Utente
Buongiorno, ho 44 anni e ogni 6 mesi effettuo ecografia addome completo per familiarità k pancreatico (entrambi i genitori). L’ultima ecografia fatta ieri presenta vescica poco distesa; la parete vescicale, alla periferia del meato uretrale, è irregolare, anche se non si rilevano immagini vegetanti. Opportuna verifica endoscopica mirata. Faccio presente che in tutte le precedenti ecografie la vescica presenta pareti regolari. Non è presente ematuria, nè bruciore, nè dolore, qualche volta capita, quando sono all'aperto, di correre urgentemente in bagno per urinare (anche se questo è presente da alcuni anni). Ringrazio anticipatamente per il consulto. E’ vero che l’irregolarità nella parete vescicale è praticamente sinonimo di tumore o ci sono altre cause?

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Dovinola

24% attività
16% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Buonasera non si fasci il capo prima che se lo sia rotto! Non mi pare che ci siano segni di allarme soprattutto in considerazione che non ha sintomatologia. Tenga presente che questi consulti a distanza sono utili ma sempre abbastanza approssimativi. Consiglierei di fare un controllo del sedimento urinario e ripetere con calma l'eco, semmai con differente operatore. Spero di esserle stato utile. Saluti
Dr. giuseppe dovinola

[#2]  
Caro signore,
a volte la parete irregolare può essre dovita proprio allo scarso riempimento consiglio 3 citologie urinarie.

[#3] dopo  
Utente
Grazie per la pronta risposta. Ho consegnato oggi la provetta per l'esame completo delle urine ed urinocoltura (in vista di una probabile cistologia, così come consigliato dall'ecografo, persona veramente preparata e, molto molto pignola). Lunedì ho appuntamento con urologo per consulto.
Volevo chiedere se è il caso di effettuare l'esame citologico delle urine (in 3 giorni) da portare in visione all'urologo.

[#4]  
direi si.

[#5] dopo  
Utente
prima ho sbagliato, ho scritto cistologia, ma la l'esame suggerito dall'ecografo è cistoscopia

[#6]  
citologia, cistoscopia si fa dopo se la citologia da sospetti.

[#7] dopo  
Utente
no, a me l'ecografo ha consigliato subito la cistoscopia, (infatti nel referto ha scritto opportuna verifica endoscopica mirata) da effettuare in ambulatorio o day hospital, con o senza sedazione. Durante l'esame alla mia chiara domanda se poteva trattarsi di un tumore, mi ha risposto che non "era in grado di dire che non si trattava di niente". Mi ha anche detto però di aspettare, per la cistoscopia, quello che mi avrebbe detto l'urologo dopo la visita. Sono riuscito ad anticipare la visita urologica a domani e più tardi vado a ritirare i risultati di urinocoltura ed esami urine completi, da portare in visione all'urologo

[#8]  
Dr. Giuseppe Dovinola

24% attività
16% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
tranquillo!!
Dr. giuseppe dovinola

[#9] dopo  
Utente
Ritirati esami urine completi e urinocoltura: tutto nella norma; pomeriggio visita con urologo, deciderà lui su eventuale cistoscopia, speriamo bene...

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno,
venerdì ho fatto visita con primo urologo il quale pur tranquillizzandomi ha stabilito di dover effettuare uretrocistoscopia in base a quanto indicato dall'ecografo.
Stamattina ho consegnato i 3 campioni per la citologia delle urine, purtroppo il referto non arriverà prima di 20 giorni.
Sempre stamane ho fatto visita con un secondo urologo il quale, poiché avevo bevuto 1,5 litri di acqua, mi ha rifatto anche l'eco. Purtroppo il referto è identico: sospetta neoformazione vescicale (meato ureterale sinistro).
A questo punto sono davvero preoccupato.

[#11]  
allora ok per cisto.

[#12] dopo  
Utente
ok... mica tanto!!!
Comunque domani sono riuscito ad avere appuntamento per cistoscopia; sono 2 notti che non riesco a dormire...

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno, effettuata ieri uretrocistoscopia.
A livello dell'ostio ureterale destro e sinistro presenza di formazioni, apparentemente bollose; a sinistra viene eseguita biopsia.
Non ci capisco molto, dalle 2 ecografie doveva essere solo a sinistra ed invece era presente anche a destra. L'urologo che ha eseguito l'esame mi ha un po' tranquillizzato dicendo che non dovrebbero essere cellule tumorali, ma un'infiammazione.
Però finchè non arriva il responso della biopsia non sono per niente tranquillo.
Saluti.

[#14]  
Caro signore,
l' aspetto e la rapida insorgenza depongono per infiammazione. Per cui cauto ottimismo ed apettiamo l' istologia.

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno, scusate ancora se abuso della vostra pazienza.
Ma cosa potrebbe voler dire infiammazione? L'esame urine è nella norma e l'urinocoltura negativa. L'infiammazione, se effettivamente è così, è guaribile, oppure potrebbe intendersi come una lesione precancerosa?

[#16]  
Dr. Giuseppe Dovinola

24% attività
16% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
infiammazione non infezione. Attenda i risultati. Saluti
Dr. giuseppe dovinola

[#17]  
alcune infiammaioni non danno segni e sono senza sintomi. aspettiamoo risultati,

[#18] dopo  
Utente
Buongiorno, ritirata adesso citologia urine:" tre campioni di urine, processate con la metodica thinprep, in cui microscopicamente si osservano epiteli transizionali superficiali e di strati profondi, epiteli squamosi e sparsi granulociti, integranti il quadro di un'infiammazione di grado lieve. Non si riconoscono cellule atipiche".
Non ci capisco molto ma non sembrerebbe grave...
Purtroppo invece il risultato della biopsia relativa alla cistoscopia del 13 aprile arriverà la prossima settimana.

[#19]  
le notizie sono buone: solo infiammazione. aspettiamo esito ulteriore

[#20] dopo  
Utente
Grazie per la pronta risposta.
Dunque anche per un'eventuale terapia è meglio ancora aspettare l'esito della biopsia?

[#21]  
Esatto, ma aspetti con ottimismo.

[#22] dopo  
Utente
Buongiorno, finalmente dopo tanta attesa è arrivato il referto istologico:
Diagnosi biopsia vescicale: cistite proliferativa micropolipoide.
Snomed: T-74000 M-40000.

Mi sembra che confermi la diagnosi di infiammazione...

Vorrei chiedere se possibile, qualche domanda:
devo fare qualche cura?
devo rifare nel tempo qualche altro esame?
può degenerare nel tempo in qualcosa di più grave?
Ma questa infiammazione, come e perchè è arrivata?

Ringrazio e saluto anticipatamente per la vostra pazienza e cortesia.

[#23] dopo  
Utente
Buongiorno,
volevo aggiungere la comparsa nell'ultima settimana di 2 sintomi mai avvertiti prima:
un leggero bruciore alla punta del glande e una fuoriuscita di 1 goccia di urina al termine della minzione.

[#24]  
appunto infiammazione con tendenza alla cronicizzazione. Utile valutare uroflussometria che non vi sia qualche forma di osrtruzione. Per il resto ha visto? mI sintomi sono compatibiloi con diagnosi istologica. Senta il collega per terapia che di qua non si può fare.

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno grazie come sempre per le pronte risposte.
Il medico curante mi ha prescritto soltanto una cura di integratori a base di mirtillo per un mese e poi ripetere esami urine ed urinocoltura (che prima erano negativi!). A me sembra un po' blanda come terapia, lei cosa consiglierebbe?
Non sarebbe il caso di assumere qualche farmaco specifico (antinfiammatori o antibiotici)?

[#26]  
intanto la faccia. Poi si vede.