Utente 434XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni e da qualche tempo ho un disturbo che interessa il capezzolo.
Già più in generale ho dei fastidi/dolore al torace e palpitazioni, che il mio medico curante ritiene riconducibili ad uno stato ansioso.
Oltre a questo però mi capita, sopratutto negli ultimi giorni, di sentire solo il capezzolo sinistro rigido anche in condizioni normali di riposo (per provare a descrivere meglio come quando fa freddo e i capezzoli diventano rigidi). Inoltre tastando sento tutta la parte sinistra del torace più dura.
Secondo lei è il caso di approfondire con qualche esame o anche questo può rientrare sotto la categoria del disturbo ansioso?
Aggiungo in fine che tre mesi fa ho eseguito un elettrocardiogramma ed esami del sangue tutti risultati nella norma.

Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Riguardo al capezzolo da quanto descrive starei assolutamente tranquillo e la visita del curante la ritengo sufficiente.

Pertanto non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno
Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113
https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com