Utente 375XXX
Sono una donna di 47 anni che grazie ad una mammografia di controllo ho scoperto avere una cisti calcificata di dubbia natura al seno sinistro. Dopo mammatone mi viene data questa diagnosi: Frustoli da elettrosezione di ghiandola mammaria, sedi mastopatia fibroso-cistica, un focolaio ( cm 0,2 ) di iperplasia duttale atipica/ carcinoma duttale in situ di basso grado. Fenotipo delle cellule neoplastiche( eseguito su sezioni di tessuto incluso in paraffina): Recettore per l'estrogeno ( clone 1D5 ): 10% e recettore per il progesterone ( clone 636 ): 70%. Dopo l'intervento di quadricromia ho avuto la risposta dell'esame istologico sulla microcalcificazione : Parenchima mammario sedi di un'area fibro-emorragica con infiltrato infiammatorio associata ad epiteliosi florida con focolai di FEA di iperplasia a cellule colonnari e di papillomatosi intraduttale. Non evidenza di neoplasia....ora, dopo la visita con l'oncologo e il ra, mi é stato detto che per loro sono guarita al 100% e quindi posso anche non sottopormi alla radioterapia come invece é di routine....inoltre mi hanno dato il tamoxifene 20mg che però posso sospendere se cii sono effetti fastidiosi...hanno lasciato tutto nelle mie mani per questo ho bisogno di un vostro consulto...grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non comprendo il senso della sua richiesta.

Ha già avuto il consulto condivisibile >> mi é stato detto che per loro sono guarita al 100% e quindi posso anche non sottopormi alla radioterapia come invece é di routine....inoltre mi hanno dato il tamoxifene 20mg che però posso sospendere se cii sono effetti fastidiosi.>>

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Salve, volevo chiedervi se secondo lei devo sottopormi alla radioterapia...lo chiedo a lei perché durante il consulto con l'oncologo e il radioterapista mi é stato detto che devo essere io a scegliere se farla o no e per quanto riguarda il tomoxifene mi hanno detto di prenderlo ma di sospenderlo se non riuscivo a sopportare gli effetti...spero di essere stata chiara. Buongiorno.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Certo che dovrebbe essere Lei a deciderlo, ma loro dovrebbero darle informazioni più dettagliate.

In ogni caso oltre alle terapie consigliate che hanno valore per periodi limitati molto importanti sono le raccomandazioni di PREVENZIONE PRIMARIA

Legga

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-anticancro-rimangia-regole.html

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/90-attivita-fisica-riduce-rischio-morire-prematuramente-tumore.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 375XXX

Salve, scusate se vi contatto di nuovo...vi ho scritto per avere un vostro parere...secondo lei devo fare o no la radioterapia? E il farmaco? Spero mi rispondiate e scusate nuovamente il disturbo, buona giornata.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' vietato fare una prescrizione di questo tipo a distanza senza discuterne "vis a vis".

Mi dispiace
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com