Utente 413XXX
Salve, ho 46 anni e sono appena andata in menopausa. Ciò mi sta comportando non pochi problemi, vampate , sudorazione esagerata sopratutto di notte, pressione del sangue altina sopratutto la minima ( 140/95), tachicardia aumentata visto che ero già tachicardica, nervosismo e depressione. In più sono in cura cortisonica per una forma fibrotica del polmone ( Nsip è il nome della malattia facente parte delle malattie interstiziali rare del polmone) che dovrò protrarre per almeno un anno.
Prendo medrol da 8 mg, protettivo per lo stomaco omeprazen 20 mg, betabloccante per pressione e tachicardia, riopan gel per reflusso, xanax 0,50 per dormire vista l'insonnia e moduretic due volte alla settimana per contrastare i gonfiori da cortisone.
Il mio ginecologo mi ha consigliato vista la mia precoce menopausa ed i miei innumerevoli disturbi una terapia ormonale sostitutiva a base di cerotti il Combiseven.
Io sono titubante perché ho già le mie problematiche non vorrei aggiungerne delle altre viste tutte le controindicazioni di questo tipo di cura. Vorrei sapere se realmente esiste la possibilità che questo tipo di terapia aumenti il rischio di tumore al seno e ovaie e sopratutto che peggiori ulteriormente la mia pressione creandomi anche problemi cardiovascolari.
Non so cosa fare vi prego di darmi un giusto consiglio e delle rassicurazioni se ci sono. Ringrazio e saluto cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Provi a rispondere Qui alle domande che troverà in questa scheda allegata e Le risponderò senz'altro.

http://www.senosalvo.com/pdf/scheda_visita.pdf

Riguardo al problema cardiovascolare, essendo anche in terapia con betabloccanti, provi a ripostare anche in area CARDIOLOGIA.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com