Utente 459XXX
Buonasera,ho 48 anni e in data 23.06.17, ho effettuato mammografia e ecografia, quest'ultima ripetuta in data 30.06, causa mastodinia sinistra con recente comparsa di nodularità mobile-liscia QSI periareolare . Premetto che nell'ultimo anno e mezzo le mestruazioni sono irregolari, l'ultimo ciclo era il 19.05.17 e il successivo si è presentato in data 07.08. A seguito dei suddetti esami, mi è stato programmato l'agoaspirato, effettuato in data 04.07 di cui trascrivo referto:
23.06 a sn in periareolare supero-interna ove richiamo clinico (h.11-12 ad 1 cm. dal capezzolo ed a 3 mm. dalla limitante cutanea) nel contesto del tessuto pre-mammario ovalare formazione ipoecogena di 12 mm a contorni tendenzialmente lobulati (U3) , reperto persiste nte anche al successivo controllo ecografico(30.06) dopo terapia antiinfiammatorio. Ho assunto l'Aulin.
Ago-aspirato 04.07: all'esame citologico, non si osservano cellule con i caratteri della malignità, il quadro citologico orienta per processo infiammatorio granulomatoso ascessualizzato.
Assumo per 7 gg. Levoxacin 500 mg. per 7 gg.
Come consigliato, ripeto ecografia il 08.08: al controllo odierno l'alterazione segnalata risulta più estesa (22 mm di massimo diametro), appare marcatamente ipoecogena, con limitanti più sfumate, interessando non solo il grasso pre mammario ma anche il parenchima ghiandolare, con discreto assorbimento segnale acustico posteriore. Nel restante ambito ghiandolare no lesioni focali. In sede ascellare sinistra no tumefazioni o linfonodi con caratteristiche patologiche.
Hanno ritenuto opportuno nuova ago- aspirazione che effettuerò fra 10 gg.
Sono molto spaventata, chiedo gentilmente un'opinione in merito.
Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità e vi auguro buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Preoccupata perche "?
L'orientamento diagnostico non e' sospetto in senso oncologico ma verso una mastite ascessualizzata
" il quadro citologico orienta per processo infiammatorio granulomatoso ascessualizzato. "

ed in considerazione della sede non escluderei, soprattutto se fosse una fumatrice (o ex forte fumatrice) ......................................Legga
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/468132-mastecomia_per_una_mastite_aiuto.html
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/466091-mastite_periduttale_recidiva_o_ascesso_subareolare_ricorrente.html
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/314704-mastiti_ricorrenti.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Infatti sono una forte fumatrice. Mi sono preoccupata perchè chi mi ha fatto l'ecografia, in modo molto delicato, mi ha fatto presente che potrebbe trattarsi anche di una lesione maligna, visto che l'area si è estesa al tessuto mammario. Grazie mille, leggerò quanto mi ha suggerito. Buon lavoro e grazie per la risposta celere.