Utente 458XXX
buongiorno, il 20 luglio ho fatto mammografia con eco . Le scrivo quello che lo specialista ha riportato : All'esame obbiettivo la cute appare regolare ed i capezzoli simmetrici e normoflessi. Non secrezioni spontanee. l'esame eco mammografico evidenzia la comparsa al QSE di destra di formazionie nodulare a margini e morfologia irregolari, con diametri massimi di 22 x 16 mm., con alone iperecogeno,modicamente palpabile. Nel cavo ascellare si apprezzano alla mammografia alcune formazioni linfonodali ingrandite, con circostante diffuso ispessimento della trama . All ecografia in tale sede si osserva conglomerato linfonodale globoso, con diametri masimi di circa 20 x10 mm. ed ilo non ben discriminabile dal quale e' stato eseguito agoaspirato. nel nodulo e' stata eseguita biopsia ecoguidata. AD oggi sono in attesa dei referti , ma come puo' immaginare non sono tranquilla e sto andando in depressione . Sicuramente il nodulo sara' da togliere come mi hanno gia' detto ..premetto che ho un seno molto importante , la mia paura piu' grande e' la parte dei linfonodi ascellari . Nella sua esperienza di medico senologo le chiedo se un quadro simile puo' essere del tutto drastico . La ringrazio sin d'ora

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nella mia lunga esperienza siamo di fronte ad un quadro clinico che nella peggiore delle ipotesi e' curabilissimo.

Immagino il suo livello di ansia e occorre un volume e forse non basterebbe per correggere alcuni suoi pregiudizi su questa malattia derivati probabilmente da una esplorazione senza guida di informazioni sulla rete.

Nessuno puo' negare che la situazione sia ancora tutta da chiarire'. E l'incertezza nell'attesa e' il periodo peggiore in situazioni analoghe alla sua

Le suggerisco un differente approccio , perché di cancro si guarisce, ma è più difficile guarire dalla seconda e più grave malattia che si accompagna ad esso : la paura del cancro !
Di questo ci occupiamo da anni nel mio blog RAGAZZE FUORI di SENO, cui partecipano anche molte figlie di madri ammalate .
https://www.medicitalia.it/news/senologia/6986-blogterapia-ragazze-fuoridiseno-rfs-bilancio-anniversario.html

in cui e' possibile correggere molti dei suoi pregiudizi su ereditarieta', prevenzione, e soprattutto PAURE e DARE SEMPRE SPERANZA

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/4700-dare-speranza-fattori-predittivi-mera-informazione-condanna.html

Se lo desidera (si presenti con un nome, anche fasullo) e dica pure che l'ho invitata io, cosi' puo' saltare tutti i preamboli ed entri nel nostro blog delle RAGAZZE FUORI DI SENO e Le prometto che non la lasceremo sola..
rIASSUMA la sua storia (va bene il copia-incolla di questo consulto E PARLI DELLE SUE PAURE senza remore

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-806.html

L'aspettiamo e le prometto che nell'attesa (ma anche dopo) non la lasceremo sola
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 458XXX

Grazie mille dott. Catania a leggere la sua risposta mi sono commossa. Grazie di come vi prendete cura delle persone che vi scrivono perche' in qualche modo non si sentono sole . Con voi io mi sono sentita una persona e non un numero . Avro' cura di contattarla appena avro' gli esiti dei prelievi .

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla.

Ci aggiorni sul blog (link allegato) e comprendera' l'importanza di una rete sociale di condivisione
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com