Utente
Salve,
vi racconto la mia storia e la mia disperazione nella speranza di avere un Vs consiglio.
Operato 3 volte di ernia ing sx, la prima nel 2000, la se o da nel 2009 e l'ultima ne dicembre 2012. Ho fatto tre visite di controllo dopo l'ultimo intervento (metodo preperitonele). Sembra che l'ernia sia a posto. Quello che rende la mia qualità di vita a dir poco scadente e' il dolore al testicolo sx che dopo il secondo intervento (trabucco), non mi ha più abbandonato. Il chirurgo che mi ha operato l'ultima volta mi aveva avvertito che probabilmente la tecnica usata non avrebbe risolto il problema e che il dolore che riferivo (alcune volte e' intoccabile) era dovuto ad un entrapment nervoso. Ho fatto tutte le analisi ecografie, tac, esami urine, spermiocoltura ecc. Mai nulla e' uscito di strano se non un piccolo varicocele di primo grado. Ora io mi chiedo: possibile che questo mio dolore cronico non possa essere alleviato da nessun farmaco? Mi hanno detto di provare le infiltrazioni ma non mi fido oppure mi hanno detto di procedere con una revisione chirurgica. Sinceramente vorrei provare di tutto prima di farmi operare per l'ennesima volta anche perché sono molto stanco e affranto, in con dei conti ho 36 anni. Comunque la prossima visita e' fissata x il 3 giugno. Grazie a tutti x la Vs attenzione

[#1]  
Dr. Paolo Panella

20% attività
0% attualità
0% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
gent.mo utente, purtroppo queste sindromi dolorose sono di difficile trattazione. una possibilità potrebbe essere rappresentata dalle infiltrazioni. in alcuni paesi si pratica anche la denervazione selettiva. ne parli con il medico che ha eseguito l'ulltimo intervento.
cordialemnte,
Dr. Paolo Panella