Utente 553XXX
Buonasera dottori,

Ho 26 anni e ho effettuato la mia seconda visita al seno perché ho sempre dolore e sensazione di calore e bruciore che con il passare del tempo peggiora.
Il referto dice:

Mammelle dense, cotonose, fibroghiandolari con microcisti bilaterali ed a sn QE almeno due piccole di 5 mm di focalità ipoecogena, non vascolarizzate con carattere di benignità.
Piani cutanei regolari.
Palpazione negativa.
Non ectasie duttuali.
Non linfoadenomegalie ascellari.
Controllo eco+visita annuale in follow up tra 4-5 mesi.

Il dottore ha detto che posso stare tranquilla ma il dolore è sempre lì.
Nel caso in cui non dovessi avere motivo di preoccupazione come posso calmare il dolore?

Chiedo gentilmente il vostro parere. Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Confermo che possa stare tranquilla in senso oncologico, ma per dare dei suggerimenti sulla terapia occorre una visita per formulare una diagnosi.

Legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/i dolori al seno.htm

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore al seno...di competenza ortopedica.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 553XXX

Grazie dottore

[#3] dopo  
Utente 553XXX

Dottore mi scusi ma per dimenticanza ieri non ho posto questa domanda al senologo che mi ha visitato:

Può esserci correlazione tra il dolore che avverto e il fatto che per tre esami ormonali consecutivi avevo la prolattina a 80/90 mm?

Cosa può scatenare l’immotivato innalzamento di questo ormone dato che non sono in stato interessante e questo dolore lo avverto molto forte da circa un anno?

Grazie