Utente 412XXX
Buondì il 7 novembre 17 incisione del collo vescicale, necessaria per sclerosi collo v..
Non sto prendendo farmaci da un po'.
Ho fatto uroflussometria ieri:
il q medio (prima intervento)era di 5 ed è arrivato a 11,1 , però sul nomogramma esce ostruito;
il q massimo era 11,5 ed è arrivato a 18,6,
svuotato 787 ml
Il rpm non l'ho fatto valutare perchè l'urologo, dopo che avevo urinato dopo attesa un'ora , voleva valutarlo trascorso un'ulteriore mezz'ora e piu da quando avevo urinato.
Posso dire però che mediamente negli ultimi gg non ho particolari disturbi, andando ad urinare anche ogni 2 3 ore e più.E sento svuotato
Com'è la situazione?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Una flussometria eseguita con un volume vuotato di 787 ml non è molto attendibile, poiché si tratta di una quantità esagerata di urina. Questo accade quando si ritarda troppo l'esame od il paziente esagera con l'acqua (ovviamente in buona fede). Le consigliamo di ripetere l'esame in condizioni più fisiologiche (es. volume vuotato 300 cc). D'ogni modo un flusso massimo di 18 ml/sec non sarebbe male e corrisponderebbe ad un soddisfacente risultato dell'intervento eseguito.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Grazie.
Ho ripetuto esame e credo aver sbagliato ancora (residuo 100), per cui mi han detto ripeterlo.
Cmq flusso massimo 20 ml.
Ma il medio intorno ai 10-11:non se ne tiene conto del medio?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il flusso medio dipende molto dalla quantità di urina emessa. Il flusso massimo è comunque più indicativo della presenza o meno di una ostruzione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 412XXX

ok..il medio è insufficiente..?
grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non lo riteniamo un dato particolarmente significativo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 412XXX

Ho compreso...va più o meno bene..ma x sicurezza ripeto l'esame..
grazie Dottore, buongiorno

[#7] dopo  
Utente 412XXX

Ho visto urologo a Milano:anche se c'è 1 uroflussometria con valori bassi (5 medio e 13,5 max ) ha considerato quelle con valori buoni 1)11,1 media e 18,5 max e 2) 10 medio e 20 max, senza considerare molto residuo..In effetti non ho grossi fastidi e la tengo pure x 2 3 ore...anche più

Gli ho parlato problema :prima di operazione e prima farmaci (quindi non legata ad intervento)all'improvviso l'eiaculazione prima forte ed abbondante si è ridotta tantissimo (anche orgasmo è diminuito fortemente).Dopo, credo per depressione, è scomparsa in gran parte erezione: anche se facendo esame con iniezione di caverjet nn vi sono problemi..
Secondo lui non c'entrano farmaci:paroxetina e dopo sertralina..
Però nn v'è nulla che si può fare, solo ad alcuni ritorna spontaneamente. E' vero?Ho poche speranza, mi è successo 3 anni fa?anche orgasmo...