Utente 154XXX
buona sera!Sono un ragazzo di 28 anni e ho da circa 10 giorni un dolore al testicolo destro...il dolore lo avverto solo se TOCCO o comunque stringo un po il testicolo.Mi fa male anche se ad esempio scendo le scale velocemente, problema che sparisce se uso delle mutande contenitive (quelle che in genere si usano dopo un intervento di varicocele). mi sono operato 4 mesi fa di ernia inguinale destra, non so se le due cose possano essere correlate. Vi ringrazio anticipatamente per la vostra cortesia nel rispondermi.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile fare quest'ultima correlazione da lei ipotizata, si ricordi che in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la reale causa del problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo oppure anche il suo chirurgo , quello che ha fatto l'ernioplastica.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
VIGGIU' (VA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

giusto rifare una valutazione col collega chirurgo che l'ha operata.


eventualmente,se non emerge nulla, si può attivare per una visita andrologica.


cordialità
Prof. Giovanni Maria  Colpi

[#3] dopo  
Utente 154XXX

ma come sintomatologia potrebbe essere la torsione del testicolo?

[#4] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Non non pare sintomatologia da torsione ,ma è un parere che si basa su un esame obiettivo,quindi in conclusione concordo con il consiglio già a Lei suggerito dai colleghi di farsi visitare.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Faccia, senza perdere altro tempo prezioso, la valutazione andrologica e poi ci riconsulti, se lo desidera.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 154XXX

Salve,
Come vostro consiglio ho effettuato una visita urologica.Dall'ecografia al testicolo destro (ovvero quello dolorante) si è evinto esclusivamente un idrocele di lieve entità. Cosa strana è che però l'idrocele non dovrebbe portare dolore, che invece io ho.
L'urologo non mi ha dato indicazioni su come risolvere il problema del dolore,mi ha solo detto che se il fastidio dovesse peggiorare si procede chirurgicamente per far uscire il liquido.Vi chiedo 3 cose:
- il dolore potrebbe essere causato da un'infiammazione?
- è opportuno usi degli antinfiammatori tipo voltaren in compresse da 100 mg per risolvere il problema del dolore?
- l'idrocele potrebbe essere stato causato dall'assunzione da circa un anno di 1 mg di proscar al giorno per la cura della calvizie?
vi ringrazio anticipatamente

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

all'ultima questione da lei posta le rispondo con un preciso no mentre alle altre domande sulla possibile causa del suo problema e sulle eventuali terapie solo l'urologo che l'ha visitata le può dare delle indicazione mirate e quindi lo risenta.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 154XXX

Grazie dottore,
a questo punto vi pongo una domanda di tipo tecnico:ma dall'ecografia si sarebbe evinta una eventuale infiammazione al testicolo?

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#10] dopo  
Utente 154XXX

ma allora a questo punto vi chiedo:se non è stata riscontrata infiammazione dalla ecografia e se l'idrocele non comporta dolore, allora ho sicuramente qualche altra patologia sovrapposta all'idrocele?
Quali sono le cause dell'idrocele?dopo l'operazione di ernia inguinale i testicoli mi si gonfiarono per lo sversamento di liquidi dovuto all'intervento,poi riassorbitisi da soli,potrebbe essere qualche residuo?

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può essere ma da questa postazione niente di serio le possiamo dire a questo proposito.

Ora risenta il suo chirurgo in diretta e ripeta con lui una valutazione clinica precisa e reale.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 154XXX

Grazie dottore e complimenti per la celerità nel rispondere e nella serietà e professionalità del sito. Vorrei chiedervi come ultima cosa a livello prettamente informativo, ovvero da cosa possa essere causato l'idrocele se non è congenito. Grazie ancora!

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Frequentemente può essere causato da un trauma o come esito di un problema infiammatorio a livello della borsa scrotale.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 154XXX

Buona sera,
Non soddisfatto dalla prima visita urologica (per capire la causa del dolore al testicolo destro che avverto solo quando lo tocco o quando sobbalza) , ne ho effettuata una seconda.
Dalle analisi del sangue prescrittemi dall'urologo non è risultato nulla di particolarmente importante, a quel punto l'urologo mi ha sottoposto ad un ecocolordoppler funicolare.
La diagnosi è stata questa: Didimo destro in sede a morfologia conservata di dimensioni normali, ecostruttura finemente disomogenea, epididimo aumentato di volume ed ecostruttura disomogenea, presenza di ciste della testa dell'epididimo di circa 65 mm, visualizzata appendice del morganti sclerocalcifica, quota di versamento consensuale.
All' ecocolor doppler testicolare valida percezione delle arterie centripete e centrifughe con I.R. nella norma.
Al powerdoppler valida percezione di flusso intratesticolare con indice semiquantitativo sec Foresta 2 bilateralmente.
L'urologo mi ha detto che non c'è nulla di preoccupante, ma non ha saputo specificarmi la causa del dolore che avverto. Vi chiedo:
le cisti possono provocare dolore se pur innoque?
O quale potrebbe essere la causa del dolore in base al referto?e sopratutto ci devo convivere per sempre col dolore?
Vi ringrazio anticipatamente

[#15] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Una cisti sierosa dell'epididimo non può essere causa della sintomatologia riportata..
E' stata eseguita una palpazione della prostata per escludere infiammazioni prostatiche?
Dott.Roberto Mallus

[#16] dopo  
Utente 154XXX

In realtà mi ha fatto l'ecografia anche alla prostata, (pur non riportando nulla nel referto) e da quello che sono riuscito a capire mentre l'urologo mi parlava (vista la mia ignoranza nel campo) dovrei avere delle "calcificazioni" che testimoniano una passata infiammazione prostatica. Mi scuso per la poca precisione.Anche qui mi chiedo se possano essere questi "segni" di una infiammazione passata di cui non mi sono neanche accorto,la causa del dolore al testicolo...
Grazie mille per la risposta!

[#17] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
IL sospetto di una prostatite, mi sembra evidenziarsi dopo io reperto di calcificazioni prostatiche.
Se al tatto la prostata è di consistenza diminuita (quindi molle) la diagnosi di prostatite è molto probabile,ed è spiegata la causa del dolore/fastidio al testicolo essendo tale area compresa nella area di irradiazione del fastidio/dolore prostatico.
In tal caso utili antinfiammatori, ma ne parli con il curante.
Dott.Roberto Mallus

[#18] dopo  
Utente 154XXX

In realtà a Settembre 2011 quando ho cominciato a sentire il fastidio/dolore al testicolo,ho assunto per 15 giorni una compressa di voltaren da 100 mg al dì, associata ad una copertura per lo stomaco!Ho interrotto perchè non ho avuto alcun beneficio... veramente non riesco a capire quale possa essere la causa del dolore e come combatterla...

[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Mallus, che mi ha preceduto, se poi desidera avere altre notizie dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com