Utente 480XXX
Buongiorno, provo a scrivere qui per avere qualche consiglio in più, il mio medico non mi sembra ci stia capendo molto.
Sono un uomo sui 40 anni e da qualche tempo durante i rapporti con mia moglie o durante la masturbazione il piacere è disturbato da un forte stimolo di fare pipì, anche se la vescica è stata vuotata poco prima, lo stimolo diventa ancora più forte al momento dell’orgasmo, ci tengo a precisare che il fastidio è molto più forte durante la masturbazione che durante il normale rapporto, forse per ovvie condizioni di attrito maggiore.
Ho già fatto esame urine e spermiocoltura, ma da nessuno dei due esami sono usciti risultati che dimostrano patologie.
Un altra cosa che ci tengo a segnalare è che fin da quando ero giovane, durante l’eccitamento ho sempre avuto importanti fuoriuscite di liquido pre-eiaculatorio trasparente che iniziavano già dopo qualche minuto di erezione e terminavano decine di minuti dopo l’orgasmo, questo da qualche mese non accade più.
Avete qualche idea di cosa possa essere successo? Sto aspettando che il mio medico mi organizzi una vista da un urologo, ma il disturbo non potrebbe dipendere semplicemente da un’ipersensibilità del glande, mi sembra di notare che sia più asciutto e secco del solito inoltre anche la portata dell'eiaculato è minore sia in quantità che in getto.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
È molto probabile che vi sia in corso una qualche forma di blanda congestione / infiammazione della prostata, situaziine che potrà esere chiarita dalla imminente e doverosa visita specialistica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing