Utente 430XXX
Buongiorno, a seguito di una mammografia di controllo annuale dal risultato non chiaro seguo tutto l'iter che mi viene segnalato...ritiro la biopsia dell'aspirato :
DIAGNOSI- Frustoli da agobiopsia della mammella sede di lesione sclerosante (radial scar) con i caratteri dell'adenosi sclerosante con marcata elastosi.Diagnosi confermata dalla colorazione immunoistochimica eseguita con anticorpo p63 che ha evidenziato la presenza di elementi mioepitelaili.
--------------
Pertanto il 3 novembre 2016 si decide di fare un piccolo intervento di resezione ghiandolare in DH....percorso post chirurgico nella norma....

Aspetto circa 20 gg e poi arriva il risultato della biopsia eseguita sul reperto operatorio:

MATERIALE INVIATO
Resezione ghiandolare quadrante infero interno mammella sinistra ago di repere e clip.
DESCRIZIONE MACROSCOPICA
Segmento di parenchima mammario (peso g18) di cm 6x3x2,5,pervenuto con suture di orientamento e repere metallico posizionato in area fibrosa.Materiale esaminato in toto in 13 inclusioni in paraffina, contrassegnate: A-margine laterale di resezione chirurgica.B-margine mediale,
C-margine inferiore,D-margine superiore,E-F-G-area fibrosa contrassegnata dal repere metallico posizionato centralmente nel campione operatorio,H-I-L-M-N-O- restante parenchima.
DIAGNOSI
Parenchima mammario caratterizzato da adenosi sclerosante con focolai di epiteliosi e di adenosi con microcalcificazioni.Sono riconoscibili gli esiti fibrocicatriziali della pregressa agobiopsia. Margini di resezione chirurgica esenti da alterazioni istologiche di rilievo.sulle sezioni contrassegnate con E-F-H-I-sono state eseguite le colorazioni immunoistochimiche con anticorpo p63 che ha evidenziato la presenza di elementi mioepiteliali.

All'ultima visita in programma il chirurgo letta la biopsia esce per recarsi dall'oncologa...torna e mi dice che devo rifare i controlli di mammo ed eco tra un anno...sul momento , contenta di ciò che ha detto non ho prestato attenzione al referto, ma poi leggendolo (e collegandolo alla richiesta di conferma del medico da parte dell'oncologa) mi sorge il dubbio...è forse un referto poco chiaro???? La mia perplessità nasce dalle ultime due righe della biopsia...cioè gli elementi mioepiteliali ...avrei necessità di maggior chiarezza...
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprendo, ma è eccessiva la sua ansia : è un quadro complesso, ma di assoluta benignità, tant'è che Le hanno programmato i controlli ad un anno di distanza.

Tanti
Saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 430XXX

La ringrazio per la velocità della risposta...l'ansia deriva diciamo dalla "incertezza" che ho percepito nel chirurgo...avevo necessità di una conferma e lei mi ha gentilmente dato la conferma..grazie!!!!