Utente 474XXX
Salve, ho 54 anni ex fumatore (ho smesso da 16 anni) , il 18/12/2017 ho eseguito degli esami di routine, in cui c'erano anche esami di immunometria , dove il CA 15.3 era un tantino alto(35) mentre CA125(20) CA19.9(3.25) sono nella norma, come anche il PSA totale(2.747). Sono usciti alterati anche il Colesterolo totale(295), trigliceri(768) alanina aminotransferarsi-alt (76), potassio (3.3), gamma gt(101) fosfatasi alcanina (141) Amilasi (115), proteine totali (8.7). In data odierna ho rifatto gli esami e il CA15.3 e salito a 42, il CA125 a 20.40 e il CA19.9 a 3.42. Potrei avere informazioni a riguardo, in quanto leggendo sui vari siti, ho notato che è un market tumorale, ma ho letto anche che questo valore viene utilizzato per visionare il problema. Mi dovrei preoccupare per questi valori? Potreste gentilmente aiutarmi a capire se c'è qualche problema di tipo tumorale. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma a Lei, MASCHIO , viene prescritto il Ca 15.3 utilizzato per monitorare i tumori della mammella ?

Ci vuole una bella fantasia !

E non si prescrivono MAI I marcatori tumorali per far diagnosi ma solo per il follow up dopo diagnosi di tumore.

Si rischia di complicarsi veramente l'esistenza perche' possono incrementarsi i valori anche per cause NON tumorali.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Salve Dottore, la ringrazio per avermi risposto. ho letto che questi test, come ha detto anche lei si fanno per il follow up dopo diagnosi, ma questi valori, come mai sono alti? comportano qualcosa? Perche in una settimana da 35 sono saliti a 42? mi devo preoccupare?