Utente 182XXX
Gentili dottori,
ho 65 anni, sono in menopausa dall'età di 58 anni.

Circa un mese fa ho avvertito una sensazione di tensione alla mammella sinistra.

Sul momento non ho dato molta importanza al sintomo considerato che i precedenti controlli non avevano evidenziato nulla di particolare. Inoltre nel giro di pochi giorni questa sensazione è scomparsa.

Qualche giorno fa per essere più tranquilla ho effettuato un'ecografia di controllo il cui referto é:

"Entrambe le mammelle presentano una struttura fibroghiandolare con prevalenza della componente fibroadenosica nei quadranti supero-esterni. A sinistra in Q1 si segnala formazione adenosica, ipo-isoecogena, solida con diametro di circa 4 mm. Non si riconoscono altre alterazioni dell'ecostruttura,
nè focali, nè diffuse, differenziabili dal parenchima mammario che presentano caratteri ecotomografici di
evolutività."

La dottoressa che ha effettuato l'ecografia mi ha detto che non si tratta di nulla di preoccupante e che la
causa potrebbe essere stata una sforzo che ha causato un'infiammazione e mi ha perciò consigliato di
effettuare un altro controllo ecografico verso la fine dell'anno.

Le scansioni dell'ultima ecografia (2012) sono visualizzabili cliccando sui due link che seguono:

http://img836.imageshack.us/img836/4610/ecografia2012dx.jpg (destra)

http://img15.imageshack.us/img15/8402/ecografia2012sx.jpg (sinistra)

Sono andata a rivedere i vecchi controlli ecografici e mammografici ho notato che nella precedente non era
emerso niente.

L'unica in cui si parla di qualcosa risale al 2002, in cui nel referto leggo che "si evidenziano bilateralmente isolate formazioni nodulari del tipo microcistico del diametro inferiore al cm. Mammelle ed ecostruttura del tipo fibroghiandolare"

Le scansioni dell'ecografia del 2002 sono visualizzabili cliccando sul link che segue:

http://img855.imageshack.us/img855/391/ecografia2002dxsx.jpg

Sulla base delle immagini ecografiche allegate, la formazione dell'ultima ecografia del 2012 è del tipo di
quella rilevata nella vecchia ecografia del 2002 o si tratta di due cose differenti?
Mi devo preoccupare? Cosa mi consigliate di fare? Sono un po' preoccupata. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per diverse ragioni le nostre linee guida non consentono di fare valutazioni su immagini a distanza.

Dovrebbe riscrivere i referti e Le risponderò senz'altro anche se non ho ben compreso perchè alla sua età non Le facciano fare la mammografia invece (o con ) dell'ecografia.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/80-tumore-mammella-diagnosi.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 182XXX

Buongiorno dottore,
la ringrazio per la risposta.

Le immagini ecografiche le ho allegate per maggior completezza, pur comprendendo i limiti di un consulto a distanza che non può e non deve sostituire una vista diretta.

La penultima mammografia ed ecografia contestuale eseguita lo scorso anno (2011) non evidenziava nulla di particolare.

Il referto (2011) riferito a mammografia ed ecografia è il seguente: "Mammelle di tipo fibroghiandolare. Non si evidenziano opacità nodulari, nè microcalcificazioni sospette. L'esame ecotomografico conferma il reperto mammografico."

Il referto (2012) riferito all'ecografia supplementare che ho eseguito in aggiunta ai controlli annuali ed effettuato presso l'ospedale ginecologico della mia città è il seguente: "Entrambe le mammelle presentano una struttura fibroghiandolare con prevalenza della componente fibroadenosica nei quadranti supero-esterni. A SINISTRA in Q1 si segnala formazione adenosica, ipo-isoecogena, solida con diametro di circa 4 mm. Non si riconoscono altre alterazioni dell'ecostruttura, nè focali, nè diffuse, differenziabili dal parenchima mammario che presentano caratteri ecotomografici di evolutività."

Immagini (2012):
http://img836.imageshack.us/img836/4610/ecografia2012dx.jpg (destra)
http://img15.imageshack.us/img15/8402/ecografia2012sx.jpg (sinistra con formazione adenosica)

Il referto (2002) riferito all'ecografia e mammografia che parlavano di formazioni nodulari è il seguente: "Mammelle ed ecostruttura di tipo fibroghiandolare. Non si evidenziano formazioni nodulari us sospette differenziabili dal parennchima mammario. Bilateralmente si evidenziano isolate formazioni nodulari del tipo microcistico del diametro inferiore al cm. L'esame ecotomografico conferma il reperto mammografico."

Immagini (2002):
http://img855.imageshack.us/img855/391/ecografia2002dxsx.jpg

La formazione dell'ultima ecografia del 2012 è del tipo di
quella rilevata nella vecchia ecografia del 2002 o si tratta di due cose differenti?
Mi devo preoccupare? Cosa mi consigliate di fare? Sono un po' preoccupata. Grazie



[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive è probabile che si tratti di lesione benigna di vecchia data, ma non è Lei che dovrebbe occuparsene, ma soltanto informata per il consenso.

Spetta al diagnosta fare queste valutazionei e non far nulla se di vecchia insorgenza. Se di nuova insorgenza (comunque non mi preoccuperei in ogni caso per una lesione così piccola)
dovrebbe richiedere un approfondimento e poichè è visibile alla ecografia, integrerei tramite una agobiopsia ecoguidata

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 182XXX

Gentile dottor Catania, la ringrazio per la risposta.

Le formazioni nodulari del tipo microcistico e le formazioni adenosiche ipo-isoecogene sono la stessa cosa? Mi potrebbe spiegare la differenza. Grazie