Utente 432XXX
Salve dottore, la ringrazio in anticipo per uns sua eventuale risposta visto che questo problema comincia a preoccuparmi seriamente. Da circa un mese ho notato che il mio seno sinistro si è ingrandito provocandomi dolore . Al tatto risulta più pieno del destro inoltre ho svuto secrezioni non spontanee da ambo i seni. Le secrezioni sono simili al latte materno, avendo fatto tutti i controlli cioè eco, mammo e visita senologica dalla quale si evince solo dotti mammari dilatati non riesco a capire perché il problema persiste. Ho fatto pure l'analisi per la prolattina e tutto è nella norma. Sono in ansia il seno continua ad essere gonfio pieno e dolente, cosa devo fare?. Non vorrei che ci sia qualche problema du cui nn si siano accorti. Scusi la mia ansia ma la differenza dei seni al tatto mi mette paura. Grazie ancora per la sua disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive ed in considerazione delle indagini clinico-strumentali.

La causa è probabilmente funzionale (ormonale) con scarso significato patologico.

Legga
Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Tanti saluti
Salvo Catania

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 432XXX

Grazie milke per aver risposto. Mi permetto di disturbarla ancora per capire cosa devo fare. Ci sono analisi o terapie che mi consinglia ? Il senologo mi disse che avrei potuto prendere degli antibiotici se il fastidio fosse stato insopportabile. Il dolore si estende anche sotto l'ascella ed al braccio coinvolgendo tutto il seno sinistro. Mi scusi se sono insistente ma ho proprio la sensazione di sentire la mia ghiandola sinistra gonfia ogni volta che tocco il seno. La ringranzio ancora è se può esserle utile la informo che ho 40 anni non prendo nessuna medicina sono una fumatrice ed il mio ciclo da qualche mese è variato da 28 è diventato di 23 giorni non so se questo ha qualche collegamento! . Grazie ancora per le sue rassicurazioni e la sua celerità.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che senza una visita è difficile apportare a distanza il contributo che si aspetta da noi.

Se rilegge i link allegati non condivido la prescrizione di un antibiotico in assenza di una mastite.

Oltre alla causa funzionale (rilegga i link) dalla sede ed irradiazioni del dolore non escludere che sia associata una componente nevralgica di competenza ortopedica (li legga i link..). Problemi al rachide cervicale ?

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com