Utente 403XXX
Salve, sono una ragazza di 18 anni; ieri ho notato una massa sottopelle sotto l'ascella destra dolente al tatto e, quasi insieme alla comparsa della "pallina", ho iniziato ad avvertire fastidi a entrambi i seni: se li tocco, sento dolore come se fossero indolenziti. E' un dolore sopportabile, ma - dopo aver letto vari articoli su Internet che descrivevano i miei sintomi "simili" a quelli di un tumore al seno, sono corsa dal medico di famiglia il quale mi ha detto che la massa sotto l'ascella è un linfonodo e mi ha consigliato di evitare deodorante e depilazione per un po', prescrivendomi inoltre una settimana di Oki (due volte al giorno). Il dottore non ha saputo dirmi niente riguardo il dolore ai seni, sostenendo che fosse troppo presto per "decretare sentenze": a detta sua, potrebbe essere legato a un fatto influenzale (tra l'altro, fino a mercoledì scorso ho avuto decimi di febbre, raffreddore, mal di testa e mal d'orecchie) o anche al linfonodo... tornerò da lui fra una settimana e si vedrà. Sono però spaventatissima dalla questione "tumore": c'è possibilità che il mio dolore ai seni e la comparsa della pallina sotto l'ascella siano l'inizio di un tumore al seno? Ci penso assiduamente da ieri e sento di impazzire, non vorrei farne un'ossessione ma è più forte di me... Grazie in anticipo a chi risponderà!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>Il dottore non ha saputo dirmi niente riguardo il dolore ai seni, sostenendo che fosse troppo presto per "decretare sentenze>>

Decretare sentenze ? Ma quali sentenze ? Quanto scrive giustifica sia la presenza di un linfonodo reattivo che del dolore che non hanno alcun significato patologico.

Ora però in attesa degli approfondimenti non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno

Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.

https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-co
https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-
https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazio
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.ht

E lo stesso vale per il dolore

Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm


Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 403XXX

Grazie mille per la risposta, dottore! Mi sono però accorta della presenza di un'altra pallina sottopelle posizionata al lato del seno sinistro (non quello corrispondente all'ascella col linfonodo) che farò vedere al dottore lunedì prossimo... spero non sia nulla di grave.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com