Utente 295XXX
Egregi Dottori, scrivo per avere se possibile un aiuto.
Da un giorno all'altro ho scoperto lavandomi che all'interno del seno destro vi è un "corpo" frastagliato che al tatto mi provoca dolore e osservando lateralmente mi sono accorta che si notano dei capillari che prima non avevo.Alla palpazione mi sembra piuttosto grande situato in corrispondenza della mammella e credo non si muova.
Allarmata ho fatto subito un eco dal quale si evince :
una prevalenza quantitativa adiposa rispetto alla componente ghiandolare in entrambe le mammelle che appaiono simmetriche per volume e morfologia.Il parenchima si presenta disomogeneo,diradato ed a tratti ridotto in sottili tralci fibrosi che sepimentano ampie zolle di tessuto adiposo con apprezzabilità di formazioni espansive di tipo solido ipoecogeno a margini regolari localizzate in sede equatoriale esterna destra mm 19 e sottosreolare sinistra di mm 10 con piccoli inclusi ecogene. Coesistono piccole formazioni cistiche bilaterali e cisti complex di mm 15 x 8 al QSE destro.Assenza di segni riferibili ad ectasia del sistema duttale.

Da questo referto è possibile sapere cosa è questo corpo che mi provoca dolore?
se è qualcosa di preoccupante per cui necessita di ulteriori esami?
Se qualora si trattasse di una ciste si può sapere se è maligna?
La presenza improvvisa di questo corpo frastagliato può essere dovuto a freddezza?
C'è la possibilità che si riassorbono seguendo qualche cura?tipo antibiotici,antinfiammatori,ecc.

Attendo un Vs. cortese riscontro e frattanto ringrazio per la Vs. attenzione.
Distinti saluti


[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Impossibile a distanza senza una visita apportare ulteriori contributi .

Mi dispiace

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Impossibile a distanza senza una visita apportare ulteriori contributi .

Farei una visita SENOLOGICA

Mi dispiace

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3] dopo  
Utente 295XXX

Gentile Dottore,
ho eseguito risonanza magnetica con contrasto di cui indico di seguito referto :
disarmonia strutturale,ad intenso e disomogeneo enhancement
contrastografico, che interessa l'emisfero esterno e la regione retroareolare della mammella destra.Le curve A/T sono di tipo II : BIRADS-RM4.Linfonodi in sede ascellare.Siccome la risonanza dava un brutto presentimento In seguito ho fatto una serie di esami prescritti dal senologo tra i quali : tomosintesi dove si evince una massa sospetta, scintigrafia ossea e pet che confermano che nel resto del corpo non c'e' nulla di sospetto.
Poi ho effettuato ben due esami istografici.
Siccome il referto del primo esame era una infiammazione, il dottore che lo ha effettuato ha ritenuto opportuno farne un secondo.
Nel secondo esame sono stati prelevati altri 3 frustoli microistologici con tru-cut 16G ed un frustolo dal linfonodo (sentinella), l'esito è il seguente :
esilissimi frustoli fibrotici con presenza di aree con denso infiltrato flogistico linfo-monocitario,e cellule giganti del tipo da corpo estraneo,nel cui contesto,si osservano rare strutture duttali iperplastiche.
Per quanto riguarda il linfonodo : esilissimo frustolo da attribuire a struttura linfonodale iperplastica.

Da questa serie di esami e da questi due esiti può dirmi di cosa si tratta?
Tutto è iniziato improvvisamente, ho riscontrato un enorme ghiandola nel seno destro una mattina che inizialmente mi procurava tanto dolore con rottura di vasi sanguigni laterale.
Il senologo che mi ha in cura ha pensato ad una possibile mastite però Le anticipo che nella mia vita non ho mai fumato.
La terapia che mi ha prescritto dura 10 giorni ed è la seguente :
Rocefin 1 fiala la mattina,
Zetamicina 100 mg la sera
deltacortene 25 mg 1 compressa mattina
Ho letto altri articoli dove vengono prescritti altri farmaci come : ranidil ,zitromax 500,levoxacin 500
Lei pensa che la mia terapia sia soddisfacente o devo aggiungere qualche altro farmaco?
Magari attivare una dieta specifica?
In attesa di ricevere qualche delucidazione La ringrazio per la Sua gentile attenzione e La saluto con molto affetto



[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ho compreso quale sia la diagnosi sin qui formulata in considerazione che la terapia che sta praticando è di processo infiammatorio.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 295XXX

Caro Dottore,
quello che Le ho scritto sono i risultati di tutti gli esami tra cui : risonanza,scintigrafia,PET, e 2 esami istologici.
L'esito della risonanza è B-RADS 4 che presuppone possibile malignità, invece entrambi gli esami istologici effettuati anche al linfonodo sono risultati negativi.
Adesso quello che le chiedo in base a tutti questi esiti posso sapere la diagnosi ovvero che cosa ho nel seno?
La ringrazio per la vostra gentile attenzione e in attesa di un suo riscontro porgo distinti saluti.

[#6] dopo  
Utente 295XXX

Caro Dottore Le ho riportato i risultati di tutti gli esami.
In base a questi referti posso sapere la diagnosi ovvero che cosa ho nel seno?
La ringrazio per la vostra gentile attenzione e in attesa di un suo riscontro porgo distinti saluti.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace ma la sua storia è complessa ed è impossibile a distanza non potendo consultare direttamente tutta la documentazione strumentare , potere azzardare ipotesi diagnostiche.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com