Utente 149XXX
Gentilissimi Dott,

mia figlia, 36enne, lamentava da anni un dolore alla mammella sx per cui effettuava un'ecografia che non evidenziava alcunchè di sospetto.
L'altro giorno, a seguito di visita programmata, ha effettuato anche una mammografia, che ha messo in evidenza la seguente problematica:
struttura mammaria fibroghiandolare ACR3. A sx in sede infero esterna presenza di opacità polilobata del diametro di circa 3 cm.Nella sola proeizione assiale a livello dei quadranti esterni di sx,presenza di opacità sfumata del diametro di circa 1 cm.
E'stato quindi richiesto l'ago aspirato.
Naturalmente potete immaginare la nostra ansia e,sopratutto,la sua,visto che è una persona sempre attenta a questo genere di cose.
Il dubbio che mi assale è che questa formazione sia cresciuta tantissimo nel corso del tempo, in virtù del fatto che la prima eco non abbia rilevato alcunchè e in fase successiva,per i tempi biblici con cui vengono prenotate le visite col SSN.
Insomma sottopongo a Voi tale problematica sperando che mi possiate rasserenare fornendomi il Vs.illuminato parere in merito,anche se mi rendo conto che la certezza verrà fuori dal risultato dell'ago aspirato.
Nel ringraziare,porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo si può apportare uno scarso contributo alla sua comprensibile ansia in assenza di una visita e delle lastre della mammografia.
Si può solo aggiungere che a questa età le probabilità che si tratti di una lesione benigna sono certamente maggiori.
Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Gentilissimo Dr. Catania,

la ringrazio prima di tutto per la sollecita risposta che, ero quasi sicuro, non poteva essere certo esaustiva.
A dire il vero, per essere il più possibile stringato, ho omesso di esporLe l'esito della visita senologica che riporta testualmente:
cute e capezzoli regolari, non secrezioni, non elementi nodulari.
mentre l'ecografia recita :
a sx, in corrispondenza dell'irregolarità mammografica presenza di lacuna ipoecogena polilobata senza attenuazione posteriore.
Piccole cisti bilateralmente in più quadranti.
E3
Mi perdoni caro dottore se La sollecito ancora, ma, qualora in presenza di tali nuove informazioni Lei potesse esprimere qualche altra considerazione, Le sarei molto grato.
La ringrazio e Le porgo cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi scusi ma a carico di quale lesione è stata proposta l'agobiopsia ?

Non riesco a comprendere sulla base di quanto riporta Lei.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 149XXX

Non le nascondo la mia difficoltà nell'interpretare la Sua domanda perchè, riportandole ciò che prima avevo omesso (esito visita medica ed eco), presumevo che la questione fosse molto più chiara.
Ad ogni modo, credo di poter dire ,sentendo anche il parere di mia figlia,che l'ago aspirato andrà a toccare il nodulo di 3 cm.
Grazie per la Sua pazienza.

Cordiali saluti.