Utente 144XXX
Gentile Dottori
sono un ragazzo di 28 anni.
Circa una settimana fa ho ricevuto un rapporto orale passivo molto rigoroso , da una ragazza occasionale, ma non a rischio.
Tale rapporto è stato abbastanza vigoroso ed è avvenuto in assenza di precauzioni.
Successivamente dopo un paio di giorni a seguito di masturbazione anch'essa vigorosa ho sentito un leggero fastidio interno al pene.
Premetto che non ho mai avuto problemi di alcun genere, che almeno una volta l'anno mi sottopongo ad esami specialistici e non.
Ebbene ecco la sintomatologia:
avverto una sensazione di fastidio che non è precisamente identificabile, come se fosse graffiato.
Sensazione di fastidio interno al pene
sensazione come se dovessi urinare , ma non necessariamente urino
sensazione di corpo estraneo...
minzione più frequente
glande costantemente umido o bagnato
tale sensazione mi accompagna durante tutto l'arco della giornata, oramai sono circa 5 giorni
non ho prurito, non è identificabile come bruciore, non ho perdite, non è maleodorante.
il pene si presenta roseo, e l'asta di un buon colore.
dopo le emissioni quando retraggo la pelle avverto un leggero fastidio e pare che le venuzze siano più ingrossate.
quali esiti diagnostici potrebbero essere?
grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la sua descrizione, un pò confusa di quello che le è successo, non ci permette di capire il suo reale problema e quindi di fare una corretta ipotesi diagnostica.

Bene ora sentire in diretta un bravo andrologo e con lui iniziare le relative ed eventuali indagini colturali ed ematochimiche del caso.

Purtroppo "un rapporto orale passivo molto rigoroso, da una ragazza occasionale", è sempre un rapporto a rischio.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com