Utente 455XXX
Gentili dottori, vorrei avere una vostra opinione e chiarire qualche dubbio che ho.
A settembre dell'anno scorso ho fatto una ecografia mammaria bilaterale. Ho richiesto io stessa alla dottoressa di farla giusto così a scopo preventivo, anche perchè sbagliandomi, ma me ne sono accorta solamente stasera, pensavo di non averla mia fatta prima. Preciso che ho 33 anni.
L'esito dell'ecografia dell'anno scorso ha dato questo come esito:mammelle a prevalente struttura fibroadiposa. Non sono bilateralmente presenti nodularità solide, in particolare con caratteristiche ecografiche sospette in senso eteroproduttivo. A sinistra nel QSI, in piani profondi prepettorali è presente una formazione ovoidale con pareti sottili e contenuto transonico-cistico , di 25*10mm. Non patologici coni d'ombra o ectasie duttali. No linfonodi ascellari di dimensioni significativamente aumentate.
Sono consigliati periodici controlli clinici e strumentali. Avevo portato subito l'eco al mio ginecologo, che è anche senologo, e mi aveva detto di stare tranquilla fissando poi un controllo dopo 6 mesi.
Durante questa visita, fatta a fine aprile,mi è stata fatta anche dal senologo un'ecografia, di cui però non riesco a riportare il referto in quanto scritto a mano, comunque non era sicuro fosse una cisti, ma un'altra cosa di cui però non mi ricordo, comunque niente di sospetto. A settembre dovrò tornare da lui per un controllo, lui mi ha detto nel frattempo di controllare se ci sono dei cambiamenti.... questa è una cosa che mi mette ansia, e tra l'altro io non riesco neanche a individuare questa cosa, a me i seni sembrano uguali al tatto... sarò io incapace sicuramente a controllarmi.
Come ho anticipato sopra, in realtà mi sono resa conto che qualche anno fa avevo già fatto ben due volte lo stesso tipo di ecografia (avevo un lipoma sotto l'ascella anche se con nessuna di queste due ecografie se ne erano accorti, immagino che fosse ancora a all'inizio anche se io lo "sentivo") l'esito dell'ultima eco fatta quell'anno diceva: al controllo odierno si ripropone una struttura a prevalente componente fibroadiposa. Ai quadranti superiori di sinistra in parareolare invariata la grossolana formazione riconducibile a fibrolipoma con diametro odierno massimo di 28*13, 3mm. Non si osservano bilateralmente nodularità sospette ecograficamente documentabili. Cavi ascellari liberi da linfoadenopatie,

Ora intanto mi domandavo, il referto dell'ecografia vecchia è compatibile con quello di quest'anno? Poi altra domanda, visto il precedente del lipoma, sono un po' preoccupata. Forse sarebbe meglio fare una visita anche con un'altro senologo giusto per essere sicura? E un'ultima curiosità l'ecografia e la visita col senologo, è meglio farli dopo il ciclo, leggevo l'eco 5/12 giorni dopo l'inizio del ciclo o è indifferente? Per le precedenti ecografie, non sono stata attenta a quando le ho fatte...

grazie e scusate per il lungo post.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto descrive starei assolutamente tranquilla, ma fa specie dopo 2 ecografie e due visite che ancora non ci sia una diagnosi !
L'ecografia e' un esame operatore-dipendente. Mi permetto di consigliarle un ultimo esame di controllo ecografico con un RADIOLOGO che si occupa solo di patologia della mammella. A Milano ha l'imbarazzo della scelta.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Buonasera Dottore,
intanto grazie per avermi risposto, ho sicuramente intenzione di fare un'altra ecografia a settembre. Nella mia ignoranza, come faccio a sapere se un radiologo è specializzato in questo "campo"? Mi saprebbe consigliare qualche struttura e dei nominativi, se è possibile farlo da questo sito?
Per quanto riguarda il periodo del ciclo in cui fare l'esame, non mi ha risposto nulla quindi immagino che sia indifferente...
Grazie ancora