Utente 187XXX
Buonasera,
mia sorella 66 anni nel 2012 è stata operata di un tumore al seno classificato G3 con asportazione cavo ascellare , è seguita chemioterapia con perdita di capelli e poi radioterapia..
i controlli effettuati fino ad alcuni mesi fa ultima mammografia ed ecografia fatta a gennaio 2015 tutto ok.
Ad agosto di quest'anno ha effettuato linfodrenaggio al braccio corrispondente al cavo ascellare operato in quanto il braccio si era gonfiato.
Verso la metà di settembre sono apparse sul seno operato delle macchie che sembra cambino colore, l'oncologo che la vista pensa che sia dovuto al fatto che il linfodrenaggio abbia sollecitato la circolazione causando questi arrossamenti.
Io sono piuttosto preoccupata, vorrei conoscere un Vs. parere ed avere un consiglio sul comportamento da tenere.
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che per formulare una diagnosi occorre VEDERE LE MACCHIE.

Non comprendo perchè non sia rassicurante per Lei la risposta dell'oncologo che viceversa le ha viste.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com