Utente 357XXX
Gentili dottori, nel dicembre 2012 ho subito un intervento di quadrantectomia per carcinoma al seno destro, dall'esame istologico si è rivelato un carcinoma intraduttale e ho eseguito nel marzo 2014 radioterapia adiuvante per 30 sedute senza tamoxifene. Da allora controlli ogni 6 mesi e tutto ok, ma da maggio 2015 ho notato l'insorgenza alla base del capezzolo operato di una piccola escoriazione, una sorta di piccolo taglietto, alla base del capezzolo del seno operato,
dal quale trasudava un liquido giallino, ponendo attenzione ho notato che tale liquido fuoriusciva anche dalla base del capezzolo dell'altro seno ma in minore quantità. Ho chiamato il mio senologo e mi ha detto di mettere solo crema idratante e ho provato con gel all'aloe vera che ha fatto regredire il tutto. Intanto ho fatto il mio controllo e tutto ok, adesso subito dopo il mare il disturbo si è ripresentato, ma questa volta soltanto al seno operato, la piccola ferita trasuda liquido e mi provoca maggiormente bruciori e prima della comparsa forte prurito. Potrebbe essere una conseguenza della radioterapia? Sono molto preoccupata perchè penso ad una possibile recidiva tumorale. Aspetto una vostra gentile risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Potrebbe essere senz'altro un esito tardivo della radioterapia.

Da quanto scrive (ed avendo eseguito la visita) nulla di preoccupante.

Legga

http://www.senosalvo.com/radioterapia_intro.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 357XXX

Grazie Dottore per il suo pronto consulto, mi ha tranquillizzata.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com