Utente 318XXX
Nel 2008 all'età di 32 anni ho effettuato un'isterosalpingografia le cui conclusioni sono state: ostruzione tubarica bilaterale. Da allora ho praticato 5 stimolazioni ovariche di cui 4 si sono concluse con la FIVET senza successo.
Prima di ogni stimolazione ovarica mi venivano fatti vari esami tra cui mammografia ed ecografia mammaria e poi ho fatto anche una RM mammella bilaterale. Se si evidenziava un nodulo mi veniva fatto un ago aspirato.
1° ago aspirato, 31 agosto 2009, nodulo solido di circa 2 cm. Diagnosi: Frustoli ago bioptici di parenchima mammario sede di iperplasia fibroadenomatosa. Prima FIVET fatta il 3 giugno 2010 per cui il suddetto nodulo si è sviluppato in epoca precedente.
2° ago aspirato, 25 gennaio 2013, ago aspirato qse mammella destra eco guidato. Diagnosi: tessuto fibroadiposo, elementi duttali esenti da atipie. C2 benigno/negativo secondo E.G.Q.A. ( European Guidelines for Quality Assurance 1996)
3° ago aspirato, 15 luglio 2013, ago aspirato ecoguidato della mammella sinistra. Diagnosi : Il materiale in esame risulta costituito da tessuto fibroadiposo commisto ad elementi duttali isolati e riuniti in aggregati morulari con lievi atipie citocariologiche. C3 atipia/probabilmente benigno secondo E.G.Q.A.
Le mie domande : posso proseguire con altre stmolazioni ovariche e FIVET? Prima di proseguire è necessaria l'asportazione dei noduli? I suddetti noduli sono da mettere in relazione alle stimolazioni ovariche praticate? Grazie per una risposta in merito. SERENA




[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Prima di iniziare........ SENZ'ALTRO asporterei per un approfondimento definitivo il nodulo sede del C3 all'agobiopsia.

Probabilmente benigno non vuol dire sicuramente benigno, ma DUBBIO , anche se le probabilità di malignità sono molto inferiori.

Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/1755-errore-medico-senologia-corretto-consulto-online.html

Tanti saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 318XXX


Gentile Dott. CATANIA,

La ringrazio tanto per la Sua sollecita risposta.

Vorrei delle precisazioni. In merito al 3° ago aspirato, nella diagnosi non si parla di nodulo ma di ATIPIA, ATIPIA E NODULO sono la stessa cosa? Nella risposta Lei mi dice che si puo' togliere, si deve togliere e poi si può procedere con altre stimolazioni ormonali. Invece alla visita di una senologa mi è stato detto che non posso più fare le stimolazioni ormonali e poi fare la fecondazione in vitro (FIVET) come ho fatto finora, ma la FIVET la posso fare solo con il ciclo spontaneo cioè senza stimolazione ormonale. Che cosa ne pensa?

Per quanto riguarda l'intervento come dovrebbe essere effettuato? Solo il prelievo di tessuto per eseguire l'esame istologico oppure l'asportazione? E poi rimane la cicatrice?
Grazie ancora e molti cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 318XXX


Gentile Dott. CATANIA,

La ringrazio tanto per la Sua sollecita risposta.

Vorrei delle precisazioni. In merito al 3° ago aspirato, nella diagnosi non si parla di nodulo ma di ATIPIA, ATIPIA E NODULO sono la stessa cosa? Nella risposta Lei mi dice che si puo' togliere, si deve togliere e poi si può procedere con altre stimolazioni ormonali. Invece alla visita di una senologa mi è stato detto che non posso più fare le stimolazioni ormonali e poi fare la fecondazione in vitro (FIVET) come ho fatto finora, ma la FIVET la posso fare solo con il ciclo spontaneo cioè senza stimolazione ormonale. Che cosa ne pensa?

Per quanto riguarda l'intervento come dovrebbe essere effettuato? Solo il prelievo di tessuto per eseguire l'esame istologico oppure l'asportazione? E poi rimane la cicatrice?
Grazie ancora e molti cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho risposto nel secondo consulto
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com