Utente 342XXX
Buonasera dottore! Ho 41 anni e assumo la pillola contraccettiva da circa 9 anni (Yasmine). Qualche tempo fa ho avvertito nella zona del quadrante superiore della mammella sinistra un nodulo piuttosto mobile. Palpandolo avverto fastidio e un po' di dolore soprattutto se insisto in questa manovra. Stamattina in occasione di una giornata di screening senologico ho sottoposto il problema al senologo che mi ha consigliato di fare una mammografia, un'ecografia ed eventualmente un agoaspirato. Ovviamente sono molto preoccupata in particolare per il dolore. Il senologo mi ha detto che i linfonodi del cavo ascellare non sono ingrossati. Nella mia famiglia non ci sono precedenti di tumore al seno tuttavia temo una diagnosi di questo tipo. Potrebbe trattarsi di un nodulo maligno? Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
credo che sia corretto un approfondimento strumentale come le è stato consigliato dal suo senologo.
In questi anni non si è mai sottoposta a visita senologica e non ha mai effettuato l'ecografia al seno?
Dr. ATTILIO LEOTTA

[#2] dopo  
Utente 342XXX

Grazie per la risposta! No non mi ero mai sottoposta nè all'ecografia nè alla mammografia in precedenza. Anche per questo motivo nei giorni successivi poichè piuttosto preoccupata e allarmata mi sono sottoposta il prima possibile all'ecografia e alla mammografia che hanno dato questo esito: " esame eseguito con metodica tomosintesi. Quadro mx di tipo radiotrasparente per involuzione fibroadiposa con modesti residui ghiandolari più accentuati al QSE sn. Non segni rx sospetti. Il controllo ETG non evidenzia reperti significativi". Come mi ha spiegato il radiologo quello che sembrava un nodulo duro e dolente alla palpazione in realtà è un residuo ghiandolare che risente delle stimolazioni ormonali della pillola che assumo da tanto tempo e che rispetto al tessuto circostante involuto assume l'aspetto di una formazione nodulare. Mi ha consigliato di ripetere la mammografia ogni anno. Mi rimane un ultimo dubbio. Sarebbe opportuno sospendere la pillola contraccettiva? Grazie ancora per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
ero certo che gli esami avrebbero dato esito negativo per cui può tranquillizzarsi
Per quanto riguarda l'uso della pillola non credo debba sospenderla (in ogni caso consulti il suo ginecologo) ma è corretto cotrollare il seno periodicamente.
Sottoporsi alla prevenzione è importantissimo, soprattutto in assenza di sintomi.
Dr. ATTILIO LEOTTA

[#4] dopo  
Utente 342XXX

Grazie dottore è stato gentilissimo a rispondermi ancora! Seguirò senz'altro i suoi consigli. Quest'esperienza mi è servita molto. Mi ha fatto capire ancora di più l'importanza dei controlli periodici che negli ultimi anni ho un po' trascurato a causa di problematiche varie. Ho intenzione sia di fare il controllo senologico e mammografico annuale sia andrò a fare la visita ginecologica per il discorso della pillola contraccettiva che ormai assumo da nove anni senza interruzioni. Grazie ancora. Cordiali saluti.