Utente 140XXX
Buongiorno, da un po' di tempo mi capita di avere un frequente stimolo ad urinare, senso di vescica piena e gonfiore parte bassa della pancia.1 mese fa ho avuto un forte dolore al fianco dx,al ps mi hanno fatto eco renale,normale e lastra addome,tt normale.cq mi capita di avere ancora fastidio al fianco dx.sto assumendo 1/4di medrol al dì a giorni alterni x forti dolori agli arti.assumo anche pantoprazolo da 20mg e levosulpride la sera datami dal gastroenterologo.inoltre assumo pillola zoely da aprile e da allora non ho più il ciclo,datemi dalla ginecologa ,prima assumendo ginoden.premetto che ho 51 anni.aspetto Vs risposta.grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
E' indispensabile fare un punto della situazione con un nostro Collega specialsista in urologia, disponendo di esami recenti dell'urina ed urocoltura. L'ecografia negativa può essere confortante, ma se i disturbi persistono è probabilmente necessario approfondire gli accertamenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ieri ho fatto esame urine,domani ho il referto.continuo ad avere un forte stimolo ad urinare anche appena aver svuotato vescica.premetto che dall eco fatta2 mesi fa, non era valutabile la vescica x vuota.cosa mi consiglia di fare?sono un po' in ansia.grazie

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ovviamente se non è stata valutata ecograficamente la vescica in precedenza lo si dovrà fare ora, facendo in modo che sia distesa quando si esegue l'esame.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ho ritirato esami urine e i risultati sono i seguenti: giallo chiaro,aspetto limpido,reazione 6,5,peso 1,016,proteine assenti,acetone assente,urobilina 0,2,pigmenti assenti,emoglobina assente, glucosio assente,leucociti15 nitriti assenti.esame sedimento,rari leucociti.ma posso cmq avere una cistite senza bruciore né
Dolore, avendo di continuo lo stimolo ad urinare?cosa mi consiglia di fare visto che fino ai primi di settembre non posso andare dal mio medico di base xché sono fuori città. Aspetto risposta. Grazie

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ovviamente non la possiamo curare noi a distanza. Non crediamo che sia prò così difficile trovare comunque un nostro Collega disposto a valutarla anche in questo periodo. Le irritazioni vescicali possono anche non avere (più) una causa infettiva e non modificare in modo significativo l'esame delle urine.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ieri sera sono stata dalla guardia medica e mi ha detto che potrebbe essere cistite e mi ha prescritto il ciproxin 250mg da prendere x 3 gg 2 volte al di. Ma se non fosse cistite,farebbe male a prendere antibiotico senza averne bisogno?ha controindicazioni con il medrol Sono un po in ansia.grazie

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Considerata la sua condizione attuale diremmo che sia inutile perdersi in considerazioni generali, prenda pure l'antibiotico, stia solo attenta a non esporsi direttamente al sole.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno,ho assunto da 2 gg il monuril,la prima bustina sembra non aver fatto effetto ho presa alla sera alle 22 e dopo 1 ora sono andata ad urinare.la sera seguente ho assunto altra bustina e sembra che un po' sia passato lo stimolo ad urinare e soprattutto il peso alla vescica.ma dopo quanto tempo ha effetto questo farmaco?la farmacista mi ha detto di aspettare tutto oggi e vedere come và ,e di prendere dei fermenti. A casa ho anche il ciproxin che non ho preso dopo aver letto tutte le controindicazioni.lunedi faccio eco pelvica.Vorrei un Suo parere in merito.grazie

[#9] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ieri dopo aver finito monuril da 2gg,ho avuto ancora un forte peso alla vescica e continuo bisogno di urinarè, poi si è aggiunto un fastidio al fianco dx che dopo poco è diventato acuto,sono andata al Ps dove mi hanno fatto esami ematici dove risultavano globuli bianchi un po alti, stik urine con presenza di emazie++ fatto flebo di toradol e paracetamolo e medico mi ha detto di prendere subito ciproxin x 5gg.Premetto che già a giugno ho avuto una forte colica sempre a dx ma come già detto dall eco fatta da urologo risultavano solo spot iperecogeni,non mi era stata data nessuna terapia. Stamattina ho avuto ancora un indolenzimento al fianco e mi sono presa un buscopan.ma le coliche si presentano cosi spesso?sono terrorizzata.aspetto risposta.grazie

[#10] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La necessità di ulteriori accertamenti dipende dall'andamento dei disturbi. Un forte cistite può causare un risentimento lombare. Se però vi è qualcosa di non schiaro e sfuggente, piuttosto si esegue una TAC dell'addome senza mezzo di contrasto, cui nessun calcolo può sfuggire.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#11] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno,domani faccio ecografia poi andrò da urologo settimana prossima,visto che sono già 2 volte in 2mesi che mi viene colica al rene dx.sono terrorizzata all'idea che me ne venga un'altra quando non te l'aspetti.mi dia un consiglio su che farmaci tenere a portata di mano.a casa ho Brufen 600 e 800,buscopan,tachidol,Voltaren 150,toradol gocce.aspetto risposta grazie

[#12] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Posto che a distanza non si può prescrivere nulla, gli ultimi due farmaci che lei cita sono certamente i più efficaci per il dolore renale tipico (colica). Ma in questo momento la cosa più importante è definire la causa di questi disturbi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#13] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ad oggi è il 3giorno che prendo ciproxin,oggi sono stata bene senza avere quel peso alla vescica,ma è durato poco,stasera alle 18 mi è rivenuto lo stimolo di correre in bagno a svuotare la vescica e questo ogni ora.urine molto chiare, sto bevendo circa 1,5 litro acqua al giorno.domani eco ma non so se riuscirò a trattenere urina x circa 1 ora.secondo Lei da cosa può dipendere?sto in ansia.grazie

[#14] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Attendiamo il risultato del'ecografia. Talora la presenza di un piccolo calcolo fermo nell'ultimo tratto dell'uretere può causare sintomi irritativi molto simili a qelli di una cistite.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#15] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ho fatto eco. Reni con regolare volume, morfologia ecostruttura e spessore.miscrospot a carico di entrambi le pelvi renali di possibile significato microlitiasico.non dilatazione vie escretrici bilaterali.vescica distesa con spessore regolare, non alterazioni endoluminali.si apprezza ispessimento focale della parete uterina del corpo,possibile leiomioma.questo è quanto......Ho sempre fastidio posteriore a dx,medico mi ha detto di abbinare antinfiammatorio al ciproxin,ho preso brufen 800,ma quante al giorno e x quanto tempo? Sono nel panico,cosa devo fare? Grazie

[#16] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Per la posologia sarebbe stato meglio chiedere al suo medico ... comunque l'anti-infiammatorio va preso un paio di volte al giorno (durante i pasti) per apprezzarne l'efficacia entro qalche giorno. D'ogni modo se il fastidio lombare non si risolve, vista comunque la presenza di una situazione renale compatibile con la formazione di calcoli, sarà opportuna l'esecuzione di una TAC dell'addome senza mezzo di contrasto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#17] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, mio medico mi ha detto di prendere 1 cp di Voltaren da 75 x 2volte al giorno x 3 giorni,ma io avevo disponibile solo Brufen da 600 e 800 e così ne ho preso uno da 800 dopo pranzo dato che avevo ancora fastidio al fianco dx.settimana prox rientro a casa e allora vedrò di persona mio medico,ora sono fuori e posso andare solo alla guardia medica.chiedo se dovrei procurarmi Voltaren o posso continuare con Brufen.grazie

[#18] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Va bene così.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#19] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, oggi poco meglio,dolori no fianco dx sembra passato e anche peso vescica sembra diminuito, non vado più così spesso al bagno.mio medico mi ha detto di fare altri 2 gg di ciproxin da 500 1 volta al dì, così da arrivare a 7gg di antibiotico.poi sto prendendo 2cp al di di brufen da 600 ogni 12 ore x circa 4-5 giorni,fermenti lattici,tt con pantoprazolo 1 volta dì.Lei che acqua mi consiglia di bere? Ci sta una terapia appropriata?il dolore e poi pesantezza al fianco era dovuta ad un'infiammazione delle vie urinarie oppure al passaggio di microlitiasi,sono preoccupata che si possono ripresentare questi lancinante dolori.aspetto

[#20] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La terapia va benissimo. Beva l'acqua del rubinetto, se le piace, non spenda soldi inutilmente. Come le abbiamo già scritto, le forti cistiti possono portare dolore lombare, ma lei può anche aver espulso un piccolo calcolo, visto che nei suoi reni ne sono stati rilevati altri. Se la situazione si risolve, possiamo anche accontentarci di non saperlo di preciso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#21] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno,dopo 1 settimana dalla colica,ho ancora fastidio al fianco dx,è normale? Oggi è il quarto giorno che prendo 2 Cp di brufen da 600 2 volte al dì e domani finisco ciproxin preso x 1 settimana.ma posso ancora continuare con brufen o smettere anche quello?se mi dovesse rivende colica,quante gocce di toradol dovrei prendere visto che peso 60kg.aspetto Sua risposta.grazie mille

[#22] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Diremo che se il fastidio persiste ancora per alcuni giorni sia opportuo eseguire una TAC dell'addome senza mezzo di contrasto, cui nessun calcolo può sfuggire.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#23] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno,da lunedì ho finito di prendere brufen 600 dopo 7gg.peso vescica e stimolo continuo ad urinarie sembra passato,ma ho ancora fastidio al fianco dx.ma è normale?ho un po paura di avere altra colica.è normale avere coliche spesso?domani finalmente vado da mio medico con ecografia.Lei Ke ne pensa.grazie

[#24] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Alla visita diretta è abbastanza semplice chiarire se il dolore lombare sia attribuibile al rene o sia più semplicemente "mal di schiena".
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#25] dopo  
Utente 140XXX

Buonasera,ieri andata da mio medico con tt documentazione,ha detto che può capitare di avere 2 coliche in 2 mesi.ha visto eco e detto che fino a che non viene espulsa tt renella potrei avere altri fastidi.sto bevendo anke tisane circa 1,5 2 litri al giorno.per ora non mi ha detto di andare da urologo,mi ha detto di fare urinocoltura fra 7 giorni.secondo Lei dovrei avere un consulto urologico?ogni tanto sento ancora po di fastidio al fianco dx.ci sono integratori da prendere per eliminare prima renella?mi hanno parlato anche della soluzione schoun,che ne pensa?grazie

[#26] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come più volte espesso in questa sede, dopo 35 anni di esperienza, noi abbiamo ancora qualche dubbio che la renella (intesa come “sabbia renale”esista veramente e che possa essere causa di problemi. Abbiamo imparato che il più delle volte questa diagnosi viene posta solo perchè non si è in grado di dare una spiegazione più ragionevole. Intepretare i suoi disturbi può essere difficile e talora anche dopo accertamenti approfonditi non si è in grado di chiarire con certezza. Una certa parte di dolori lombari è dovuta alla colonna vertebrale ed i reni non c’entrano nulla. Riteniamo che solo lo specialista in urologia possa, almeno teoricamente, disporre delle competenze (ed auspichiamo anche il buon senso ...) di guidare il paziente lungo questo percorso diagnostico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#27] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno,dopo 4 mesi da ultimo, a colica,2gg fa di nuovo altra dolorosissima colica questa volta a sx.andata ps fatto tordo e voltare, eco renale e finalmente tac senza contrasto dove conferma 1 calcolo di circa 4mm allo sbocco vescicale,altro calcolo di 3mm sempre rene dx e piccoli calcoli al rene sx.ieri ho espulso un calcolo,poi portato in laboratorio,si presentava nero e rotondeggiante di circa 4mm.ora sono terrorizzata da eventuali altre coliche.ho chiesto urologia se era possibile litotrisssia e mi ha risposto che calcoli troppo piccoli.chiedo a Lei un consulto sul da farsi,se ci sta una terapia da fare o altro.....x i dolori vanno bene 20gocce toradol al bisogno?sono ormai 2 anni che combatto con coliche.grazie

[#28] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I piccoli calcoli segnalati all’interno dei reni non hanno ovviamnte indicazioni operative, la cosa piú importante è che non crecano.In questo puó essere utile la diluizikne delle urine ottenuta bevendo molta acqua, limitando il sale in cucina ed in casi selezionati l’assunzione cronica di citrato di potassio. Il suo specialista di riferimento deciderà.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#29] dopo  
Utente 140XXX

Grazie,vedremo di cosa è formato calcolo e poi fra 2 mesi altra eco.posso prenderlo ugualmente il citrato di potassio?in che forma si trova?io soffro anke di gastrite e reflusso ed ernia jatale.

[#30] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il 95% dei calcoli è formato di ossalato di calcio, l’unico inibitore conosciuto é il citrato di potassio, seppure con un’efficacia molto variabile ed imprevedibile. Ve ne sono moltissime formulazioni commerciali, il suo specialista eventualmente deciderá.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#31] dopo  
Utente 140XXX

Buonasera,grazie 1000 x le celeri risposte e la Sua disponibilità.Le faro' sapere l'evolversi della situazione.

[#32] dopo  
Utente 140XXX

Buonasera volevo chiederle:ma la tac addome completo smc fatta al ps x colica,vede anche eventuali anomalie ad altri organi,oppure hanno guardato solo le vie urinarie.grazie

[#33] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La TAC che si esegue per la ricerca dei calcoli urinari è generalmente eseguita senza mezzo di contrasto, pertanto é meno precisa nella valutazione degli altri organi dell’addome. Questo é il compromesso a cui si scende per diminuire la quantitá di raggi e rendere l’esame più rapido.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#34] dopo  
Utente 140XXX

Buonasera,la tac addome completo con e senza contrasto l'avrei prenotata x fine mese.ora non so se è il caso di fare anche questa oppure lasciar perdere.io continuo ad avere un senso di fastidio e pesantezza al fianco.cosa mi consiglia di fare?grazie

[#35] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Faccia ovviamente la TAC che ha prenotato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#36] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ma fare altra tac con mdc non provoca altre radiazioni.questa a differenza di quella che ho fatto cosa vede in più?ieri ho ritirato esito del calcolo,ossalato di calcio,che eventuali terapie esistono x disintegrazione e se esistono?grazie

[#37] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La persistenza dei disturbi impone che venga fatta chiarezza ed in effetti la TAC è l'unico accertamento in grado di dare notizie precise, in particolare se si tratta di piccoli calcoli multipli, poco definibili dalla più semplce ecografia. E' ovvio che in assenza completa di sintomi non si sarebbro poste indicazioni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#38] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, ma anche se il minuto calcolino si trova nel 3 calice inferiore del rene,può dare fastidi?urologo mi ha detto di prendere litihos integratore a cicli.secondo Lei meglio erba spacca pietra? grazie

[#39] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'erba spacca pietre fa probabilmente del bene solo a chi la vende. Un calcolo di 3 mm in un calice inferiore non può realisticamente dare alcun disturbo e va unicamente seguito nel tempo, controllando che rimanga stabile come posizione e dimensioni. Noi non siamo in linea di massima alla somminsirazione di integratori se non in situazioni particolari, questo perché è impossibile definire per quanto tempo questi debbano essere assunti e l'indicazione "per sempre" ci pare irragionevole.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#40] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, allora credo che non prenderò nessun integratore.bevo circa 2 litri di tisane al dì.i dolori che ho, si spostano da dx a sx dal fianco alla parte bassa addome.non vorrei che ho anche intestino infiammato visto che colon fatta a maggio mi confermava la presenza di piccoli diverticoli in gran parte dell'intestino.il gastroenterologo mi diceva di fare dei cicli di normix,che non ho fatto ma invece ho fatto un periodo di mesalazina da 800mg.Lei che mi consiglia?grazie

[#41] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non abbiamo ovviamente competenza sulla terapia gastroenterologica. Il dolori bilaterali migranti sono ben poco verosimilmente di origine renale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#42] dopo  
Utente 140XXX

Buongiorno, da quando ho avuto colica,sono passati 12gg e ho ancora po di fastidio a tt 2 reni.volevo sapere se è normale.....premetto che dopo aver assunto antidolorifici x colica,non ho più preso nulla.premetto inoltre che assumo 500 mg di neuronin suddiviso in 3 volte al di.questo farmaco può causare disturbi renali?grazie

[#43] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le ripetiamo che i dolori addominali o lombari bilaterali non sono praticamente mai di orgine renale, d'ogni modo la situazione deve essere chiarita con gli opportuni accertamenti, se ritenuto necessario da hi la sta seguendo direttamente.Il gabapentin può avere effetti collaterali sui reni (più precisamente sulla funzione renale) ma che non si manifestano con dolore.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#44] dopo  
Utente 140XXX

Buonasera,nel 2017 ho avuto altra colica a sx,nel 2018 3 coliche a dx,2 a giugno,1agosto.ora con tac che ho fatto si vede che ho ancora 2 calcoli in ambedue i reni.secondo Lei è possibile che abbia avuto 5 coliche in 1 anno e mezzo?oppure mi dovrei preoccupare che i dolori siano di altra origine.di recente fatto anche rmn lombosacrale.grazie

[#45] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Differenziare una lombalgia da un dolore renale talora può essere molto arduo. In ogni caso la persistenza dei sintomi imporrebbe quantomento di ripetere almeno una ecografia per vedere se la situazione dei calcoli precedentemente individuati sia stabile oppure modificata.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#46] dopo  
Utente 140XXX

Eco di controllla dovre ifare fine febbraio.sono indecisa se fare tac addome con mdc oppure no.grazie

[#47] dopo  
Utente 140XXX

Buonasera,alla fine non ho fatto tac con mdc,l'ho spostata a marzo e me ne sono pentita x ho ancora indolenzimento a tt 2 i fianchi in corrispondenza dei reni e ho sempre il terrore di avere altra colica.....ma i 2 calcoli Ke ci sono ancora ai reni mi possono causare questo fastidio che ho praticamente quasi sempre?non so più che fare.....Non sto vivendo bene......Cosa posso fare?grazie

[#48] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non abbiamo nulla in più da dirle oltre quanto già riferito nel nostro contributo #43.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing