Utente cancellato
Gentile Dott. Catania, sono stata sottoposta ad una quadrantectomia mammaria destra per un nodulo maligno diagnosticato con ago aspirato (g5). Sono stata operata il 28 giugno, ho 42 anni, ho una bambina di 3 anni e mezzo sono terrorizzata di morire e lasciarla sola.... il nodulo era 1 solo, di 1, 5 cm e il linfonodo sentinella è risultato negativo. Ora aspetto il risultato dell'esame istologico.... Il professore che mi ha operata, ha detto che se le cellule tumorali asportate sono sensibili agli ormoni, farò la radioterapia e terapia ormonale. Se non sono sensibili agli ormoni dovrò fare la chemioterapia e radioterapia. Ma la scelta della terapia non dipende anche dall'aggressività del tumore? Che probabilità ho di guarire? E inoltre, avendo 42 anni avrò più probabilità di recidiva? Devo fare altri accertamenti? Potrei avere un tumore anche alle ovaie? Mi perdoni per tutte queste domande, ma non riesco a non pensarci , voglio vedere crescere mia figlia....sono disperata.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Aspettiamo l'istologico e intanto non focalizzi tutta la sua attenzione sui fattori prognostici.

Legga perché
https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/4700-dare-speranza-fattori-predittivi-mera-informazione-condanna.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
298789

dal 2017
Grazie Dott. Catania per la risposta e il link, ma io vorrei sapere cosa cambierebbe a livello prognostico in base all'aggressività del tumore....se dovesse essere aggressivo, si ripresentara a prescindere dal linfonodo sentinella negativo?
Mi perdoni se insisto.....

[#3] dopo  
298789

dal 2017
Dott. Catania, sono sempre nel pallone....ho paura di tutto.... E se avessi delle metastasi? Ho letto di una donna che aveva una metastasi al fegato...dovrò fare altri accertamenti?
Poi un dubbio atroce, da quando ho partorito, 3 anni e mezzo fa, ho sempre avuto la nausea alcuni giorni durante il mese del ciclo, spesso, ossia, prima dell'arrivo delle mestruazioni, verso la fine, durante l'ovulazione.....insomma, spesso, ma mai con vomito o disturbi di stomaco, più che altro una nausea nel naso.... Ora, dopo l'intervento, non mi sta venendo più...possibile? C'è una correlazione? Che significa che ho questo tumore da più di 3 anni? E se così fosse, dopo tutto questo tempo sarà andato in giro? Mi dispiace continuare a disturbarla, spero mi risponda....

[#4] dopo  
298789

dal 2017
Gentile Dott Catania.....ho avuto il risultato dell'istologico, l'oncologo mi ha detto che è un G3, proliferazione cellulare alta 60% , recettore her2+++ positivo, sensibile agli ormoni. Il tumore era di 13mm, margini esenti. Dovrò fare 5 mesi di chemioterapia ogni 21 giorni, la più forte. Poi radioterapia e terapia ormonale per 5 anni. Mi faranno anche un farmaco biologico per la presenza di her2.
Ho parecchi fattori sfavorevoli vero? È un tumore molto aggressivo che si ripresentera? I linfonodi sono puliti, ma potrebbe essersi diffuso x via ematica? L'oncologo mi ha detto che devo fare quanto prima una tac total body e la scintigrafia ossea....allora sospetta metastasi? La prego, mi risponda....non riesco più a giocare con mia figlia.... inizio la chemioterapia martedì 9 agosto.....

[#5] dopo  
298789

dal 2017
Gentile Dott., le riporto in dettaglio l'istologico con la speranza che possa darmila sua opinione:
Carcinoma duttale invasivo G3 ( sec. SBR Mod. GT3, GN3, GM3) con moderato strofa infiammatorio.
A) Linfoadenite reattiva 1/1 linfonodi.
B-c-d-e) non atipie.
Recettore ERA positivo 80% delle cellule neoplastiche; recettore PgR positivo 90% recettore ARIANNA positivo 0%
HER2 score 3+
Ki-67 positivo nel 60%.
Il tumore asportato era di 13mm.
Dovrò iniziare chemioterapia il 9 agosto per 5 mesi più farmaco biologico. Ho letto che il mio tumore pur essendo piccolo allo stadio 1 viene considerato come quelli più estesi che hanno già preso i linfonodi perché molto aggressivo.... quindi devo aspettarmi una recidiva nel 50% dei casi? Che speranze ho di vedere crescere mia figlia??? La prego mi risponda.
Posso prendere un ansiolitici? Il lexotan?
Che percentuale ho di guarire e di non vederlo più tornare? Devo fare total body e la scintigrafia ossea....potrebbe avere metastasi?
Grazie infinite

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sul piano psicologico e continuando a focalizzare la sua attenzione sui parametri biologici e statistiche...uscirà fuori di seno (^____^)

Venga a trovarci su

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-442.html

a parlarci delle sue paure (metastasi, recidive, bambina piccola ecc ecce). Non se ne pentirà.

Si presenti con un nome (anche falso) e dica pure che l'ho invitata io.

Sarà rassicurata da coloro che hanno parametri prognostici ben peggiori dei suoi e che convivono con il trauma della malattia (ormai ex) meglio di chi non l'ha mai contratta.

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com