Utente 288XXX
Buongiorno,
causa tiroidite di Hashimoto eutiroidea eseguo periodicamente analisi del sangue ed ecografia; in merito a quest'ultimo esame, quando lo effettuo faccio controllare, oltre alla tiroide, anche addome e pelvi. Ho effettuato un'ecografia in data 04/12/2012 che, a parte la già nota tiroidite (non assumo eutirox) non ha evidenziato altro a carico di reni, prostata e vescica (solo calcificazioni prostatiche che ho da anni). Ho poi, in data 05/01/2013 eseguito esami sangue ed urine: per gli esami del sangue sono segnalati i già noti anticorpi anti tireoperossidasi ( 112 valori normali 0-34) ed anti tireoglobulina ( 127 valori normali 0-115), per il resto tutto nella norma.Per le urine, riporto:
aspetto: limpido
colore: giallo
pH: 6,5 (valori rif. 5,5-6,5)
peso specifico: 1.018 (val. rif. 1.015-1.030)
glucosio:assente
proteine:assenti
emoglobina: 0.06
corpi chetonici: assenti
bilirubina:assente
urobilinogeno: 0.2
nitriti:negativi
leucociti:assenti
emazie: 11 (valori riferimento 0-20 uL)
Specifico anche, negli esami sangue, creatinina 0.86 mg/dl (rif. 0.50-1.20), filtrato glomerulare 99 (MDRD ml/min/1.73mq), psa totale 0.44 (rif. 0-4 ng/ml).
Volevo sapere se questa microematuria è preoccupante (non ho sintomi particolari quando urino) e quali sono i valori riconosciuti normali di emazie nelle urine (devono essere assenti come si legge da molte parti, così come l'emoglobina? e perchè sono misurate in U/l quando si legge dovrebbero essere unità per campo microscopico? 11 U/l corrispondono a 0.11 in 10 ml?) Perdonatemi per le domande ma sono preoccupato. Il mio medico dice che non devo dare peso a questi risultati e che l'emoglobina è dovuta alla rottura delle emazie. Fino a due giorni precedenti le analisi sono andato quasi tutti i giorni in bicicletta, salite molto dure: lo sforzo fisico influisce?
Vi ringrazio per il servizio che fornite.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Guardi è una banalissima microematuria. Sulla base della prostatite cronica e degli allenamenti in bicicletta dovremmo spiegarci tutto. utilizza antiaggreganti?. In ogni caso l Urologo non deve essere superficiale. Ripeta l esame tra sette gg cercando nelle 48 ore precedenti di non "sforzare" la pelvi.
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 288XXX

La ringrazio per la celere risposta; non assumo antiaggreganti.
Il mio medico non è urologo ma ha detto che nel contesto degli altri esami e dell'ecografia fatta non sono valori preoccupanti, anche perchè le emazie rientrano nel valore di riferimento..questo poi sinceramente non lo capisco perchè da più parti si dice che emoglobina ed emazie dovrebbero essere assenti, poi, come nel mio caso, si ha un range per le emazie da 0 a 20 U/l (che credo voglia dire unità per litro, ma penso in una provetta urine stiano più o meno 10 ml..nelle equivalenze non ero forte, ma non capisco come interpretare tale valore, ho letto che le emazie si misurano come unità per campo..e normali sarebbero 1 o 2 per campo, nel mio caso sarebbero 11?). Spero mi chiarisca questi dubbi..
In ogni caso, ripeterò l'esame come da Lei consigliatomi.
Ancora grazie.

[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
i valori range sono 0-6...le ha 11 ( ma sono inezie , è il tappeto di emazie, cioè 300 che chiaramente mette in allarme).
mi tenga informato
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#4] dopo  
Utente 288XXX

La ringrazio ancora. Un'ultimissima domanda, perchè l'ospedale in cui ho eseguito le analisi allora considera come range emazie 0-20 U/l se dovrebbe essere da 0 a 6? di conseguenza, per il mio valore, 11, non segnala asterischi, ma queste diverse metodologie di riferimento da laboratorio a laboratorio mi creano ansia..
Ancora un saluto e complimenti per la professionalità dimostrata.

[#5] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
sono metodiche diverse di misurazione che hanno margini diversi. Il suo valore come le dicevo rientra ancora nella normalità. Serenità assoluta
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#6] dopo  
Utente 288XXX

Grazie Dottore, buona giornata.

[#7] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
sono metodiche diverse di misurazione che hanno margini diversi. Il suo valore come le dicevo rientra ancora nella normalità. Serenità assoluta
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#8] dopo  
Utente 288XXX

Gent.mo Dr. Militello,

come mi aveva detto la aggiorno sulla mia situazione.
Ho ripetuto, su Suo consiglio, l'esame urine cercando di non sforzare le pelvi in bicicletta ed ho associato una urinocoltura.
Adesso l'esame urine è negativo, non sono presenti nè emoglobina nè emazie.
L'urinocoltura invece è positiva per klebsiella pneumoniae, ma con valori < 10.000; l'antibiogramma mostra molti antibiotici da poter utilizzare, ma il medico, considerando l'esame urine negativo (assenza di leocociti, emazie ed emoglobina) ed il basso valore in urinocoltura mi consiglia di non fare antibiotici, che sarebbero per via iniettiva, di bere molto e di ripetere l'esame colturale fra un mese.
Adesso posso stare più tranquillo?
Un caro saluto.

[#9] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Tranquillissimo!!!!!!!!
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#10] dopo  
Utente 288XXX

La ringrazio Dottore, davvero gentilissimo.
Saluti.

[#11] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dovere. Auguri per tutto
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.