Problemi di schiena e difficoltà deambulazione paziente anziano

Buongiorno,
Avrei bisogno di una vostra opinione in merito alla situazione di mia mamma che ha attualmente 89 anni.Sta soffrendo molto per disturbi alla schiena nella zona lombare tanto che ha iniziato ad avere sensazione di spilli nei piedi, sta perdendo forza al braccio destro che le fa anche male oltre a fare una grande fatica a camminare.Presenta anche problema di sciatica.Ha fatto una risonanza magnetica di cui riporto referto:
Eseguite scansioni multiplanari con tecniche FSE T1 e T2-pesate e Stir.referto:scoliosi a curve contrapposte con rotazione LL dei sommi vertebrali.Spondiloartrosi diffusa con segni di condropatia e sofferenza ossea subcondrale.Edema subcondrale delle limitanti somatiche contrapposte di L1 e L2.
L1-L2: ridotto in altezza lo spazio intersomatico.Protrusione discale circonferenziale con impegno foraminale bilaterale inferiore e segni di conflitto discodurale.Ridotto dimensionalmente il canale spinale.
L2-L3: ridotto in altezza lo spazio intersomatico. Protrusione discale circonferenziale con impegno foraminale bilaterale inferiore e segni di conflitto discodurale.Ridotto dimensionalmente il canale spinale.
L3-L4: ridotto in altezza lo spazio intersomatico.Protrusione discale circonferenziale con impegno foraminale bilaterale inferiore e segni di conflitto discodurale.Ridotto dimensionalmente il canale spinale.
L4-L5: ridotto in altezza lo spazio intersomatico.Protrusione erniaria discale ad ampio raggio posteriore intraforaminale dx con segni di conflitto discodurale e discoradicolare dx. Stenosi serrata del canale spinale.
L5-S1: ridotto in altezza lo spazio intersomatico.Protrusione discale ad ampio raggio posteriore e intraforaminale dx con segni di conflitto discodurale. Verosimile cisti renali a sinistra Si è sottoposta fino a questo momento a vari trattamenti tra cui 7 sedute di ozonoterapia che però non hanno sortito alcun effetto.Ha fatto dei massaggi, delle manipolazioni che però terminavano loro affetto appena finita la seduta.Ci siamo rivolti anche un esperto in terapia del dolore che le ha prescritto il Palexia che le ha dato problemi alla minzione.Un altro medico le ha suggerito Lyirica 25mg una compressa alla sera ,che però ha sospeso per problemi alla minzione. Terza pastiglia proposta è stato Gabapentin 100 mg. Con due al giorno aveva giramento di testa,sbandamento.Gli antinfiammatori non fanno nulla.Il medico di base ora ci ha detto di valutare la terapia con infiltrazione di cortisone o acido ialuronico. Ma la situazione è molto delicata e quindi prima di approcciare una terapia di questo tipo vorremmo essere sicuri. Prende pastiglie per la pressione in abbinamento con un diuretico e statine per il colesterolo. Voi cosa ne pensate delle infiltrazioni di cortisonici? So che per situazioni che non trovano soluzioni si ricorre anche alla chirurgia. Ma vista l’età non so se sarebbe da prendere in considerazione.Esistono altre alternative a tutto quanto abbiamo già fatto?
Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti Algologo 140 10 4
Vista la età bisogna muoversi molto molto dolcemente, sicuramente il cerotto di blando oppioide minore di(buprenorfina 9 nel dosaggio minimo 5microgrammi può aiutare relativamnte presto , dop 2 giorni poich eil cerotto dura 7 giorni, ma necessita di una consulenz adi ortopedico per essere certi che non vi sono altre vie ecceto quella farmacologica sintomatica, come quella citata precedentemente.
Inoltre vi consiglio di iniziare già con i nutraceutici mirati per il dolore osseo come PEA (normast), o unicur, Tiobec e altri, non richiedono di ricetta ma consiglio di essere indirizzati nella scelta da un collega della terapia del dolore ch eli conosca bene come li conoscoo io da anni. Insomma niente automedicazione, ma verificate se insonnia , tristezza, ansia sono aumentate xchè abbassando la soglia del dolore , ne aumentano la percezioe. Ovviamente cortisone, FANS sono da evitare , e anche paracetamolo con molta prcauzione.
cordialmente

Dr. Maurizio Mannocci Galeotti
Terapista del Dolore -Health Coach
https://www.facebook.com/comprendereildolore/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.Dott. Mannocci Galeotti,
la ringrazio innanzitutto per la pronta e precisa risposta che sicuramente ci potrà aiutare. Certamente proprio a fronte dell’età, concordo con lei sul fatto che ci si debba rivolgere a dei medici e la ringrazio di avermi indicato le specializzazioni cui far riferimento. E anche per averci dato una possibile traccia cui far riferimento per una eventuale cura sintomatica nel caso in cui altre soluzioni non fossero adottabili.
Comunque ora il primo passo sarà trovare un buon ortopedico e sulla base di questo capire il da farsi..

La ringrazio ancora per la sua disponibilità e per l’accuratezza nelle indicazioni

Cordiali saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test