Utente 481XXX
Buongiorno,

mi trovo purtroppo in Germania per motivi di lavoro.
da circa più di un anno mi vengono riscontrati batteri nello sperma e qualche volte nelle urine. Durante quest’anno ho fatto cure antibiotiche talvolta lunghe un mese con diversi antiobiotici Tavanic, ciproxin, bactrim, Ciproxin e……., Dopo essere scomparsi per un breve periodo di un mese o forse due i batteri quasi sempre uguali si ripresentavo hai successivi controlli. Ultimamente sempre dopo una spermocoltura sono stati riscontrati i seguenti batteri:
- Proteus mirabilis Nuovo
- Escherichia coli gia avuto
- ureaplasma urealyticum gia avuto
devo assumere 2 volte al giorno i seguenti antibiotici:
Doxycyclin
Cefuroximaxetil Preoccupante per quello che ho letto

Sono stato anche ricoverato in ospedale per una forte gastrite dovuta probabilmente all assunzione da un anno e passa di antibiotici e dovrò effettuare una manometria esofagea.

La mia compagnia unica persona con cui ho rapporti sessuali anche non protetti e´stata controllata più volte e non ha nessun batterio.
Sono veramente preoccupato vi prego di un aiuto ho già cambiato 3 Dottori.
grazie e speriamo possa ricevere buone notizie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da questa postazione difficile, anzi impossibile, darle delle indicazioni terapeutiche mirate e precise anche perché non abbiamo sotto mano la sua reale situazione clinica.

Comunque, come spesso scrivo da questo sito, quando sono presenti queste "problematiche urologiche”, oltre alle eventuali antibioticoterapie indicate sempre e solo dal suo urologo di fiducia, possono essere utili anche alcune indicazioni di tipo dietetico-comportamentale, quali:

1)vita sessuale regolare, non lunghi periodi di astinenza;

2)limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc;

3)lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè,le bibite gassate od alcoliche;

4)altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2–3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;

5)combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6)se si fuma, spegnere la sigaretta perchè la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;

7)infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com