Utente 548XXX
Salve dottori.
Volevo chiedere un parere.
Premesso che, soffro di cervicale, scoliosi e vari problemi alla schiena.
Faccio un banale esempio, se solo esercito una leggerissima pressione in qualsivoglia punto del collo o della schiena, provo dolore.
Premessa fatta, volevo chiedere, un problema alla schiena puo provocare una sorta di intorpidimento(non continuo) allo stinco, cioè al polpaccio, ma davanti.
Lo percepisco da due giorni, a intermittenza.
In un determinato punto, ben definito.
Aggiungo, che, da quando ho memoria, da circa 4/5 anni, mi basta abbassarmi in avanti per sentire le gambe tirare molto forte, spesso quando cammino ho dolore ai polpacci, e spesso e volentieri ho attacchi di lombosciatalgia.
Diciamo che la mia colonna vertebrale non è il massimo.
Ma da buona ipocondriaca(in cura farmacologica da un anno e più) penso al peggio.
Tumore al cervello, glioblastoma e via dicendo..
Aggiungo inoltre, che tra i miei sintomi ansiosi, ho sempre avuto intorpidimenti, tremori ecc..
Ma in quel caso sono più violenti, li sento ovunque, comunque capisco la differenza durante le crisi di panico ecc..
Però togliendo tutto ciò, volevo sapere se la cosa della gamba può derivare da una schiena come quella da me descritta.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l’origine lombare della sensazione che riferisce è possibile, così come anche l’origine ansiosa. Ovviamente queste sono informazioni in generale, non è detto che sia il Suo caso.
Non ha mai effettuato esami diagnostici, per es. una RM lombosacrale, per conoscere la reale condizione di questo tratto della colonna vertebrale?
Lasci perdere le malattie che ha menzionato.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro