Utente 296XXX
Ho una fimosi non serrata.
Fino a due mesi fa il pene eretto non potevo aprirlo per niente, e se mi sforzavo e lo aprivo del tutto rischiavo di andare in afimosi perchè poi era difficile richiuderlo.
Ho letto di esercizi per elasticizzare la pelle, così ho iniziato a eseguirli. Inizialmente anche a pene flaccido avevo difficoltà ad aprirlo, ma adesso dopo che ogni giorno lo apro totalmente a pene flaccido non ho più nessun problema, si apre del tutto ed anche più giù. Anche a pene eretto noto dei miglioramenti, adesso la pelle riesce ad arrivare più in basso, con qualche sforzo anche a scoprire il glande completamente,ma non più sotto di lì. E non corro più il rischio dell'afimosi perchè richiuderlo è diventato più semplice. Si apre con più semplicita ma per via della pelle in eccesso adesso il problema principale è che non torna a chiudersi bene in maniera autonoma, devo allargare la pelle con le dita. Se raggiungo il massimo dell'erezione la cosa si complica ulteriolmente.
Pensate sia necessaria un'operazione, o posso provare a continuare con questi esercizi? L'unica cosa che faccio è aprirlo completamente quando non è in erezione .. e fin dove riesco ad arrivare quando è in erezione, Ci sono degli altri esercizi che posso aggiungere a questi? E potrei arrivare a risolvere il problema totalmente o l'operazione è sempre consigliata?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Giovanotto,
la circoncisione non è obbligatoria in nessun caso, a parte le forme assolutamente serrate con apertura puntiforme del prepuzio. Se lei è soddisfatto del risultato, prosegua pure con le sue pratiche. Valuterà lei stesso se vi sia ancora qualche fastidioso impaccio, che riguarda essenzialmente l'attività sessuale. Ad operare c'è sempre tempo!

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing