Utente 491XXX
Salve,

Mia zia (45 anni) ha effettuato qualche mese fa una mammografia, da cui si sono viste delle microcalcificazioni ed hanno deciso di fare un duster qualche settimana dopo. Oggi sono arrivati i risultati: e parrebbe che non sia un tumore, però il chirurgo non è sicuro e vorrebbe aprire per averne la certezza. Quì posto il suo referto (ovviamente lei sa che lo sto inviando).

ESAME ISTIOLOGICO

MATERIALE PERVENUTO
AGOBIOPSIA MAMMELLE

ESAME MACROSCOPICO

PERVENGONO IN FORMALINA FRUSTOLI IN PARTE FRAMMENTATI DI CM 1.5, 1.8 CM, 0.5 CM, 0.7 CM, 2.2 CM, 1.8 CM, 1.5 CM, 1.3 CM E 1.3 CM (*CLUSTER DI MICROCALCIFICAZIONI DEL QUADRANTE EQUATORIALE ESTERNO A SINISTRA, R3*)

OPERATORI: LMC

SI ESEGUONO I SEGUENTI PREPARATI:

01-04; MAMMELLA SN
N° 4 BLOCCHETTI TOTALI; N°1 VETRINI CON COLORAZIONE E.E. RITAGLIATO; N. 4 VETRINI CON COLORAZIONE EMATOSSINA-EOSINA; N1. VETRINI CON COLORAZINE P63 AB-4

DIAGNOSI: CLASSIFICAZIONE ISTOLOGICA

B3 . LESIONE AD INCERTO POTENZIALE DI MALIGNITò

INFORMAZIONI ACCESSORIE LIMITATE AL TIMO DI MATERIALE IN ESAME

LOBULI MAMMARI CON ADENOSI, ADENOSI SCLEROSANTE, MICROCALCIFICAZIONI DUTTULARI E ACINARI, IPERPLASIA EPITELIALE DUTTALE CON MICROCISTI E METAPLASIA APOCRINA, RPERTI SUGGESTIVI PER LESIONE TIPO "RADIAL SCAR"

Abbiamo inoltre stentito il nostro medico curante ed ha detto che è un'operazione normale in questi casi, e di non preoccuparci perchè la lesione è troppo piccola (8mm) per avere problemi con tumnori. Confermate? Inutile dire che siamo tutti tesi, ed avere un parere in più non può far che comodo.

Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Fatela asportare , ma la vostra ansia e' ingiustificata trattandosi di lesione complessa ma BENIGNA.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Dottore,
Grazie per la risposta.

[#3] dopo  
Utente 491XXX

Dottore,

Oggi hanno richiamato dall'ospedale per dire a mia zia di andare a fare un'operazione per aprire e vedere di che si tratta in quella microcalcificazione di 8mm. Il problema, è che abbiamo sentito altri medici fuori dalla nostra cittadina (Arezzo) e ci hanno caldamente sconsigliato di aprire per il momento finchè loro non hanno potuto vedere i vetrini di questa cosa. Inolotre,l'operazione col duster è stata fatta senza anestesia, ne locale ne totale, cosa a quanto pare strana.

Parlando meglio con i miei, ho scoperto che la paura è venuta fuori dal modo in cui il chururgo ha posto la faccenda, come se si trattasse di tumore quasi certo. Cosa strana per loro. Pure quando mia zia ha detto alal persona al telefono che ci voleva pensare, lei gli ha detto di non stare a pensarci troppo... Ma è normale?