Utente 243XXX
Buongiorno riporto di seguito l'esito della mammografia effettuata il 19/6
"Sono stati ripresi radiogrammi di entrambe le mammelle in proiezione cranio-caudale ed obliquo medio laterale a 45°
Le mammelle di medie dimensioni sono radiotrasparenti per sostituzione del tessuto ghiandolare contessuto fibroadiposo.
Non si apprezzano bilateralmente immagini di formazioni nodulari di sovvertimenti strutturali o immagini di microcalcificazioni raggruppate con caratteristiche sospette.
In conclusione l'indagine mammografica è sostanzialmente negativa per l'esistenza di alterazioni eteroproduttive."
Ho 59 anni e da qualche settimana al seno destro in basso avverto toccandolo una sensibilita maggiore a livello di pelle, non sento ne noduli ne dolori particolari schiacciando. La pelle presenta delle smagliature che però rilevo anche nell'altro seno.
Vi chiedo (visto l'esito della mammografia negativo della mammografia che vi ho riportato9 cosa può essere......qualcosa di dermatologico o altro ?.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Avendo eseguito la mammografia che deve essere considerata nel suo caso molto attendibile
[Le mammelle di medie dimensioni sono radiotrasparenti per sostituzione del tessuto ghiandolare contessuto fibroadiposo.] ovviamente starei tranquilla, mentre per interpretare correttamente la sintomatologia occorre una visita

Legga ( e se ha dubbi ulteriori ci aggiorni)
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/i%20dolori%20al%20seno.htm
https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/34/Cura-del-sintomo-dolore
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20comp
Talvolta anche la semplice scelta di un reggiseno adeguato può essere utile, per quanto possa sembrare paradossale
https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/15/Il-reggiseno-uno

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 243XXX

Grazie per la Sua risposta,
effettivamente mi sono recata dalla mia ginecologa che mi ha fatto la palpazione del seno non riscontrando niente di anomalo. Mi ha detto che probabilmente la sudorazione e un reggiseno non adeguato hanno causato una infiammazione superficiale da trattare solamente con emolienti come l' olio di argan per rendere la pelle più elastica.
Grazie ancora e se avesse qualche altro suggerimento lo accetto ben volentieri.

[#3] dopo  
Utente 243XXX

Buongiorno dott. Catania
Le scrivo nuovamente perchè il disturbo che le ho descritto non mi è ancora passato nonostante le cure suggerite dalla mia ginecologo. Le chiedo a quale visita specifica si riferisce nella Sua risposta?.
Grazie.

[#4] dopo  
Utente 243XXX

Buongiorno dott. Catania oggi sono andata a fare una visita senologica e le conclusioni sono le seguenti:
Mammelle: non alterazioni del complesso areola capezzolo, non secrezioni, non alterazioni del profilo o retrazioni cutenee, non termo tatto o discromie cutanee.
Corpus mammae fibroghiandolare , non nodularità sospette o adensamenti sospetti/asimmetrici palpatoriamente apprezzabili, non linfoadenopatie ascellari bilateralmente, non adenopatie sovraclaveari bilateralmente. Il dolore è evocato alla digitopressione di piccola vena superficiale ore 6 della mammella dx lungo tutto il suo decorso (Mondor ?).
Conclusioni si richiede ecografia mammaria bilaterale nel frattempo massaggiare la zona con arnica gel.
La senologa mi ha tranquillizato ma reputa comunque necessario un approffondimento diagnostico.
Mi ha spiegato che potrebbe essere la sindrome di Mondor ...... un piccolo trombo a livello venoso Lei cosa mi sa dire in proposito.?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' corretta la richiesta di approfondimento, ma non c'è ragione di preoccuparsi

Generalmente la sindrome di Mondor regredisce spontaneamente.

Per approfondire legga questi consulti analoghi

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/312243-malattia_di_mondor_seno_mi_dicono_tutti_di_non_far_nulla_possibile.html

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/322143-sindrome_di_mondor.html

tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 243XXX

Buongiorno dott. Catania, ha distanza di quattro mesi e dopo aver fatto un ecografia alla mammella, eseguita a fine novembre, da cui risultava :
"Struttura prevalentamente fibroadiposa delle mammelle nel cui contesto,per quanto possibile giudicare, non si osservano formazioni solide o coni d'ombra con caratteristiche ecografiche sospette.
In particolare nel settore infero-esterno della mammella di destra non si osservano immagini abnormi.
Non linfonodi ingranditi ad entrambi i cavi ascellari.
Si consigliano controlli clinici seriali nel tempo ed un esame mammografico entro sei mesi."

Ad oggi mi è rimasta ancora un sensibilità nella zona interessata e nella zona attigua (fino al fianco) sempre lungo il decorso della vena superficiale.
Il dolore si presenta soprattutto quando mi corico sulla parte interessata, mentre quando sono alzata mi passa lasciandomi un fastidio superficiale (sembra a livello muscolare).
E' possibile che questa patologia richieda così tanto tempo per regredire ?.
GRAZIE

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì, non mi meraviglio affatto...
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com