Utente 319XXX
Buonasera Dottore, ho 22 anni, da due mesi ho un nodulo al seno inizialmente di piccole dimensioni ma che nell'arco di due mesi ha raggiunto le dimensioni di 4 cm, mi sono sottoposta ad un ecografia che mostrava tre noduli uniti ma non si sapeva se di natura benigni o maligni... Sono andata da una senologa, mi ha fatto una seconda ecografia dando mi questa diagnosi nel referto: L'ESAME ESEGUITO CON ECOSCANNER LINEARE AD ALTA FREQUENZA,IN 2D E 3D,HA EVIDENZIATO: PIANO CUTANEO DI PROFILO REGOLARE SENZA SOLUZIONI DI CONTINUO A CARICO DEI CAPEZZOLI, CON ADIPE PREGHIANDOLARE NORMORAPPRESENTATO E LEGAMENTI DEL COOPER INDENNI. TESSUTO MAMMARIO AD ECOSTRUTTURA DISOMOGENEA, NORMOVASCOLARIZZATA AL COLOR-DOPPLER, NEL CUI CONTESTO A LIVELLO DEL QSM DELLA MAMMELLA DX SI EVIDENZIA UNA FORMAZIONE NODULARE ISOECOGENA A MARGINI REGOLARI POLILOBATA DA RIFERIRE A FIBROADENOMA FILLODE. POSITIVO IL SEGNALE ECD. NULLA DI PATOLOGICO A LIVELLO DELLE REGIONI ASCELLARI. CONCLUSIONE: U3 (PATOLOGIA CON CARATTERISTICHE DI BENIGNITÀ MA NON ASSOLUTE) SI CONSIGLIA BIOPSIA ESCISSIONALE. Lei mi ha detto di non preoccuparmi ma io non riesco a fidarmi del tutto sento qualcosa che mi dice che qualcosa non va anche perchè ho letto che un fillode è soggetto a recidive. Lei cosa mi dice? Potrebbe non trattarsi di un fillode benigno? Potrebbe essere stato confuso? Aspetto una sua risposta...

[#1] dopo  
Dr. Francesco Pellegrini

24% attività
8% attualità
12% socialità
OCCHIOBELLO (RO)
FERRARA (FE)
PORTO VIRO (RO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Le dimensioni sono già discrete e comunque sufficienti a giustificare un atteggiamento interventivo per una lesione benigna . Se volessimo programmare una corretta escissione chirurgica , una biopsia preoperatoria con ago potrebbe tipizzare al meglio la formazione. Io la propongo sempre.
Dr. Francesco Pellegrini
chirurgo senologo

[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' corretto porsi il dubbio di un fillode (la maggioranza dei fillodi sono benigni) in considerazione della velocità di crescita del nodulo in due mesi. Talvolta anche un fibroadenoma con elevata cellularità può crescere rapidamente simulando la presenza di un fillode. Quindi potrebbe trattarsi di un semplice fibroadenoma.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-fibroadenoma-devo-operare.html

L'agobiopsia per esame citologico purtroppo sottostima la presenza di un fillode e quindi sarebbe il caso di eseguire una agobiopsia per esame istologico.

O se si decide di passare all'intervento (anche in anestesia locale in day-hospital) raccomandato per le dimensioni e velocità di crescita, il chirurgo esperto esegue in questi casi una asportazione "in tessuto sano", stante la discreta recidività di un fillode se viene trattato come un fibroadenoma.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3] dopo  
Utente 319XXX

Vi ringrazio per le risposte... Ho un ulteriore domanda da porvi, negli ultimi giorni avverto continuamente una forte debolezza, la vista un po' offuscata qualche volta, e la temperatura corporea a 37... Potrebbero essere legati al nodulo questi sintomi?

[#4] dopo  
Dr. Francesco Pellegrini

24% attività
8% attualità
12% socialità
OCCHIOBELLO (RO)
FERRARA (FE)
PORTO VIRO (RO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
I sintomi descritti non sono attribuibili al nodulo .
La cosa più utile per lei in questo momento, come avrà capito, è l'agobiopsia non l'agoaspirato .
Un saluto.
Dr. Francesco Pellegrini
chirurgo senologo