Utente 545XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni, e sto passando un periodo di stress ingestibile, che sfogo nell'ipocondria.
Ho delle domande molto specifiche da fare che mi aiuterebbero a gestire i momenti più difficili di questi feroci attacchi di panico che riguardano solo ed esclusivamente una malattia, la Sla. Ciò che in realtà mi fa preoccupare di avere questa malattia è il fatto di avere fascicolazioni generalizzate, e tanta stanchezza ingiustificata. So che non sono nemmeno lontanamente gli estremi per pensare di avere questa malattia, ma questa mia fissazione non se ne vuole andare, e ho deciso di rivolgermi qui. Ci tengo a dire prima di partire con le mie domande che ho iniziato a curarmi per gestire l'ansia.

Le mie domande sono:
1) La Sla ha un esordio nella 5/6 decade di età, e con un'incidenza di 1 persona su 50.000, si conosce l'incidenza della Sla nei giovani invece? Se sì, di che numeri si tratta?

2) Mesi fa ho avuto dei giramenti di testa inspiegabili, che sono durati giorni, non avevo nausea, e mi trovarono (la guardia medica e il mio medico di base) un leggerissimo nistagmo. La Sla in alcun modo non esordisce con disordini dell'equilibrio mesi prima dell'esordio dei deficit di forza, oppure può farlo?

3) La Sla bulbare può comportare la malocclusione della mandibola con uno spostamento all'indietro della stessa? O semplicemente influisce sulla forza che esercita quando si mastica senza intervenire sulla sua posizione?

4) Una persona con Sla bulbare può soffrire di Bruxismo? Sarebbe impossibile digrignare i denti se il primo settore colpito dalla malattia fosse proprio la mascella?

(So che sarebbe più intuitivo pensare che la causa di uno spostamento della mascella possa essere proprio il Bruxismo, ma non riesco a levarmi dalla testa che la causa invece sia proprio la Sla, l'ansia corrode le facoltà cognitive, ne sono consapevole)

5) È vero che le forme bulbari e pseudobulbari hanno un'età di esordio ancora più tarda rispetto all'età di esordio della Sla classica?

Ringrazio per l'attenzione, e chiedo scusa per il disturbo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

premetto subito che Lei non ha la SLA.
Già porre queste domande è un chiaro segno di stato ansioso.
Le rispondo punto su punto sperando però che poi vada a curarsi, altrimenti in Rete accentuerà sicuramente il problema, anche su questo sito.
1. L'incidenza non è nota ma è molto rara.
2. Nessun disturbo dell'equilibrio.
3. Solo sulla forza ma non nella prima fase.
4. All'inizio sì.
5. Può essere.
Le rinnovo l'invito a curarsi, non si rovini la vita ad un'età così giovane.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 545XXX

La ringrazio, sia per la tempestività che per la chiarezza nelle risposte.

Chiedo scusa per aver errato il nome!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Si figuri. Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro