Utente 255XXX
Salve a tutti, ho 45 anni e da 3 anni mi sottopongo ogni 6 mesi a mammografie ed ecografie. Questo perchè mi sono stati diagnosticati ad un seno sx due noduli di formazione ipoecogena disomogenea con contorni regolari di 1.0 con esame citologico negativo. In più diffuse microcisti ma non linfonodi di significato patologico in sede ascellare. Quindi mi chiedevo se, nonostante la normale prevenzione a cui devo sottopormi, tali esami , in particolare le mammografie, non siano nocivi. La mia senologa mi ha consigliato la periodicità mentre il mio medico di famiglia sostiene che troppe radiazioni influiscano negativamente comportando seri rischi.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non mi preoccuperei affatto avendo iniziato da 3 anni per il rischio che paventa, ma sono senza parole per il fatto che dopo 6 mammografie, ecografie e citologico ancora non si è arrivati ad una diagnosi PRECISA.

Perchè se è, come probabile, un FIBROADENOMA i controlli ossessivi non sono necessari

Se è un (o due) nodo dubbio o lo si asporta o , al massimo, si fa una Risonanza Magnetica una volta per tutte se la mammella è molto densa.

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 255XXX

Salve dottore, la ringrazio per avermi risposto. Per quanto riguarda i noduli devo aggiungere che il primo è stato diagnosticato nel 2010 mentre il secondo si è formato nel 2011.La mia senologa non ha riscontrato, comunque, alcun dubbio facendo l'ago aspirato, ma solo mi consiglia di tenerli sotto controllo con ecografie e mammografie ogni 6 mesi perchè ho una struttura mammaria di tipo parvinodulare e con cisti di significato displastico e sulla base di ciò mi dice che è una mammella da studiare. Dall'esame citologico risultano strisci comprendenti agglomerati epiteliali senza caratteri atipici e frustoli stromali e cellule schiumose.

Quindi mi chiedo se realmente sia il caso di continuare ogni 6 mesi con mammografie oppure posticipare ad almeno ogni anno visto che a breve ne dovrò fare un'altra. La ringrazio per l'attenzione da lei ricevuta.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Forse non mi sono spiegato bene.

Sono in disaccordo ....su TUTTO!

1) Lei è sottoposta ad una vigilanza diagnostica ossessiva senza che si abbia in mano una diagnosi. Dopo 2 anni !

2) La diagnostica strumentale serve a formulare una diagnosi e non a farle trascorrere intere giornate senza risultati in luoghi di diagnosi e cura.

3) I nodi sono insorti di recente. Cosa potrebbero essere??? Suppongo dalle caratteristiche BENIGNI.
D'accordo benigni, ma non c'è una prova certa, e quindi si suppone che possa trattarsi essendo solidi a margini definiti di fibroadenomi. Ma la sua età (45 anni) è atipica per l'insorgenza di un fibroadenoma . E quindi ???
4)
>>Dall'esame citologico risultano strisci comprendenti agglomerati epiteliali senza caratteri atipici e frustoli stromali e cellule schiumose.>>

Questo esame non vuol dire assolutamente nulla , stante la possibilità di circa il 10% di falsi negativi per i referti negativi

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

5 ) >>mi consiglia di tenerli sotto controllo con ecografie e mammografie ogni 6 mesi perchè ho una struttura mammaria di tipo parvinodulare e con cisti di significato displastico e sulla base di ciò mi dice che è una mammella da studiare>>

E quanti anni di tempo pensa di prendersi la sua senologa per ...studiare le sue mammelle ?????


CONCLUSIONI :
o li faccia asportare in anestesia locale ( e magari si fa un intervento inutile, ma pone fine a questa storia infinita) o faccia una Risonanza Magnetica con mezzo di contrasto e poi NON CI PENSI PIU' !

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 255XXX

La ringrazio Dottore, parlerò al più presto con la mia senologa.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
D'accordo e ci aggiorni se lo desidera.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com