Utente 385XXX
Gentilissimi,

ho 30 anni e sono incinta alla 29 settimana. Da inizio gravidanza ho rare emazie nelle analisi delle urine ( 2 o 1 per campo) leucociti e cellule epiteliali un po alte.
Il ginecologo che mi segue ritiene tutto normale.
Sono stata 2 volte al pronto soccorso perché nell'ultimo mese ho anche notato (5 volte saltuariamente) perdite di sangue modeste post minzione, nella carta igienica. A volte rosate e una volta rosse.
Al pronto mi hanno detto che potrebbe trattarsi dal collo dell'utero un po accorciato (32 mm) e mi hanno dato del magnesio per fermare le contrazioni. Urinocultura negativa.
Ma il dubbio che mi crea ansia e il fatto che il sangue e presente solo dopo la minzione…..mai nelle mutandine o in altre occasioni (solo una volta dopo aver avuto rapporti). Nessuno ritiene necessario un approfondimento urologico…tranne me :( Sono molto ansiate ma non voglio andare contro il parere del mio ginecologo e medici del pronto soccorso. Nel mio caso si può parlare di ematuria o sono semplici perdite di sangue esigue post minzione?
Grazie mille per la gentile risposta

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

faccio la premessa che una valutazione urologica, in questi casi, non la si nega a nessuna donna.

Detto questo poi penso anch'io, da quello che ci racconta, che il suo problema alle vie urinarie, con queste modeste perdite di sangue,non sembra avere alla spalle una causa clinica drammatica; comunque risenta ora il suo medico di famiglia, il suo ginecologo e poi, senza inutili drammi, potrebbe essere utile sentire in diretta anche un bravo urologo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 385XXX

Gentilissimo Dottore,

La ringrazio molto per la risposta. Sono stata stamattina dal mio ginecologo in ospedale e mi ha visitato anche un'altra dottoressa. Hanno visionato l'utero (ora cervicometria 38mm) e hanno detto che il sangue post minzione non viene dall'utero ma secondo loro da una cistite emorragica e mi hanno dato il monuril per stasera e domani.
Hanno detto che non si tratta di ematuria ma di perdite di sangue post minzione esigue (l'urina rimane di colore giallo paglierino).
Hanno anche detto che magari l'urinocultura e negativa perché i batteri non sono abbastanza da essere visti.
Devo ammettere che prima della gravidanza ho sofferto per un anno di cistite cronica (non emorragica) e candida. Andava via appena bevevo un po di più e poi tornava.
Ho chiesto ancora oggi se non fosse meglio vedere un urologo per fare un'eco vescica e mi hanno detto assolutamente di no, che sarebbe crearmi ansia inutile. Hanno detto che se il problema si ripresenta dopo monuril possiamo vedere.
Adesso non so che fare…..questa cosa mi ha messo ansia specialmente leggendo su internet.
Non so se andare di testa mia da un urologo o fidarmi dei medici che mi hanno visitata.
Secondo lei la mia si tratta di ematuria o di perdite esigue post minzione che rimangono sulla carta igienica? Potrebbe essere collegata a problemi tipo calcoli o polipi vescicali (nella peggiore delle ipotesi?) o il sanguinolento sarebbe costante e più consistente?
Oggi non ho sanguinato.
Grazie mille e buona serata

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

non drammatizzi e non entri in spirali inutili di ansie e paure.

Se il problema permane o aumenta sicuramente una valutazione urologica è da fare.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 385XXX

Gentile Dottore,

ho avuto di nuovo episodi intermittenti di gocce di sangue rosato nella carta igienica dopo aver urinato. Dopo aver preso Monuril (anche con urinocultura negativa) su consiglio dei ginecologi del pronto soccorso, ho fatto le analisi urine di routine durante la mia gravidanza:
Colore: giallo paglierino
Aspetto: Limpido
Emoglobina: Assente
ph:7,00
Peso specifico: 1011
Emazie: 1 (range 0-15)
Leucociti: 26 (range 0-20)
Cellule epiteliali: 9 (range 0-20)
Cristalli di ossolato Assenti

Nelle urine dei misi scorsi le emazie erano 2 e leucociti, cellule epiteliali e cristali ossolato più alti.
Volevo chiederle se nel mio caso è considerata ematuria o no, il ginecologo dice di no in quanto vi è solo un emazia per campo. Ma il sangue nella carta igienica a fine minzione può essere considerato ematuria?
E cosa devo fare a questo punto? Prenotare un ecografia dall'urologo o seguire il consiglio dei medici che mi hanno visitato e non ansiarmi durante la gravidanza?
La ringrazio molto e le auguro una buona giornata


[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

la sua al massimo è un microematuria non un'ematuria franca.

Con calma, anche per placare le sue ansie, chieda ora al suo medico di famiglia una valutazione specialistica urologica.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 385XXX

Gentilissimo Dottor,

ho chiesto al mio medico curante l'impegnativa per la visita urologica ma non avendo ritenuto lui la prestazione in urgenza necessaria ci vorrà un mesetto.
Il mio problema e che sono diventata molto ansiosa e penso alle peggio cose…
Il medico dice che se si trattasse di qualcosa di brutto avrei ben altri valori di emazie nelle urine e non 1 per campo. Me lo può confermare?
Ora almeno 2 volte a settimana trovo sangue rosa o simil nella carta igienica dopo aver urinato quindi divento sempre più ansiosa.
Lo so che magari la mia ansia e esagerata ma…….secondo lei posso aspettare tranquillamente un mese per il controllo urologico?
IN presenza di patolgie gravi i sintomi e le analisi sarebbero più consistenti?
La ringrazio molto per il tempo dedicato

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

sicuramente il suo medico di famiglia, che meglio di noi la conosce, sa che lei sta esagerando e quindi, senza inutili drammi, ora segua le sue indicazioni.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 385XXX

Gentilissimo Dottore,

la ringrazio per la sua risposta e capisco che dovrei aspettare con tranquillità ma...non è facile se ogni settimana trovo sangue dopo la minzione.
Può anche essere causato da una fragilità capillare in gravidanza?
Ho anche fragilità capillare dal naso a volte.

La ringrazio per il tempo dedicato e le auguro una buona serata

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Anche le sue ipotesi di causa vanno prese in considerazione.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 385XXX

Gentile Dottore,

cosa devo aspettarmi dalla prima visita urologica ambulatriale in termini di esami?
Con la dicitura urgenza me l'hanno data dopodomani ma non so se in ambulatorio possono eseguire un ecografia o solo la visita.
In caso dell'ecografia andrei a vescica piena ma essendo in gravidanza è un pò difficile e lo farei solo se necessario.
Che mi consiglia? In genere gli ambulatori hanno anche l'ecografo?
La vescica non è ispezionabile a vescica vuota?

Grazie mille del suo tempo.

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

purtroppo non tutti gli urologi hanno a loro disposizione un ecografo e per questo è bene prima chiedere alle segretarie come è la "situazione ambulatoriale" che l'aspetta.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 385XXX

Gentile Dottore,

le scrivo per aggiornarla della visita all'ospedale dall'urologa. E durata meno di 10 minuti e la dottoressa non aveva l'ecografo. MI ha controllato solo per vedere a livello vaginale e non ha notato nulla.
MI ha detto che 1 emazia per urina e insignificante e che non ritiene necessari ulteriori accertamenti in quanto secondo lei dato che il sangue si trova solo a volte sulla carta igienica dopo aver urinato, ha cause esterne e non vescicali.
Mi ha anche detto di non perdere più il monuril, come invece mi ha detto il medico di famiglia che me ne ha consigliato un'altro ciclo.
Dottore a questo punto sono molto confusa……che faccio? Non vorrei essere troppo puntigliosa ma nemmeno sottovalutare un problema.
Secondo lei e necessaria un ecografia vescicale o essendo il sangue solo nella carta igienica ha cause esterne?
Grazie millle del suo tempo

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

difficile, da questa postazione, capire per bene la sua reale situazione clinica e soprattutto capire quello che le ha riferito la collega già consultata.

Comunque vedo che non è riuscita a tranquillizzarla; risenta ora il suo medico di famiglia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 385XXX

Gentilissimo Dottor Beretta,

innanzi tutto la ringrazio per la sua attenzione.
L'urologa di stamattina ha detto che se lo noto sulla carta igienica dopo aver urinato non è di provenienza vescicale. Il gincologo invece mi aveva detto che era di probabile provenienza vescicale.
Il sangue ora da una settimana è sparito ma il fatto che sia intermittente non mi tranquillizza per nulla.
L'urologa dice che non è neppure da considerarsi ematuria, come invece il mio medico di famiglia sostiene.
Mah....sono più confusa di prima.
Non ho mai urina color rosso, ho solo trovato gocce di sangue post minzione.
Non so più cosa fare per sapere questo sangue da doe viene....sto rimbalzando tra ginecologi, medico generale e urologo.
Devo lasciar correre il problema se nn si ripresenta?
Oppure devo chiedere al mi ginecologo se mi può fare un'eco vescica nel mentre che mi fa l'eco di routine per gravidanza?
Grazie mille

[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

la sua ultima pensata è da condividere; un'ecografia vescicale, in questi casi, non la si nega a nessuno.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#16] dopo  
Utente 385XXX

***ATTENZIONE*** Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa: valuta attentamente se la tua risposta puù ancora essere utile. Se ritieni opportuno inviare comunque la tua replica allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

Gentile Dottore,

a distanza di quasi un anno e a gravidanza terminata la aggiorno.
Oggi a distanza di quasi un anno dal primo episodio di sangue post minzione sulla carta igienica, il fenomeno ricompare.
Da ieri ho bruciore quando urino e alla fine della minzione trovo sangue sulla carta igienica.
L'urina non é mai colorata di rosso ma sulla carta igienica vi é del sangue quando finisco di urinare.
Nell'attesa del mio medico di famiglia in settimana sono molto preoccupata.
Avevo fatto tantissime urinoculture in gravidanza quando succedeva ma sempre negative.
Cosa può essere? Leggendo su internet (so che non dovrei farlo) mi escono le ipotesi più drammatiche. Sono stata un anno fa dall'urologo anche che non mi ha fatto indagini strumentali ma ha escluso cause vescicali. Mah….sono preoccupata e la prossima settimana dovrei affrontare un viaggio di studio quindi non potrei vedere l'urologo fino a fine mese. Che mi consiglia? Cosa potrebbe essere?
Grazie e buona giornata

[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appena possibile faccia comunque una valutazione urologica in diretta e a ruota, sempre dopo aver sentito il suo urologo di fiducia, una ecografia delle vie urinarie, vescica e reni compresi.

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com