Utente 253XXX
Salve sono una signora di 31 anni e qualche anno toccandomi il seno ho notato la presenza di una cisti nel quadrante superiore destro. ho fatto un'ecografia e questo è stato il referto:

ETG Mammella novembre 2012
Mammella con parenchima ghiandolare normo-rappresentato e diffusamente disomogeneo con alcune formazioni cistiche di circa 7 mm max (QQSSII) . Non lesioni focali solide apprezzabili ecograficamente. Non linfoadenomegalie nei cavi ascellari.

Da qualche mese però ho notato che le dimensioni della cisti diventavano più grandi e cominciava a fare un pò male ho ripetuto allora un altra etg con il seguente referto:

ETG Mammella luglio 2014
Mammella con parenchima ghiandolare normo-rappresentato e diffusamente disomogeneo con alcune formazioni cistiche millimetriche bilateralmente. Cisti atipica a contenuto corpuscolato di mm 12 ad ore 12 a ds. Non formazioni solide apprezzabili ecograficamente. Non linfoadenomegalie nei cavi ascellari.

Il dottore mi ha detto che la cisti che aveva già rilevato nel 2012 era aumentata di dimensione e aveva cambiato composizione interna però mi ha detto di stare tranquilla che era una normale cisti. Non fidandomi delle cose dette ho fatto una visita privata da una senologa la quale mi ha detto che era il caso di fare un agoaspirato per capire la natura di questa cisti. Prima però mi ha fatto fare una cura per un mese con bromeda per vedere se era un'infiammazione. La cura però non ha portato nessun risultato e quindi è stato fatto l'agoaspirato con questo risultato:

AGOASPIRATO ECOGUIDATO 10/2014
Materiale ematico, stomi fibroadiposi ed elementi epiteliali in aggregato con aspetti iperplastici (C3).

Sono entrata in ansia quando ho visto questo risultato... perchè nessuno mi sà dire di cosa si tratta. Ora chiedo a voi potrebbe essere un tumore??????

La senologa con la quale sono in cura mi ha detto che và tolto e analizzato per capire la vera natura e mi ha fissato la data dell'intervento a 12 giorni da quando ho fatto l'agoaspirato..

Sarebbe il caso di aspettare qualche altro giorno oppure il fatto che siano passati solo 12 giorni dall'agoaspirato è ininfluente???

Inoltre l'intervento sarebbe fatto in periodo premestruale a circa 4 giorni dall'arrivo del ciclo mestruale ciò potrebbe influire sull'intervento????

Aspetto presto vostre notizie perchè la data dell'intervento si avvicina e io sono in ansia anche perchè qualche anno fà mia madre ha avuto un tumore al seno.

Nell'attesa porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive starei assolutamente tranquilla

1) Mi fa specie che debba tranquillizzarla io a distanza rubando il compito
alla senologa "reale" :

Al C3 appartiene una categoria di lesioni in gran maggioranza (>80%) di lesioni assolutamente benigne.
Il margine di dubbio per le restanti lesioni impone un istologico definitivo tramite l'intervento.

2) Faccia con tutta tranquillità l'intervento fra 12 giorni senza problemi né per il recente agoaspirato, è per la fase mestruale. Il chirurgo ne terrà conto..

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Gentile dottore la ringrazio per il suo consulto in così breve tempo.
Ciò che mi ha scritto mi solleva anche se resta un pò di paura per quel (< 20%) di probabilità che possa essere altro. Spero tanto che la mia situazione ricada nella percentuale della gran maggioranza anche perchè con mio marito volevamo provare ad avere un figlio....ma penso che ci sarà ancora da aspettare...
La terrò aggiornata sull'intervento che sarà in questa settimana.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Senz'altro
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 253XXX

Gentile dottore
l'intervento è stato fatto la scorsa settimana ma i medici non si sono sbilanciati molto su quello che potrebbe essere...dicono che per avere la certezza di ciò che può essere bisogna analizzarlo. Non mi resta che aspettare il risultato dell'istologico per il quale ci vorranno almeno 15 giorni. Sono i 15 giorni più lunghi della mia vita ... quest'attesa mi sta uccidendo lentamente...

Ps. dopo l'intervento ho chiesto se potevo vedere il nodulo che era stato tolto e questi aveva la forma di un cervello in miniatura ( circa 1,2 cm) di color carne omogeneo e da un lato vi era una macchia nera.. ??!!

La terrò aggiornata sull'esito.
Cordiali saluti e a presto.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il chirurgo non si è neanche sbilanciato a tranquillizzarla guardando il nodulo "cervello in miniatura " ??
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 253XXX

NO... quando le ho chiesto informazioni ha detto che dobbiamo aspettare l'istologico ..secondo lei dalla descrizione cosa le sembra???

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
No non sono in grado di interpretare la sua descrizione .

E poi "l'occhio vede ciò che sa" e mi sarei aspettato che, io lo faccio sempre, qualcosa in più il chirurgo avesse espresso sul pezzo chirurgico asportato.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 253XXX

Salve dottore la scrivo con grande amarezza nel cuore per dirle che l'istologico ancora non è arrivato e sò già che sarà negativo xchè di mia testa ho fatto un'ecografia al seno in seguito a dolori nella zona della ferita e ho scoperto che il nodulo è ancora lì... non è stato asportato...sicuramente avranno tolto una ghiandola....tra l'altro la ferita ancora non si è cicatrizzata e sono presenti coaguli di sangue...Pensa che prima di fare un altro intervento sia necessario fare passare del tempo??? Sicuramente non andrò più dallo stesso specialista ...ma io mi chiedo come può uno specialista che fa milioni di interventi confondere una ghiandola con un nodulo????? Il dottore che mi ha fatto l'eco mi ha detto che per rifare l'intervento bisogna fare cicatrizzare la ferita... E' così???..io non ce la faccio più a tenere questo nodulo ogni giorno è un eternità

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Come potremmo darle le risposte che si aspetta se

a) non le ha ancora ricevute dal chirurgo curante

b) non conosciamo direttamente il quadro clinico-strumentale pre-intervento

c) ignoriamo cosa sia stato "visto" macroscopicamente durante l'intervento

d) ignoriamo l'esame istologico della lesione asportata.

Secondo me prima di prendere decisioni avventate con l'esame istologico in mano ne ridiscuterei con il chirurgo che l'ha operata.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 253XXX

Salve dott. Sono ancora con il nodulo da asportare a distanza di mesi...l istologico del primo intervento era negativo...mi sono rivolta ad un altro centro dove in seguito ad una visita medica mi hanno richiesto un agobiopsia...ma con la sfortuna che ho neanche quella sono riusciti a fare perché mi hanno detto che ho il tessuto mammario duro...ora sono in attesa Dell intervento che sarà tra qualche giorno ma stamattina ho notato che il capezzolo del seno interessato é screpolato e avverto un leggero prurito...sono fattori che potrebbero confermare che quel c3 possa essere un tumore maligno o sono sintomi non collegati???
Aspetto presto sue notizie...

[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ravvedo alcuna correlazione.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#12] dopo  
Utente 253XXX

Gentile dottore dopo tante peripezie finalmente ho asportato il nodulo il 24 dicembre e dall'esame istologico è risultato un fibroadenoma....la ferita però mi sta dando un pò di problemi perchè da un punto fuoriesce un filo di sutura (utilizzato forse per dare punti interni) che non viene via e dal quale ogni tanto viene fuori siero e sangue. eUna settimana fà sono andata a visita dal dottore che mi ha operato ma il punto si era chiuso....ora invece si è fatta una crosticina intorno al punto e il punto si è di nuovo aperto... Cosa dovrei fare?? Sto provando a contattare il medico ma non risponde...C è la possibilità di prendere qualche infezione??? io l' ho disinfettato con il betadine e ho messo una medicazione. E' normale che succeda questo dopo un mese dall'intervento???
Nell'attesa di avere presto sue notizie porgo cordiali saluti.