientata di cm 3x1.5x1.5

4 lipolinfonodo del diametro di cm 2

DIAGNOSI:

1- Paranchima ghiandolare mammario sede di carcinoma duttale infiltrante (cm 2.1) con figure di carcinoma in situ/cancerizaazione dei dotti nel parenchima circostante e con figure di embolizzazione neoplastica in vasi linfatici.
Margini chirurgici esenti da neoplasia

2- Metastasi da carcinoma in 1:20 linfonodi

3- Frammento di paarenchima ghiandolare mammario esente da neoplasia con figure di calcificazioni distrofiche.

4- Linfonodo esente da neoplasia

Grado I sec Fisher et al.
Score (1,2,2, )=5=Carcinoma ben differenziato
pT2 N1a

ESAME INTERAOPERATORIO

MATERIALE IN ESAME:
1- Linfonodo sentinella

NOTIZIE CLINICHE
K Mammella dx

QUESITO CLINICO
Metastasi ?

DIAGNOSI ESTEMPORANEA:
1 Linfonodo sentinella del diametro di cm1,1 sede di metastasi di carcinoma

DIAGNOSI :
Es. su materiale incluso:
Linfonodo sentinella sede di metastasi da carcinoma

DETERMINAZIONE DEI RECETTORI ORMONALI
ESTROGENI PROGESTERONE
(clone 1D5, DAKO) (clone PgR636, DAKO)

>80-100% 95% >50-80% 55%

INDICE DI PROLIFERAZIONE Ki-67 (Clone MIB-1, DAKO) 20%

DETERMINAZIONE ONCOPROTEINA HER_2/Neu score 2+
(Policlonale DAKO) Overexpression lucu.positivo

Giorno 14 dicembre inizierà una terapia chemioterapica di 8 cicli totali, poi dovrà fare una terapia radioterapica e successivamente la ormonoterapia per 5 anni ...in più hanno chiesto di ritirare i vetrini in Anatomia Patologica per la determinazione FISH con 2 sonde specifiche.
...Attendo risposte grazie....cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nonostante il tumore non fosse di piccolissime dimensioni, la presenza di un solo linfonodo metastatico e di alcuni fattori prognostici favorevoli (es. recettori ormonali) suggeriscono un cauto ottimismo.
Necessaria la terapia prescritta e dopo la determinazione FISH potrà beneficiare se positiva anche della disponibilità di terapie di nuova generazione.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 223XXX

Salve...grazie per i vostri interventi...che Dio vi ricompensi per tutto quello che fate....ancora grazie...