Utente 233XXX
gentilissimo staff di mediciitalia,vi scrivo per ricevere un vostro parere a riguardo la mia attuale condizone di salute mammaria. sono una ragazza di 23 anni,e in successione ad un prolungato dolore accompagnato ad un senso di costrinzione e peso,pizzicore irradiato dal centro della mammella destra,sino a protarsi verso l'esterno e verso l'ascella,ho eseguito in data odierna una ecografia mammaria bilaterale il cui risultato vi riporto a seguito:componente ghiandolare ben rappresentata,son si rilevano alterazioni strutturali significative per lesione eteroplastiche,bilateralmente si rilevano rare immagini cistiche di dimensioni sub-centimetriche. buona la trasmissione del fascio ultrasonico ai piani profondi. legamenti del cooper comprimibili e ben orientati. cute e piani muscolari indenni. non si rilevano adenopatie ascellari con caratteri strutturali sospetti per infiltrazione neoplastica. Alla luce di tutto quetso,volevo effettivamente sapere se queste lesioni che mi sono state riscontrate tramite l'ecografia sono benigne, se è necessario che io effettui un ago aspirato,e soprattuto da cosa deriva il dolore che avverto.il medico mi ha detto che con precisione nonriusciva a dirlo,ma le cisti evidenziate erano circa una decina per seno..non sono troppe? mi ha prescritto una semplice terapia a base di danzen per una settimana,più l'applicazione della crema voltaren. è sufficiente? spero di essere stata esaustiva nella spiegazione e che qualcuno possa celeremente rispondermi,di modo da adottare tutte le precauzioni possibili,visto che oramai il dolore è continuato da 2 mesi. cordialmente,saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nessuna preoccupazione per le cisti....anche se fossero 20.

Con un controllo così recente non mi preoccuperei certo per il sintomo dolore che riconosce cause diverse che alla sua età non sono significative in senso oncologico. Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/34-cura-sintomo-dolore-mammario-tensione-mammaria.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 233XXX

dottore Catania,grazie per la risposta celerissima mi acingo aleggere gli articoli. secondo lei dunque la terapia a base di danzen è appropiata?e per quanto concerne l'esame dell'ago aspirato nel mio caso è consigliabile eseguirlo?un'ultima cosa,come accorgersi se le cisti al seno sono ricondicibili ad un probema ormonale?o pe rmeglio dire,quali sono i campanelli d'allarme che possono indurmi apensare di avere un problema ormonale?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'antinfiammatorio (legga per questo gli articoli) è utile se...c'è una infiammazione, ma purtroppo viene prescritto frequentemente perchè di facile prescrizione...senza fare diagnosi.
Non si preoccupi di trattare i "problemi ormonali", perchè ci sono sempre ragioni ormonali alla base delle frequenti manifestazioni che vanno considerate parafisiologiche, che vanno corrette casomai dando indicazioni sullo stile di vita.


https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/97/Esiste-un-menu-di-lunga-vita-per-la-prevenzione-dei-tumori

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce-il-rischio-di-morire-prematuramente-soprattutto-per-tumore-e-infarto
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 233XXX

capisco,un' ultima domanda,a suo avviso il papilloma-virus può influire sulla salute mammaria?

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sarebbe un discorso....lungo.

Per abbreviare la mia risposta è NO .
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 233XXX

posso affermare che a 2 giornidi terapia antiinfiammatoria ancora però il dolore non è nemmeno diminuito. effetytuare l'esame dell'ago aspirato nel mio caso potrebbe essere utile o risulterebbe inutile visto il numero delle cisti?

[#7] dopo  
Utente 233XXX

per meglio dire..come si fa a capire se le mie ciste sono benigne o maligne?il medico che mi ha effettuato l'ecografia non mi ha parlato dell'agoaspirato..però vorrei capire quali sono i metri di valutazione in base ad un ecografia per capire se una ciste è maligna o benigna,e se indirizzare o meno una paziente a sottoporsi all'agospirato,chiedevo del numero delle cisti xkè essendo tante..potrebbe darsi che siano di natura differente?alcune benigne ed altre no?

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le cisti sono sempre benigne e quindi non comprendo del tutto la ragione della sua preoccupazione nè perchè vorrebbe fare una agobiopsia se non ci sono dubbiu sulla benignità.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 233XXX

Perché Continuo ad avere un forte dolore accompagnato al pizzicore ed al senso di pesantezza che le dicevo..che non risponde alla cura anti infiammatoria,ed il seno oggi addirittura appare essersi gonfiato!da ignorante in materia,mi chiedevo appunto come si potesse distinguere da una sola ecografia la natura di una ciste,in vista dei disturbi che accuso!

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Legga i link che Le ho allegato e troverà senz'altro le risposte.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 233XXX

Intanto la rngrazio per la pazienza che dimostra,ho dimenticato di dirle che la mia ansia deriva anche dal fatto che c'è familiarità per il tumore al seno con mia nonna. Quello che mi domando è quindi da un ecografia si puó certamente affermare che quelle che mi sono state diagnosticate sono cisti?hanno una caratteristica ben precisa,non so ad es la forma,che le contraddistingue da una forma tumorale?

[#12] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non vuol dire che ci sia un significativo rischio solo perchè la nonna ha avuto un tumore al seno.

Occorrerebbe sapere se la nonna l'ha avuto prima dei cinquanta anni, se mono o bilaterale ecc. legga

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#13] dopo  
Utente 233XXX

Ne approfitto intanto x augurarle buon natale,Non so con certezza ma credo fosse monolate e lo ha avuto a 60anni questo lo ricordo!il fatto è che queste cisti che mi sono state diagnosticate sono molto piccole,invece io al tatto sento una parte del seno più dura e dolente al confronto con l'altra mammella,proprio come fosse una zona legnosa!il dolore continua ad esserci ed a questo punto credo che un'altra visita sia necessaria...pero penso (e spero)che il medico che mi ha effettuato l'ecografia abbia realmente distinto delle semplici cisti,per quello le chiedevo se poteva chiarirmi(ovviamente da profana in materia l'ecografia anche volendo proprio non riesco a leggerla) se è possibile scambiare un nodulo,o un fibroadenoma x una ciste...

[#14] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
non è possibile scambiare una cisti (=a contenuto liquido) con un nodulo solido.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#15] dopo  
Utente 233XXX

questo d auna parte mi tranquillizza,ma d'altra parte allora mi domando "la pallina dura"che sento nel seno destro,che mi procura dolore e senso di pesentezza allora cosa potrebbe essere?se ci fosse stato dell'altro dall'ecografia si sarebbe palesato?non vorrei sembrarle fissata,però davvero ho molto fastidio

[#16] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poichè l'ecografista ha senz'altro fatto la visita e poichè dall'ecografia non risulta nulla di patologico, SUPPONGO (/ripeto suppongo ma senza una visita non posso aggiungere altro) si tratti di un normale addensamento ghiandolare sotto stimolo ormonale

http://www.senosalvo.com/prevenzione/la%20mammella.htm

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#17] dopo  
Utente 233XXX

http://imageshack.us/photo/my-images/683/eco1x.jpg/

http://imageshack.us/photo/my-images/407/eco2r.jpg/

http://imageshack.us/photo/my-images/140/eco3.jpg/

http://imageshack.us/photo/my-images/194/eco4y.jpg/

abuso un' ultima volta della sua pazienza,permettondomi di postare le foto dell'ecografia,e la ringrazio anticipatamente della risposta

[#18] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le nostre linee guida non ci consentono di interpretare, per molte ragioni, immagini a distanza.

A maggior ragione nel suo caso per una ecografia le cui immagini vanmno interpretate mentre si tiene sul seno la sonda. In ogni caso , pur facendo una eccezione alle regole che ci siamo date, oltre a confermare la presenza di numerose aree "anecogene" non si può dire anche corrispondono a quanto Lei trascrive del referto
>>>"ma le cisti evidenziate erano circa una decina per seno..non sono troppe ?>>
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#19] dopo  
Utente 233XXX

Cosa significa anecogene?non mi è chiara la sua ultima risposta chiedo scusa

[#20] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
LIQUIDE e quindi cisti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#21] dopo  
Utente 233XXX

Ok,da quanto ho capito sono meno di 10?mi sembrava strano il numero,anche per questo avevo pensato ad una degenerazione per cellule tumorali!lei cosa mi consiglia?

[#22] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho scritto più volte che anche se sono numerose le cisti si tratta di fenomeni "parafisiologici" che non necessitano di alcun provvedimento.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#23] dopo  
Utente 233XXX

la ringrazio per essersi prestato,e per l apazienza dimostrata!un saluto

[#24] dopo  
Utente 233XXX

gentile dottore,ho nuovamente bisogno del suo paprere stavolte a riguardo dei farmaci ch emi sono stati assegnati dal medico di base,riguardo le mie cisti al seno. il medico mi ha conislgiato l'applicazione locale della pomata ittiolata e l'assunzione di 3 confetti di di reparil,lei essendo specialista,cosa ne pensa?

[#25] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Addirittura l'ittiolo ?

Non si possono fare prescrizioni a distanza.
Al massimo cominci a prendere (occorrono anche 3 mesi per essere efficace)
perle di acido linolenico. Lo trova descritto su

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/34-cura-sintomo-dolore-mammario-tensione-mammaria.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#26] dopo  
Utente 233XXX

perfetto,la ringrazio!