Utente 362XXX
Buonasera,
ho 44 anni e volevo sapere con che periodicità eseguire la mammografia.
Il referto degli esami eseguiti lo scorso anno sono i seguenti:

Referto mammografia:
"Quadro di mammella a densità mista con residuo ghiandolare ad aspetto micronodulare. Bilateralmente non si osservano significativi processi espansivi nè microcalcificazioni sospette, mammograficamente rilevabili."

Referto ecografia:
"Nulla di significativo da segnalare all'esame clinico. Non sono apprezzabili significative alterazioni ecostrutturali di tipo solido o liquido bilateralmente ove si eccettui la presenza di alcune formazioni di tipo cistico bilaterale.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La periodicita' dipende dal rischio globale personale.

Ad Angelina Jolie con un rischio molto elevato a 35 anni le veniva prescritta periodicamente la Risonanza Magnetica per citare un esempio

I quadri che allega sono comunque nella norma.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 362XXX

il rischio è relativo alla familiarità di madre e/o sorella?
In caso non ci sia questa familiarità e in base ai referti, quale dovrebbe essere la periodicità?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Intensiva in caso di alto rischio familiare.
Ogni 2 anni negli altri casi e' sufficiente a meno che non esistano dubbi clinici o strumentali
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 362XXX

età: 44 anni; Menarca a 12 anni.
Padre, zia paterna, nonna materna: tumore colon
Cugina (figlia fratello di mia madre): carcinoma ovarico
Un figlio (7anni) allattato oltre i 3 anni

Referti gennaio 2017
Referto mammografia:
"Quadro di mammella a densità mista con residuo ghiandolare ad aspetto micronodulare. Bilateralmente non si osservano significativi processi espansivi nè microcalcificazioni sospette, mammograficamente rilevabili."

Referto ecografia:
"Nulla di significativo da segnalare all'esame clinico. Non sono apprezzabili significative alterazioni ecostrutturali di tipo solido o liquido bilateralmente ove si eccettui la presenza di alcune formazioni di tipo cistico bilaterale.

quando fare la prossima mammografia, approssimativamente?

[#5] dopo  
Utente 362XXX

buongiorno,
in qual giorni è consigliabile fare la mammografia considerando che ho un ciclo di circa 26 giorni?
Grazie